Stampa

DUE MOZIONI FORTEMENTE POLITICHE NELL'ULTIMA ASSISE

Il consiglio boccia la mozione per la prevenzione e la lotta all'omofobia

Il consigliere Santonastaso ha proposto anche una legislazione a tutela dell'eticità e della trasparenza del caffè, in accordo con Actionaid

FIANO ROMANO - Grandi temi di attualità sono stati discussi nel corso dell'ultimo consiglio comunale. Il consigliere di maggioranza delegato alla Cultura Davide Santonastaso, infatti, ha presentato due mozioni riguardanti l'omofobia e la creazione di una legislazione che garantisca la trasparenza e la tracciabilità della filiera del caffè.

LA MOZIONE SULLA PREVENZIONE E LA LOTTA ALL'OMOFOBIA. "Partendo dall'articolo 3 della Costituzione che garantisce l'uguaglianza di tutti cittadini, passando per la Carta dei diritti dell'uomo e via dicendo - ha detto il consigliere Davide Santonastaso - bisogna rilevare quante differenze esistono ancora nei confronti degli omosessuali e dei transgender". Il consigliere Santonastaso poi ha proseguito evidenziando quanti fatti di cronaca sono avvenuti negli ultimi mesi ai danni degli omosessuali, come ad esempio le bombe incendiarie al "Coming Out" o al "Qube", locali noti nell'ambiente. "Questa mozione - ha sottolineato Santonastaso - nasce con l'intento di contrastare l'omofobia dilagante nel nostro Paese, poiché si è creato un "vulnus" importante e grave nel dibattito nazionale. Anche noi, nel nostro piccolo, possiamo discuterne e magari sostenere questa minoranza".

LA RISPOSTA DELLA MINORANZA. "Ma questa seduta del consiglio vuole essere così provocatoria? -ha iniziato il consigliere Caprioli - le persone "normali", consentitemi l'uso di questo termine, ormai sono quasi trascurate. Personalmente conosco degli omosessuali "squisiti", ma anche il contrario così come avviene con le persone "normali". Ormai accade, che se due persone discutono e uno dei due è omosessuale, si finisce sempre per parlare di omofobia!". Caprioli ha poi concluso sottolineando che si tratta di un problema che non tocca il territorio. "Capisco la moda o la volontà di sensibilizzare - ha aggiunto il consigliere Caprioli - ma mi rifiuto di votare un ordine del giorno di questo tipo". Anche il capogruppo di minoranza Fabrizio Marinelli, se da una parte si è detto in totale accordo con la mozione, ritiene anche che "non è un problema che tocca direttamente Fiano Romano. Vedrei più attinente, magari, fare dei corsi nelle scuole per sensibilizzare il rispetto al problema dell'immigrazione".

IL VOTO SULLA MOZIONE DELL'OMOFOBIA. Al momento del voto tutta la maggioranza, ad esclusione del consigliere Santonastaso, si è astenuta dal voto, mentre la minoranza si è detta contraria. Per cui la mozione riguardante la prevenzione e la lotta all'omofobia e alla transfobia non è passata.

LA TRACCIABILITA' DELLA FILIERA DEL CAFFE': LA MOZIONE PASSA CON VOTO UNANIME. L'ultima mozione, sostenuta ancora dal consigliere di maggioranza Davide Santonastaso, è una proposta che ha ottenuto l'unanimità dei voti. Si tratta dell'idea di creare, in collaborazione con Actionaid, una legislazione "ad hoc" per tutelare l'eticità, la trasparenza e soprattutto la tracciabilità della filiera del caffè.

di Caterina Fava

Fiano Romano - 16 Febbraio 2010

Articolo scritto da Caterina Fava
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

La parrocchia ricorda Don Giuseppe Mariottini a 20 anni dalla sua scomparsa

FIANO ROMANO – A vent’anni dalla sua morte si ricorda con una cerimonia ed un momento di riflessione e di testimonianza Don Giuseppe Mariottini, parroco del paese per oltre 50 anni. Sabato 23 marzo l’oratorio Santa Maria delle Grazie, da lui costruito e fortemente voluto per essere luogo di aggregazione dei ragazzi sulle orme di Don Bosco...

Cronaca

Arrestati i truffatori della 'tecnica del mazzo di chiavi'

FIANO ROMANO – In carcere i truffatori che avevano ideato la tecnica del “mazzo di chiavi caduto a terra” per distrarre le vittime e sottrarre le borse in auto. Fatale per loro l’ultimo colpo...

Cronaca

Maxi controllo del territorio: dieci persone arrestate e denunciate

MONTEROTONDO/CAPENA - Cinque arresti e cinque denunce sono scaturite in queste ore nell’ambito...

Cronaca

Sanzioni e sequestri in tre attività del Bivio

CAPENA – Sanzioni e sequestri in un ristorante, una pizzeria e un minimarket del Bivio. I carabinieri della stazione di Capena, in collaborazione con il personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato...

Cronaca

I carabinieri chiudono una sala slot, ritrovo di pregiudicati

CAMPAGNANO DI ROMA - Schiamazzi notturni e presenza di pregiudicati: i carabinieri della stazione di Campagnano di Roma hanno notificato un provvedimento di sospensione della licenza...