Stampa

ROMA. LA VOCE DELLA LUPA

Fulmine di Totti, Juventus affondata

1-0 per la Roma. Il capitano sale a quota 224 gol in Serie A. Juve sconfitta all’Olimpico dopo 9 anni

Un siluro di Totti da fuori area al 13’ della ripresa regala alla Roma il primo successo del 2013 e probabilmente apre una nuova fase della stagione giallorossa. Sì, perché l’undici che ha steso i campioni in carica della Juventus ha dimostrato ampi segnali di ripresa, di solidità tattica e mentale, di voglia di riscatto. E la serata non poteva essere migliore di questa, illuminata da un Olimpico eccezionale e da un Francesco Totti infinito, emozionante. Unico. Che con la rete messa a segno al suo amico Buffon (la decima che prende dal romanista) arriva a quota 224 in Serie A, a una sola lunghezza dal secondo posto di Nordahl nella classifica dei bomber di tutti i tempi del campionato italiano. Un atleta che a 36 anni è semplicemente il più forte di tutti, il più affamato, il più decisivo. Piange la Juventus di Conte, alla quarta sconfitta in campionato, che recrimina per le troppe partite giocate in pochi giorni (tre in una settimana). Il tecnico bianconero si è affidato per nove undicesimi alla squadra che ha sbancato Glasgow in Champions League, pagando inevitabilmente sul piano fisico. Ma al di là degli errori di valutazione, la Roma stavolta è apparsa davvero diversa. A partire dal fatto che la squadra è uscita dal terreno di gioco senza aver subìto reti. Era successo solo contro Torino, Pescara e Atalanta nel girone di andata (i nerazzurri, tra l’altro, saranno proprio i prossimi avversari del team di Andreazzoli). Un segnale importante, arrivato contro la prima della classe in un momento delicatissimo per i romanisti. A significare che la sostanza c’è e c’è sempre stata, perché in quanto a valori tecnici la Roma non è seconda a nessuno. Andreazzoli ha compiuto un capolavoro di tattica, bloccando le fasce juventine e annullando Pirlo, la fonte di gioco primaria degli avversari. Al resto ci ha pensato il capitano, trascinando alla vittoria la sua Roma davanti al suo pubblico, segnando sotto la sua curva con un gol di rarissima bellezza e potenza. Cosa sarebbe stata (e cosa sarà?) la Roma senza di lui è una domanda che al momento lasciamo in sospeso. Il presente dice che i giallorossi, da qui alla fine della stagione, possono regalare molte sorprese ai propri tifosi.

LA CRONACA. Andreazzoli sceglie la difesa a tre e il doppio rifinitore (Lamela-Totti) alle spalle di Osvaldo, con Pjanic tornato al ruolo naturale di centrale di centrocampo al fianco di De Rossi. Torosidis esordisce da titolare sulla fascia destra. La Juventus ripresenta quasi per intero la formazione vista in Scozia contro il Celtic, con l’eccezione di Marchisio e Peluso (squalificati) sostituiti da Pogba e Asamoah. Primo tempo bruttino: la Roma pressa alto e impedisce alla Juve di costruire, la gara è veloce ma l’attenzione è tutta rivolta a non far costruire gioco all’avversario. Ne esce fuori una prima frazione con sole due palle-gol, una per parte. Osvaldo mette i brividi a Buffon ma finisce per allargarsi troppo e Pirlo calcia una punizione perfetta sulla quale Stekelenburg fa una paratona. Nella ripresa le squadre sono più lunghe, si apre qualche varco in più (ancora Osvaldo chiama Buffon a una bella parata su colpo di testa ravvicinato). Poi al 13’ viene giù l’Olimpico: Pjanic calcia una punizione dal limite, Vidal respinge corto e Totti fa partire un fulmine a 113 km orari su cui Buffon non può fare niente. Un gol strepitoso, una perla che solo i fuoriclasse hanno nel cilindro. Sullo 0-1 Conte passa al 4-3-3 e mette dentro Anelka per Vidal, ma la Roma ha in mano la gara e sfiora il raddoppio più volte in contropiede (c’era forse anche un rigore per fallo di mano di Lichtsteiner in area su tiro di Marquinho). Finisce con i primi tre punti conquistati dalla Roma in questo 2013 e con le quotazioni giallorosse da stasera in netto rialzo.

TABELLINI E PAGELLE:
- ROMA (3-4-2-1):
Stekelenburg 7; Piris 7, Burdisso 7, Marquinhos 7; Torosidis 7, De Rossi 7, Pjanic 7,5 (dal 23’ s.t. Bradley 6), Marquinho 6 (dal 38’ s.t. Balzaretti sv); Lamela 7, Totti 8,5 (dal 43’ s.t. Florenzi sv); Osvaldo 7. (Lobont, Goicoechea, Taddei, Romagnoli, Perrotta, Tachtsidis, Lucca, Lopez). All. Andreazzoli, 7
- JUVENTUS (3-5-2): Buffon 6; Barzagli 5,5, Bonucci 5,5, Caceres 6; Lichtsteiner 6, Vidal 5,5 (dal 26’ s.t. Anelka sv), Pirlo 6, Pogba 5,5, Asamoah 5 (dall’11’ s.t. Padoin 5,5); Matri 5, Vucinic 5 (dall’11’ s.t. Giovinco 5). (Storari, Rubinho, Marrone, Isla, Giaccherini, Quagliarella). All. Conte, 5,5
- ARBITRO: Rocchi di Firenze, 5,5
- MARCATORE: Totti al 13’ st
- NOTE: Spettatori 54.981. Ammoniti De Rossi, Totti, Lichtsteiner, Matri, Pirlo. Angoli: 8-4 per la Juventus. Recupero: 2’ pt; 4’ st

di Paolo Gresta

Roma - 17 Febbraio 2013

Articolo scritto da Paolo Gresta
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Sport

"Corri Cures”. Da piazza della Libertà prende il via la corsa podistica di 13 Km

PASSO CORESE – Da piazza della Libertà prende il via la nona edizione della corsa podistica “Corri Cures – Trofeo Car Camper”. Domenica 15 ottobre alle ore 10 parte il...

Eventi&Cultura

Una mattina dedicata allo sport, alla salute e all’inclusione sociale: parte "Sport&Go[al]"

FIANO ROMANO – Bambini, ragazzi e genitori si incontrano tra il Palazzetto dello Sport e il campo sportivo Pertini per la quarta edizione di “Sport&Go[al]”: la mattinata dedicata al...

Sport

Al via il Granfondo Valle del Tevere-Memorial Massimo Gili

FIANO ROMANO – Ai nastri di partenza il Granfondo Valle del Tevere – Coppa Città di Fiano Rom...

Sport

Allo start di partenza la corsa “Il 5.000 degli amici”

PASSO CORESE – Una gara non competitiva serale aperta a tutti, senza limiti di età. Venerdì 21 luglio alle ore 19:30 parte la corsa “Il 5.000 degli amici” organizzata dall’Asd...

Sport

"Beach Volley Cup 2017": sette giorni per il torneo dedicato ai giovani

CASTELNUOVO DI PORTO – “Beach Volley Cup 2017”: all’ombra del palazzo del borgo parte il torneo che vedrà sfidarsi giovani nello sport più amato dell’estate. Le gare si svolgono dal 10 al 16 luglio dalle ore 20 in poi, con partite ogni trent...