Stampa

SUPERBIKE 2014 - GP FRANCIA

Successo Aprilia tra finti sorrisi e polemiche

Melandri aiuta Guintoli in gara 1 ma non in gara 2. Sykes quarto in entrambe le manche. Out Giugliano nella seconda prova

Giusto o sbagliato? La Superbike a Magny Cours ha lasciato tutti gli appassionati con l'amaro in bocca e con questo quesito, facendo riferimento al valore e all'importanza degli ordini di scuderia. La domanda è se sia giusto in gara lasciar passare il tuo compagno di squadra, semplicemente perchè ha più possibilità di vincere il titolo mondiale rispetto a te. Questo è quello che è successo domenica ma facciamo ordine. In gara 1 Melandri si è lasciato superare dal compagno di box Guintoli (in corsa per il titolo) seguendo gli ordini di casa Aprilia, che ha ricordato all'italiano con una lavagna a bordo pista gli “accordi” sicuramente già presi e discussi in precedenza, per far vincere così il francese, in lotta con Sykes per la conquista del mondiale. Nella manche successiva qualcosa è cambiato però, a dimostrazione che in casa Aprilia le cose non funzionano o forse è semplicemente “l'egoismo” di Melandri a fare la differenza, si perchè se sei comunque più forte in gara, più veloce ma per te una vittoria non conta in ottica campionato...perchè non lasciare passare il tuo compagno di squadra e fargli firmare una doppietta che lo portebbe così a -7 (anziché -12) nei confronti del leader del mondiale? Il ravvennate non l'ha fatto stavolta e si è preso il gradino più alto del podio davanti a Guintoli. Brutta storia. Brutto episodio in Superbike che mette contro un Melandri, che alla fine decide di regalarsi almeno una vittoria meritata senza seguire regole impartite in precedenza, contro l'Aprilia e Guintoli, con quest'ultimo contento a metà per non essere stato “aiutato” come doveva essere. Domenica particolare quindi, dove quello che veramente conta sono i 12 punti di differenza tra Sykes e il francese. Quarto in entrambe le manche il campione del mondo in carica in sella alla sua Kawasaki, aiutato in gara 1 dal compagno di squadra Baz che in quarta posizione lo lascia sfilare, seppur contrariato. Terzo Rea nella prima prova e Haslam nella seconda, entrambi piloti Honda. La Ducati conquista un settimo posto con Giugliano in gara 1, ma l'italiano si ritira in gara 2. La classifica generale vede: Sykes in testa a 378 punti, seguito da Guintoli a 366 punti; Melandri terzo a 312 punti.

GARA 1. Partenza sotto la pioggia con Rea che prova a scappare subito, braccato però da Guintoli che lo passa e prende il largo. Sykes perde terreno per un contatto con Giugliano, quest'ultimo a terra ma alla fine chiuderà settimo grazie ad una strepitosa rimonta. Cadute per Davies, Elias e Laverty. Melandri aumenta il feeling con la moto e pian piano conquista terreno ai danni del compagno di box Guintoli. Al 14° giro il ravennate passa il francese, mentre Baz tiene dietro il compagno Sykes. A pochi giri dalla fine ecco il segnale per Melandri dal muretto: “cedi la tua posizione a Guintoli” e alla fine, dopo 2 giri di indecisione, l'italiano si lascia passare dal compagno, accontentando tutti (terzo Rea). Anche Baz riceve l'ordine dai box e all'ultimo giro si sposta per fare spazio a Sykes che chiude in quarta posizione.

GARA 2. Poco da dire. Rea parte forte ma scivola dopo circa 10 giri e lascia in lotta per la prima posizione i due uomini dell'Aprilia. Guintoli è davanti ma ecco che Melandri scaglia la zampata vincente sorpassando il compagno di squadra. Negli ultimi giri arriva lo stesso cartello di gara 1 dal muretto, ma stavolta l'italiano fa finta di niente e si prende il primo posto della seconda manche francese. Haslam chiude davanti a Sykes, ancora quarto ma senza aiutino.

di Daniele Franco

- 07 Ottobre 2014

Articolo scritto da Daniele Franco
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Sport

"Corri Cures”. Da piazza della Libertà prende il via la corsa podistica di 13 Km

PASSO CORESE – Da piazza della Libertà prende il via la nona edizione della corsa podistica “Corri Cures – Trofeo Car Camper”. Domenica 15 ottobre alle ore 10 parte il...

Eventi&Cultura

Una mattina dedicata allo sport, alla salute e all’inclusione sociale: parte "Sport&Go[al]"

FIANO ROMANO – Bambini, ragazzi e genitori si incontrano tra il Palazzetto dello Sport e il campo sportivo Pertini per la quarta edizione di “Sport&Go[al]”: la mattinata dedicata al...

Sport

Al via il Granfondo Valle del Tevere-Memorial Massimo Gili

FIANO ROMANO – Ai nastri di partenza il Granfondo Valle del Tevere – Coppa Città di Fiano Rom...

Sport

Allo start di partenza la corsa “Il 5.000 degli amici”

PASSO CORESE – Una gara non competitiva serale aperta a tutti, senza limiti di età. Venerdì 21 luglio alle ore 19:30 parte la corsa “Il 5.000 degli amici” organizzata dall’Asd...

Sport

"Beach Volley Cup 2017": sette giorni per il torneo dedicato ai giovani

CASTELNUOVO DI PORTO – “Beach Volley Cup 2017”: all’ombra del palazzo del borgo parte il torneo che vedrà sfidarsi giovani nello sport più amato dell’estate. Le gare si svolgono dal 10 al 16 luglio dalle ore 20 in poi, con partite ogni trent...