Stampa

ALLA MANIFESTAZIONE SU VIA TIBERINA

Piero Marrazzo al corteo contro la discarica: “Sono qui da cittadino”

La questione rifiuti era stata al centro dell’attenzione anche durante il suo mandato

Piero Marrazzo partecipa al corteo di protesta contro la discarica a Riano (Fotoreportage di Ilaria Misantoni)

Piero Marrazzo partecipa al corteo di protesta contro la discarica a Riano (Fotoreportage di Ilaria Misantoni)

RIANO – C’era anche l’ex governatore della Regione Lazio Piero Marrazzo, alla manifestazione che si è svolta sabato scorso per contestare la scelta del sito di Quadro Alto, per la discarica post Malagrotta. “Sono qui come cittadino” ha precisato Marrazzo ai giornalisti che si erano accalcano intorno a lui.

IL CORTEO: PARLA MARRAZZO. Giacca blu e camicia, senza cravatta, l’ex governatore della Regione Lazio Marrazzo, segue la testa del corteo insieme agli altri cittadini, poco dietro ai sindaci. Il problema dei rifiuti era stato in primo piano anche durante la sua giunta, ma senza che si raggiungesse una soluzione definitiva. “Per Pian dell’olmo, avevo dato parere negativo” dice anche se alcuni avevano pensato fosse per la vicinanza alla sua casa di Colle Romano. “E’ stata una commissione apposita a decidere, non io in prima persona - ha detto Piero Marrazzo - I motivi erano la non sostenibilità del territorio”; l'ex governatore fa notare che la via Tiberina risentirebbe del traffico di mezzi pesanti diretti alla discarica. “Inoltre, questo è un territorio già estremamente ferito dalle estrazioni minerarie; i cittadini aspettavano un piano di riqualificazione, non certo una discarica” continua Marrazzo mentre il corteo percorre il curvone davanti all’entrata di Colle Romano.

L'EX GOVERNATORE PARLA DELLA DISCARICA. Il sito prescelto dal commissario, ha un’ampiezza di cinquanta ettari “un sito così grande non può essere una soluzione emergenziale come dicono; c’è il rischio che si finisca con una seconda Malagrotta - aggiunge l'ex governatore Marrazzo che nota che la Regione manca ancora di un piano di lungo periodo per la soluzione del problema. “C’è anche il rischio di infrazione delle norme europee in materia" dice Marrazzo e spiega che l’unico modo sostenibile è un piano per la raccolta differenziata e il trattamento degli scarti. “Avevo stanziato trecento milioni di euro per questo" conclude.

LA PROPOSTA. "Da questi cittadini viene un messaggio di grande democrazia: vogliono un'altra politica dei rifiuti" e propone un tavolo di confronto tra istituzioni e cittadini "Un incontro pubblico. Chi ha deciso per questo, deve spiegare!" e fa i nomi di chi dovrebbe farsi carico di incontrare la popolazione: la governatrice Polverini, il Prefetto Pecoraro, il presidente della provincia Zingaretti e Il sindaco di Roma Alemanno.

dell'inviata Ilaria Misantoni

Riano - 09 Ottobre 2011

Articolo scritto da Ilaria Misantoni
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

Maxi controllo del territorio: dieci persone arrestate e denunciate

MONTEROTONDO/CAPENA - Cinque arresti e cinque denunce sono scaturite in queste ore nell’ambito...

Cronaca

Sanzioni e sequestri in tre attività del Bivio

CAPENA – Sanzioni e sequestri in un ristorante, una pizzeria e un minimarket del Bivio. I carabinieri della stazione di Capena, in collaborazione con il personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato...

Cronaca

I carabinieri chiudono una sala slot, ritrovo di pregiudicati

CAMPAGNANO DI ROMA - Schiamazzi notturni e presenza di pregiudicati: i carabinieri della stazione di Campagnano di Roma hanno notificato un provvedimento di sospensione della licenza...

Cronaca

Minaccia la famiglia con una pistola giocattolo: in manette un 54enne

PALOMBARA SABINA – Maltrattamenti in famiglia e minaccia aggravata: i carabinieri arrestano un...

Cronaca

Piccoli europei crescono: la scuola accoglie il Progetto Erasmus "Listen, talk, spell, act"

FIANO ROMANO – “Listen, Talk, Spell, Act”: “ascolta”, “parla”, “scrivi” e “metti in scena”. E’ terminata ieri la quattro giorni del Progetto Erasmus che ha...

Articoli correlati