Stampa

CALCIO - SERIE A

Napoli-Roma, prima di tutti

In vetta le due squadre, derby d'Italia in parità, non convince il Milan

La terza giornata di campionato presenta già sfide di alta classifica. Big match è il derby d'Italia fra Inter e Juventus, in campo nell'anticipo del sabato pomeriggio. Sabato sera anche per Milan e Napoli, impegnate in Champions. Vetta solitaria per i partenopei, raggiunti lunedì sera dalla Roma. Bene la Lazio, pari della Fiorentina, che perde Gomez per infortunio.

GLI ANTICIPI. Si comincia con il botto, sabato pomeriggio alle 18 scendono in campo Inter e Juve, a giocarsi il prestigio e le ambizioni scudetto. La sfida è all'insegna dell'equilibrio e per tutto il primo tempo le squadre si punzecchiano senza affondare il colpo. La svolta arriva nel secondo tempo, quando Mazzarri manda in campo Icardi, che al 28' sblocca il risultato e porta l'Inter in vantaggio. Dura poco. Due giri di lancette appena e ci pensa il solito Vidal a raddrizzare le cose per la Juve. 1-1 e risultato che nonostante i tentativi, non si muoverà più. Sabato sera scendono in campo altre due pretendenti al titolo. Il Milan sfida il Torino e per poco non ci rimette la faccia, oltre che punti pesanti. Nella partita del ritorno del figliol prodigo Kakà, i rossoneri rischiano seriamente di capitolare. Il Milan è brutto, non incide ed è imbrigliato dal Torino, che deve però aspettare la ripresa per passare in vantaggio. Prima con D'Ambrosio al 2', poi raddoppia con Cerci al 26'. A salvare i rossoneri ci pensano due intuizioni di Poli, che prima innesca l'azione che porta Muntari ad accorciare le distanze a 3' dalla fine, poi in pieno recupero si procura il netto rigore con cui Balotelli pareggia i conti. 2-2 con rammarico e polemiche per i granata. A Napoli, nel frattempo, tocca all'Atalanta fronteggiare la nuova armata di Benitez. Il primo tempo va via con i partenopei, e soprattutto Pandev, che ci provano senza sosta. Nel secondo tempo il colpo del campione. Al 26' il sinistro di Higuain porta in vantaggio il Napoli, poi Callejon fa il resto, confermandosi bomber inaspettato. 2-0 e vetta della classifica a punteggio pieno. 

LA DOMENICA. A Firenze arriva il Cagliari a testare le ambizioni della Fiorentina. Primo tempo che vede gli ospiti per nulla timidi, anzi pronti a mettere in difficoltà i padroni di casa. Ad inizio ripresa i viola perdono Mario Gomez che esce per infortunio, starà fuori circa un mese. Passano però in vantaggio con un colpo di testa di Borja Valero al 26'. La beffa arriva ad un minuto dalla fine, quando è la testa di Pinilla ad andare a segno. Proteste finali dei viola per un rigore negato. Convincente prova della Lazio, che archivia la pratica Chievo in appena 45'. Bastano 8' a Candreva per portare in vantaggio i padroni di casa. Chievo reattivo, ma non abbastanza. E la Lazio è libera di dilagare, prima con Cavanda al 38', poi chiude i conti Lulic al 42'. Ancora una sconfitta per il Catania, che si fa stendere dal Livorno. Primo tempo sotto tono, poi nella ripresa sale in cattedra Paulinho che in meno di 10' mette a segno la doppietta che decide l'incontro. Nella sfida tra neo promosse Verona e Sassuolo hanno la meglio i padroni di casa, che non senza soffrire, portano a casa la seconda vittoria in tre partite. Apre le marcature Martinho al 12' del primo tempo, ma per chiudere definitivamente i conti bisogna attendere il recupero finale, quando al 48' Romulo mette a segno il gol del definitivo 2-0. Pari fra Bologna ed Udinese, tra due squadre che si studiano e si equivalgono, che sbloccano il risultato solo nel finale, grazie agli uomini di punta. Ci pensa Diamanti a portare in vantaggio il Bologna, al 71', a cui risponde Di Natale all'85'. Domenica sera va in scena il derby della Lanterna, con il Genoa che asfalta la Samp. I blucerchiati non sono mai in partita, ed il Genoa fa quel che vuole. Passa in vantaggio al 9' con Antonini, poi dilaga nella ripresa con Calaiò al 5' e chiude i conti con Lodi al 21'.

IL POSTICIPO. Il lunedì sera consegna al campionato italiano l'altra capolista, a punteggio pieno. La Roma di Garcia batte il Parma in rimonta e riprende il Napoli al vertice. I padroni di casa passano in vantaggio alla fine del primo tempo con Biabiany, poi nel secondo tempo i giallorossi mettono la freccia. Al 2' Florenzi ristabilisce la parità, poi l'infinito Totti segna il sorpasso al 25'. Chiude la partita il nuovo acquisto Strootman al 40' su rigore.

di Gloria Di Sandro

- 17 Settembre 2013

Articolo scritto da Gloria Di Sandro
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Sport

"Corri Cures”. Da piazza della Libertà prende il via la corsa podistica di 13 Km

PASSO CORESE – Da piazza della Libertà prende il via la nona edizione della corsa podistica “Corri Cures – Trofeo Car Camper”. Domenica 15 ottobre alle ore 10 parte il...

Eventi&Cultura

Una mattina dedicata allo sport, alla salute e all’inclusione sociale: parte "Sport&Go[al]"

FIANO ROMANO – Bambini, ragazzi e genitori si incontrano tra il Palazzetto dello Sport e il campo sportivo Pertini per la quarta edizione di “Sport&Go[al]”: la mattinata dedicata al...

Sport

Al via il Granfondo Valle del Tevere-Memorial Massimo Gili

FIANO ROMANO – Ai nastri di partenza il Granfondo Valle del Tevere – Coppa Città di Fiano Rom...

Sport

Allo start di partenza la corsa “Il 5.000 degli amici”

PASSO CORESE – Una gara non competitiva serale aperta a tutti, senza limiti di età. Venerdì 21 luglio alle ore 19:30 parte la corsa “Il 5.000 degli amici” organizzata dall’Asd...

Sport

"Beach Volley Cup 2017": sette giorni per il torneo dedicato ai giovani

CASTELNUOVO DI PORTO – “Beach Volley Cup 2017”: all’ombra del palazzo del borgo parte il torneo che vedrà sfidarsi giovani nello sport più amato dell’estate. Le gare si svolgono dal 10 al 16 luglio dalle ore 20 in poi, con partite ogni trent...