Stampa

LA DECISIONE DEFINITIVA PRESA NELL'ASSISE DELL'8 GENNAIO

All'unanimità: "Se non verrà spostata la sede, Sant'Oreste uscirà dall'Istituto Comprensivo"

Il consiglio comunale santorestese delibera ufficialmente sulla questione della dirigenza

Nella foto il sindaco di Sant'Oreste Menichelli (Foto: ste. pa.)

Nella foto il sindaco di Sant'Oreste Menichelli (Foto: ste. pa.)

SANT'ORESTE - Il consiglio comunale di Sant'Oreste delibera all'unanimità sullo spostamento della sede della dirigenza scolastica. L'assise ha confermato ufficialmente la posizione del sindaco Menichelli: "se non verrà spostata la sede, Sant'Oreste è pronto a lasciare l'istituto comprensivo". Uno dei punti all'ordine del giorno del consiglio comunale dell'8 gennaio scorso, infatti, è stato la "Richiesta di trasferimento dell'Istituto comprensivo dal comune di Civitella San Paolo al comune di Sant'oreste". La decisione definitiva, presa all'unanimità da tutti i consiglieri, è stata quella di uscire dall'istituto comprensivo, qualora la proposta di spostare la sede della dirigenza scolastica non venga accettata. 

LA PROPOSTA DEL CONSIGLIO E LE CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO. Questa la delibera ufficiale del consiglio: "Il comune di Sant'Oreste, sempre attento alle esigenze della scuola e nella convinzione che gli investimenti più importanti per una pubblica amministrazione siano quelli di garantire l'istruzione migliore possibile a tutti i bambini, anche in relazione alle osservazioni del preside Mario Poli in riferimento alla situazione di precarietà circa la sede di Civitella San Paolo, in data 14 ottobre 2009 aveva proposto la possibilità di usufruire di una sede a Sant'Oreste. La proposta, che era stata ben accolta dal preside Poli e dal personale docente e non docente, ha trovato la ferma opposizione di tutta l'amministrazione comunale di Civitella San Paolo. Dal verbale del consiglio comunale di Sant'Oreste dell'8 gennaio 2010, riguardante la questione, si legge: "Il consiglio, preoccupato per le conseguenze che graverebbero direttamente sui bambini, dichiara che la mancata accettazione della proposta porterebbe il comune a considerare superata l'adesione all'Istituto Comprensivo di Civitella San Paolo, con la conseguenza di ricercare soluzioni alternative a quella presente".

LA POSIZIONE DEL SINDACO MENICHELLI. Il sindaco di Sant'Oreste Menichelli, durante le polemiche che avevano coinvolto il dirigente scolastico Poli, aveva già espresso questa intenzione, dicendo che anche il consiglio era d'accordo. La linea d'azione è stata ufficializzata dal voto unanime dell'ultima assise pubblica.

NEL VERBALE IL RINGRAZIAMENTO AL DIRIGENTE SCOLASTICO MARIO POLI. Nella nota conclusiva del verbale, il consiglio comunale ha voluto ringraziare il dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo: "si ringrazia il dirigente scolastico Mario Poli, per la sua professionalità, la statura morale e culturale. I ragazzi di Sant'Oreste ne hanno giovato moltissimo, tanto che nell'anno scolastico 2008/2009 molti di loro hanno terminato il percorso della scuola secondaria di primo grado con voti medio-alti e ben tredici sono stati premiati con borse di studio".

di Stefano Papalia e Caterina Fava

Sant'Oreste - 15 Gennaio 2010

Articolo scritto da Caterina Fava e Stefano Papalia
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

53 prostitute identificate ed un arresto: le operazioni dei carabinieri

MONTEROTONDO/SETTEBAGNI – Giovani donne sfruttate sulla strada: i carabinieri hanno arrest...

Cronaca

Cocaina pronta allo spaccio. Due pusher in manette

MONTEROTONDO – Due pusher fermati ed arrestati dai carabinieri. A finire ai domiciliari un 42enne e 34enne del posto; entrambi sono stati trovati in possesso di cocaina. I due sono stati trasferiti ai...

Cronaca

Banconote false e assegno farlocco: una denuncia ed un arresto

PASSO CORESE/TREVIGNANO ROMANO – Una denuncia ed un arresto per spaccio di banconote false e l’utilizzo di un assegno smarrito e denunciato. A finire nei guai un 20enne, arrestato a Trevignano e un 72enne denunciato a Passo Corese...

Cronaca

Furto sventato ai danni di un negozio del paese

PASSO CORESE – Due ragazze rumene nei guai. I carabinieri hanno arrestato una 24enne per furto aggravato ai danni di una attività commerciale del paese e denunciato a piede libero una 20enne sua complice. Si tratta di...

Cronaca

Sorpreso a spacciare cocaina. Ai domiciliari un giovane del posto

RIGNANO FLAMINIO – Fermato mentre spacciava cocaina: i carabinieri hanno arrestato un...