Stampa

MONDIALI BRASILE 2014

La Germania soffre ma passa: sconfitta l'Algeria 2-1 ai supplementari

Schurle e Ozil i marcatori, Djabou accorcia le distanze

PORTO ALEGRE - Vince la Germania 2-1, nell'ottavo di finale dei mondiali di calcio, giocato ieri sera allo stadio "Beira-Rio" di Porto alegre alle ore 21 italiane. Ma quanta sofferenza. Quella che sulla carta poteva sembrare una sempice formalità si è rivelata una vera e propria odissea. Gli algerini non hanno nulla da perdere, già aver passato il girone eliminatorio rappresenta un grande traguardo, scendono in campo senza pressione dimostrando di essere un'ottima squadra capace di mettere in difficoltà il più blasonato avversario. La partita risulta equilibrata con occasioni da entrambe le parti, solo ai supplementari i tedeschi tirano fuori gli "artigli" e riescono a guadagnare il passaggio ai quarti. Nel calcio, alla fine, quello che conta è il risultato, se poi si hanno in squadra giocatori imprevedibili come Schurle e Ozil,risulta tutto più facile, anche in match complicati come quello di ieri. I nordafricani escono a testa alta, per gli uomini di Loew ora c'è la Francia, in un derby tutto europeo che promette scintille.

LA PARTITA. La partita inizia a buini ritmi, con i tedeschi che tentano l'affondo per vie centrali. L'Algeria chiude le fila e alza la barricata, per poi innescare Slimani, sempre pronto a far salire la squadra e a infilarsi tra i centrali tedeschi. Schweinsteiger gioca tra le linee e Mustafi spinge sulla destra, ma gli spazi sono pochi e il primo tiro in porta dei tedeschi è di Kroos, dalla distanza. Quando riconquistano palla, gli africani giocano di prima e mettono paura. Al 17' Slimani segna di testa, ma è in fuorigioco. La difesa tedesca è lenta e prima Feghouli e poi Ghoulam vanno vicini al colpaccio. Neuer è costretto a giocare quasi da libero, Ozil e Gotze non brillano e i tedeschi faticano. L'Algeria invece è brillante, ha un buon palleggio e allo stadio Beira-Rio piovono fischi per gli ouomini di Loew. La Germania "balla", ma Mueller, instancabile, si butta su ogni palla e prova a dare la scossa nel finale del primo tempo. Un missile di Mostefa centra in pieno Boateng, poi la difesa algerina si abbassa e solo un mezzo miracolo di Mbolhi su Gotze salva la banda di Halilhodzic. Il primo tempo si chiude senza gol, ma con i tedeschi in avanti. Negli spogliatoi Loew striglia i suoi e al rientro in campo Schurrle prende il posto di Goetze. Mossa azzeccata. La Germania parte forte. Kroos mette in mezzo, Mertesacker sale in cielo, ma il colpo di testa è centrale. L'Algeria però non molla. Gli africani rischiano, ripartono con tanti uomini e la gara resta viva. Anche Neuer partecipa alla manovra e cerca le punte con i suoi lanci. Passano i minuti e i panzer lentamente prendono in mano il gioco. Al 53' Lahm mira l'incrocio, ma Mbolhi è un gatto e il risultato non si sblocca. Il fortino dell'Algeria regge. E Loew inizia a preoccuparsi e gioca la carta Khedira. Nel finale le squadre si allungano e fioccano le occasioni, ma il risultato non cambia. Al 79' Muller costringe ancora Mbolhi agli straordinari e poi all'81' sbaglia la mira di poco dopo un aggancio show in area. La Germania attacca a testa bassa e Neuer difende da solo le ripartenze avversarie. Ci prova anche Lahm al 93', ma la fatica comincia a farsi sentire e il gol del ko non arriva.  Si va ai supplementari, ma l'inerzia del match ormai è chiara. La Germania vuole i quarti e dopo solo due minuti Muller regala a Schurrle la palla giusta. L'attaccante del Chelsea inventa uno splendido gol di tacco e sposta gli equilibri. Avanti di un gol, la Germania prova ad addormentare la partita e ci riesce fino al 120', quando Ozil raddoppia dopo un'azione insistita di Schurrle. Per i tedeschi il calvario sembra finito e invece c'è ancora spazio per un brivido. Djabou accorcia le distanze al 121' e gli ultimi secondi non passano mai. Poi il triplice fischio, ma che fatica. Con la Francia la Germania dovrà cambiare marcia. 

TABELLINI E PAGELLE:
- GERMANIA-ALGERIA 2-1
- Reti: 92' Schurrle (G); 120' Ozil (G), 120'+1 Djabou (A).
- Germania (4-2-3-1): Neuer 7; Mustafi 6 (70' Khedira 6,5), Boateng 6, Mertesacker 6, Howedes 6; Lahm 6,5, Schweinsteiger 6,5 (109' Kramer sv); Gotze 5 (46' Schurrle 7,5); Kroos 7, Ozil 6,5; Muller 7. A disp.: Weidenfeller, Zieler, Durm, Grosskreutz, Draxler, Ginter, Klose. All.: Loew 6,5
-Algeria (4-4-2): M'Bolhi 7; Mandi 6; Belkalem 6,5, Halliche 6,5 (97' Bougherra sv), Ghoulam 6,5; Mostefa 6,5, Lacen 5, Taider 6 (78' Brahimi 5), Feghouli 5,5; Slimani 5,5, Soudani 5,5 (100' Djabou 6). A disp.: Si Mohammed, Zemmamouche, Cadamuro, Mesbah, Bentaleb, Mahrez, Medjani, Yebda, Ghilas. All.: Halilhodzic 6,5
-Arbitro: Sandro Ricci.
-Ammoniti: Halliche (A), Lahm (G).
-Note: angoli 11-4. Rec.: pt 1', st 4'; pts 1', sts 2'.

di Valerio Ercoli

- 01 Luglio 2014

Articolo scritto da Valerio Ercoli
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Sport

"Corri Cures”. Da piazza della Libertà prende il via la corsa podistica di 13 Km

PASSO CORESE – Da piazza della Libertà prende il via la nona edizione della corsa podistica “Corri Cures – Trofeo Car Camper”. Domenica 15 ottobre alle ore 10 parte il...

Eventi&Cultura

Una mattina dedicata allo sport, alla salute e all’inclusione sociale: parte "Sport&Go[al]"

FIANO ROMANO – Bambini, ragazzi e genitori si incontrano tra il Palazzetto dello Sport e il campo sportivo Pertini per la quarta edizione di “Sport&Go[al]”: la mattinata dedicata al...

Sport

Al via il Granfondo Valle del Tevere-Memorial Massimo Gili

FIANO ROMANO – Ai nastri di partenza il Granfondo Valle del Tevere – Coppa Città di Fiano Rom...

Sport

Allo start di partenza la corsa “Il 5.000 degli amici”

PASSO CORESE – Una gara non competitiva serale aperta a tutti, senza limiti di età. Venerdì 21 luglio alle ore 19:30 parte la corsa “Il 5.000 degli amici” organizzata dall’Asd...

Sport

"Beach Volley Cup 2017": sette giorni per il torneo dedicato ai giovani

CASTELNUOVO DI PORTO – “Beach Volley Cup 2017”: all’ombra del palazzo del borgo parte il torneo che vedrà sfidarsi giovani nello sport più amato dell’estate. Le gare si svolgono dal 10 al 16 luglio dalle ore 20 in poi, con partite ogni trent...