Stampa

EDITORIALE

Per ogni libro venduto 1 euro alle popolazioni colpite dal terremoto

La società editoriale Gioant Srl e il quotidiano TevereNotizie vi aspettano alla fiera dell’editoria di Farfa

La nostra società editoriale Gioant Srl partecipa all’ottava edizione della fiera dell’editoria indipendente “Liberi sulla Carta”, in programma dal 16 al 18 settembre a Farfa.
Siamo particolarmente legati a questo evento perché è il primo a cui abbiamo partecipato a pochi mesi dalla nostra nascita e perché ogni anno lo abbiamo visto crescere e ci ha visti crescere in un abbraccio simbolico tra il nostro lavoro e la passione degli organizzatori che ogni anno ci accolgono.
Il terribile evento che ha devastato il Centro Italia ha colpito il cuore del territorio che abbiamo scelto per la nostra azienda e di cui il nostro primo prodotto, il quotidiano TevereNotizie, racconta la vita e le storie.
Proprio per questo, ed approfittando della partecipazione alla fiera “Liberi sulla Carta”, abbiamo deciso di promuovere un’iniziativa di solidarietà in favore dei comuni di Amatrice ed Accumuli.
Dalle date della fiera dell’editoria e fino al 23 dicembre prossimo devolveremo 1 euro per ogni nostro prodotto editoriale venduto. Il ricavato sarà versato il giorno della Vigilia di Natale direttamente ai comuni citati.

Sistemando i libri da portare a Farfa ci siamo chiesti come poter trasformare la nostra passione, il nostro lavoro, in un’azione concreta. Uno dei nostri libri più venduti è proprio quello delle ricette tipiche della Sabina e tra loro spicca in particolare la famosa “Amatriciana”.
Abbiamo creduto opportuno allargare la raccolta di questi fondi anche alla vendita di tutti gli altri prodotti editoriali per cercare di inviare il più possibile.
La raccolta non sarà circoscritta ai soli tre giorni di fiera dunque: per ogni libro venduto o ordinato sarà messo da parte 1 euro per cercare di dare un sorriso in più ai bambini e alle famiglie in occasione del Natale.
L’iniziativa nasce dall’entusiasmo che ogni anno troviamo in tutti i membri dell’associazione “Liberi sulla Carta” e nel presidente Fabrizio Moscato: nonostante le difficoltà economiche affrontate per diffondere la cultura e nonostante il settore editoriale risenta fortemente la crisi, loro non hanno mai mollato. Iniziare questo progetto proprio nella loro fiera ci offre uno stimolo ed un pensiero costante sulla vita e sulla necessità di viverla nel migliore dei modi, con ottimismo, entusiasmo ed impegno.
Vi aspettiamo dal 16 al 18 settembre nel nostro stand…portando via un libro oltre a farsi un regalo prezioso si avrà l’opportunità di dare un piccolo aiuto a chi soffre e ha la voglia di ricostruire e ricominciare...una voglia condivisa che ci permette ogni giorno di realizzare un passo verso un futuro migliore.

di Gioia Maria Tozzi

Fara Sabina - 15 Settembre 2016

Articolo scritto da Gioia Maria Tozzi
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Eventi&Cultura

Degustazioni, mercatini e mostre: al via due sagre ed una fiera

NAZZANO/FARFA/MONTASOLA – Degustazioni tipiche, mercatini di artigianato e di antiquariato, mostre, e car boot: appuntamenti da non perdere nell’ultima domenica di marzo. Gli eventi di domenica 31 marzo a...

Eventi&Cultura

In piazza San Valentino al via la 47esima ‘Sagra del Frittello’

ROCCANTICA – Torna in piazza San Valentino la “Sagra del Frittello”, giunta quest’anno alla sua 47esima edizione. Domenica 24 marzo, infatti, si svolge il tradizionale evento...

Eventi&Cultura

"Nazzano e la Repubblica Romana del 1849": apre la mostra storico-documentaria

NAZZANO – "Nazzano e la Repubblica Romana del 1849": due giornate per la mostra storico-documentaria organizzata...

Editoriale

Ultimo: “La mafia non va cercata lontano…fregarsene degli altri è mafia”

“Capitano Ultimo perché porta un campanellino al collo?”… “Perché si dice che richiami gli angeli” mi ha risposto con un sorriso che ho percepito. Un campanellino molto vecchio, vissuto, insieme ad una croce francescana. Una stretta di mano sincera e forte. E’ iniziato così l’incontro con il Colonnello Sergio De Caprio, da tutti conosciuto come Capitano Ultimo. Occhi negli occhi. Una mano sul cuore. Un volto che anche se coperto fa trapelare amore, esperienza, Nazione e valori troppo spesso prevaricati e schiacciati. Un uomo, un Colonello dell’Arma dei Carabinieri che ormai conosciamo come Ultimo. Un Ultimo nel nome ma Primo nel cuore. L’incontro con il Capitano Ultimo è stato molte cose per me e penso anche per i tanti colleghi che hanno avuto il privilegio di parlare con lui prima dell'incontro "7°: Non Rubare", che si è svolto lunedì scorso a Fiano Romano...

Eventi&Cultura

Giornate Fai di Primavera in Sabina, tutti gli appuntamenti

MAGLIANO SABINA – Giornate Fai di Primavera: incontri e visite guidate alle bellezze storiche di Magliano Sabina. Il 23 e il 24 marzo in tutta Italia sarà possibile visitare i tesori storici, monumentali ed archeologici...