stampa | chiudi

Domenica 12 novembre la 15esima edizione

Calici in mano e non solo per "Il Giorno di Bacco"

In programma visite guidate, degustazioni, artigianato, dimostrazioni, spettacoli e concerti

PALOMBARA SABINA – Il Castello Savelli apre le porte alla 15esima edizione del percorso enogastronomico “Il Giorno di Bacco” dedicato alle degustazioni dei principali vini del Lazio e del centro Italia. Il programma sarà arricchito da visite guidate al castello, da stand di produttori locali, dalla 16esima edizione della “Festa dell’olio”, da stand e dimostrazioni di artigianato, da spettacoli, concerti e laboratori. L’evento, organizzato dall’associazione “Idee e Valori”, ha ricevuto la collaborazione del Consorzio Dop Sabina e degli studenti dell’Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione di Palombara Sabina che accompagneranno gli avventori lungo i percorsi degustativi della manifestazione con funzioni di assistenza in sala ed accoglienza.

IL PROGRAMMA. L’evento inizia alle ore 10:30 con le visite guidate al Castello Savelli e alla torre. Le visite sono in programma dalle ore 10:30 alle 13 e nel pomeriggio dalle ore 15 alle 19:30. Da mezzogiorno alle ore 20 apriranno gli stand dei produttori locali in piazza, mentre nella foresteria ci sarà l’esposizione e la degustazione dei vini del Lazio e centro Italia, con particolare attenzione ai vini del parco regionale dei Lucretili. Durante la mattinata i più piccoli potranno assistere allo “Spettacolo di Canarina” con la magia delle bolle di sapone ed, inoltre, potranno ammirare Fiammetta con la magica Statua Vivente. Durante l’evento è in programma la 16esima edizione della “Festa dell’olio” organizzata dall’associazione culturale “La Palombella”; sarà consegnato il piatto Miss Cerasara alla maestra d’arte Loretta Ippoliti e si proseguirà con mini corsi di degustazione dell’olio, un dibattito per i consumatori, la vendita dell’oro verde e saranno offerte bruschette a tutti i partecipanti. Nel corso della giornata aprirà la quinta edizione del mercatino dell’artigianato: oltre agli stand sarà possibile assistere alle dimostrazioni delle tecniche di lavorazione artigianale del vetro, del cuoio, del legno, dei saponi, delle cere e di tanto altro e saranno rievocati gli antichi mestieri. Slow Food Sabina sarà presente nella sala Ottaviani con la degustazione dei migliori prodotti tipici delle terre sabine: sarà possibile assaggiare ed acquistare direttamente dal produttore. I più piccoli potranno partecipare a tre laboratori didattici: “Argilla senza segreti”, “Le mani in pasta” e “La carta alle spezie”. Alle 12:30 apre la “Locanda di Bacco” per il pranzo con un menù a base di prodotti tipici; saranno presenti anche le tipiche pizze fritte locali dolci e salate. Prima di pranzo, alle ore 12, e poi alle ore 15 è in programma l’esibizione degli sbandieratori e musici di Amelia, accompagnati da figuranti in abiti storici, che sfileranno fino ad arrivare al Castello Savelli. Nel pomeriggio è previsto il concerto della band “Impressioni d’Autore”, che ripercorrerà le canzoni italiane più famose, e che si alternerà al gruppo dei “Blueskies”, che proporrà invece i grandi classici del Rock Blues. Al calar della sera, per i bambini, arriveranno le Fate Luminose.

11 Novembre 2017

stampa | chiudi