Stampa

I MILITARI LI HANNO DENUNCIATI A PIEDE LIBERO

Rissa di Capodanno e due furti di abiti sventati: gli interventi dei carabinieri

Tra l'inizio e la fine dell'anno nei guai due italiani e cinque rumeni

MONTEROTONDO - Il nuovo anno inizia con sette denunce a piede libero: cinque per una rissa scoppiata a Capodanno e due per il furto di abiti in due diversi esercizi commerciali. I carabinieri della Compagnia di Monterotondo, infatti, nel tardo pomeriggio del 31 dicembre, sono intervenuti sul luogo di una lite, scoppiata per futili motivi, e hanno denunciato a piede libero cinque persone: un italiano e quattro rumeni. Nella mattinata di oggi, inoltre, in due diversi interventi, sono stati fermati un rumeno ed un italiano che avevano sottratto diversi capi di abbigliamento in due negozi della città e dello Scalo. 

SVENTATI DUE FURTI DI VESTITI. Le ultime due denunce a piede libero questa mattina. I carabinieri della Compagnia di Monterotondo, infatti, hanno sventato due furti di vestiti in diversi esercizi commerciali della città. Il primo ad essere fermato è stato I. S. I., un cittadino rumeno senza fissa dimora di 25 anni. L'uomo era entrato in un negozio e successivamente ha tentato di allontanarsi nascondendo sotto il suo giubbotto alcuni capi di vestiario. Il rumeno, però, è stato notato dai militari di pattuglia, che lo hanno fermato e denunciato a piede libero per furto aggravato presso il Tribunale di Tivoli. La merce sottratta è stata restituita ai gestori dell'esercizio commerciale. Nella mattinata, quasi contemporaneamente al primo intervento, R.M., un italiano di 32 anni residente a Morlupo, è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato. Il giovane ladro aveva sottratto un costoso giubbotto di marca dai locali di un rinomato esercizio commerciale di Monterotondo Scalo e poi era fuggito precipitosamente dal negozio. Notato dai carabinieri è stato bloccato, identificato e condotto in caserma. La refurtiva è stata immediatamente restituita.

RISSA DI CAPODANNO: CINQUE PERSONE DENUNCIATE. Rissa di Capodanno: cinque denunce. I carabinieri della stazione di Monterotondo, ieri nel tardo pomeriggio, hanno denunciato un italiano e quattro rumeni per rissa. La lite, scaturita per futili motivi, è sfociata nella violenza quando l'italiano ha estratto un coltello a serramanico e gli altri quattro, tra cui una donna, hanno iniziato a picchiarsi l'un l'atro con calci e pugni. I carabinieri sono interventi sul posto al termine della lite: a chiamarli l'italiano coinvolto nella rissa. I militari hanno svolto gli accertamenti di rito e condotto i cinque in caserma. Sia l'italiano che la donna coinvolta nella rissa hanno riportato ferite guaribili rispettivamente in 20 e 2 giorni. Il coltello a serramanico è stato sequestrato e tutti sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Tivoli.

di Gioia Maria Tozzi

Monterotondo - 01 Gennaio 2011

Articolo scritto da Gioia Maria Tozzi
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

La parrocchia ricorda Don Giuseppe Mariottini a 20 anni dalla sua scomparsa

FIANO ROMANO – A vent’anni dalla sua morte si ricorda con una cerimonia ed un momento di riflessione e di testimonianza Don Giuseppe Mariottini, parroco del paese per oltre 50 anni. Sabato 23 marzo l’oratorio Santa Maria delle Grazie, da lui costruito e fortemente voluto per essere luogo di aggregazione dei ragazzi sulle orme di Don Bosco...

Cronaca

Arrestati i truffatori della 'tecnica del mazzo di chiavi'

FIANO ROMANO – In carcere i truffatori che avevano ideato la tecnica del “mazzo di chiavi caduto a terra” per distrarre le vittime e sottrarre le borse in auto. Fatale per loro l’ultimo colpo...

Cronaca

Maxi controllo del territorio: dieci persone arrestate e denunciate

MONTEROTONDO/CAPENA - Cinque arresti e cinque denunce sono scaturite in queste ore nell’ambito...

Cronaca

Sanzioni e sequestri in tre attivitŕ del Bivio

CAPENA – Sanzioni e sequestri in un ristorante, una pizzeria e un minimarket del Bivio. I carabinieri della stazione di Capena, in collaborazione con il personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato...

Cronaca

I carabinieri chiudono una sala slot, ritrovo di pregiudicati

CAMPAGNANO DI ROMA - Schiamazzi notturni e presenza di pregiudicati: i carabinieri della stazione di Campagnano di Roma hanno notificato un provvedimento di sospensione della licenza...