Stampa

I RISULTATI DELLA CONFERENZA INTERNAZIONALE SULL'INTEGRAZIONE GIOVANILE

La nascita del primo Laboratorio Interistituzionale Inpoll chiude la manifestazione

L'obiettivo del gruppo di lavoro, composto da giovani e amministratori locali, è di proporre idee e progetti da attuare per promuovere e favorire l'integrazione nelle realtà locali

Immagine della giornata conclusiva del progetto Inpoll sulle politiche di integrazione giovanile a livello locale, che si è tenuta venerdì 19 marzo presso la sala Schuster dell'Abbazia di Farfa (Foto: la. ber.)

Immagine della giornata conclusiva del progetto Inpoll sulle politiche di integrazione giovanile a livello locale, che si è tenuta venerdì 19 marzo presso la sala Schuster dell'Abbazia di Farfa (Foto: la. ber.)

FARA IN SABINA - Con la nascita del primo Laboratorio Interistituzionale Inpoll si chiude la conferenza internazionale sulle politiche di integrazione giovanile a livello locale, di cui si è dibattuto durante tre giornate  (17, 18, 19 marzo) a Fara in Sabina.

L'OBIETTIVO DEL LABORATORIO.  L'obiettivo del primo Laboratorio Interistituzionale Inpoll, che nascerà grazie all'impegno di giovani e amministratori locali, è di proporre idee e progetti da attuare per promuovere e favorire l'integrazione nelle realtà locali, passando così da un'idea ad un progetto realizzabile.

GLI ALTRI OBIETTIVI. Oltre alla proposta di progetti per migliorare e favorire l'integrazione a livello locale, il Laboratorio Permanente si impegnerà a supportare la costituzione della Consulta dei Migranti, a promuovere l'informazione e la formazione degli amministratori locali in seminari dedicati, ad avviare una discussione volta alla riforma della normativa in materia di immigrazione irregolare, a coordinare l'organizzazione di eventi di incontro e conoscenza reciproca attraverso cucina, musica, danza e altre forme espressive ed a promuovere scambi culturali per conoscere i Paesi di origine dei giovani migranti ed, infine, a sviluppare iniziative che favoriscano lo studio nelle scuole italiane della storia, delle tradizioni e della cultura dei migranti.

GLI INTERVENTI DELLE COORDINATRICI INPOLL. "L'iniziativa - sottolineano le coordinatrici del progetto Inpoll, Alessandra Piccoli e Patrizia Oddo -  ha avuto un grande successo raggiungendo in pieno gli obiettivi prefissati: i giovani hanno attivamente dialogato con i decisori politici, confrontandosi su un tema delicato che si è rivelato molto sentito tra i ragazzi".

LA PAROLA AL CONSIGLIERE SIMONETTI. "Con iniziative di questo genere il comune di Fara Sabina vuole inaugurare un percorso nuovo di partecipazione e confronto sul tema dell'integrazione - aggiunge il consigliere comunale Daniela Simonetti - l'importanza e la novità è stata e sarà il coinvolgimento dei giovani nel processo decisionale sulle future politiche di integrazione. I giovani sono i protagonisti".

di Laura Bernardini

Fara Sabina - 22 Marzo 2010

Articolo scritto da Laura Bernardini
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

Badante denunciata. Ruba la carta e preleva i soldi della pensione dell’anziana che accudiva

RIGNANO FLAMINIO – Una badante raggira l’anziana che accudiva rubandole i soldi della pensione dal...

Cronaca

Frattura il naso del figlio con un pugno durante l’ennesima lite. I carabinieri arrestano il padre

PALOMBARA SABINA – Frattura il naso del figlio minorenne con un pugno durante l’ennesima...

Cronaca

Aisc educa alla prevenzione. In piazza Nassirya si combatte contro lo scompenso cardiaco

FIANO ROMANO – Oltre cinquanta visite gratuite in due ore. A piazza Nassirya si è svolta l’iniziativa...

Cronaca

Prende a bastonate la compagna in attesa e il vicino che la voleva aiutare: in manette

FIANO ROMANO – Maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate: queste le accuse per due...

Cronaca

Finisce male un incontro a luci rosse nel borgo: due arresti

ROCCANTICA – Un incontro a luce rosse si conclude con l’intervento dei carabinieri e due arresti. Un 34enne contatta due escort per un incontro trasgressivo...