Stampa

DOMENICA SCORSA SI E' SVOLTO L'INSEDIAMENTO

Festa grande a Nazzano: Don Faustino è il nuovo parroco

Il Vescovo ha celebrato la santa messa. Presenti tutte le istituzioni civili, religiose e militari

NELLA FOTO: Don Faustino  parla per la prima volta ai suoi parrocchiani (Foto: Um. Pess.) - NELLA FOTO DI HOME PAGE: Il nuovo parroco saluta il vice sindaco di Nazzano Loredana Cascelli accanto al sindaco di Fiano Romano Tarquinio Splendori (Foto: Um. Pess.)

NELLA FOTO: Don Faustino parla per la prima volta ai suoi parrocchiani (Foto: Um. Pess.) - NELLA FOTO DI HOME PAGE: Il nuovo parroco saluta il vice sindaco di Nazzano Loredana Cascelli accanto al sindaco di Fiano Romano Tarquinio Splendori (Foto: Um. Pess.)

NAZZANO - Don Faustino Pita Pita è il nuovo parroco di Nazzano. Domenica scorsa, infatti, si è svolta la cerimonia di insediamento alla presenza del Vescovo Romano Rossi e delle istituzioni civili, religiose e militari di Nazzano e Fiano Romano, dove don Faustino è stato per tanti anni vice parroco. 

LA COMUNITA' FIANESE LO HA ACCOMPAGNATO IN QUESTO IMPORTANTE PASSAGGIO. Don Faustino, che per otto anni è stato vice parroco a Fiano Romano, è stato accompagnato in questa importante giornata da tanti fedeli della parrocchia di Fiano Romano, da tanti giovani, dal parroco Don Paolo Quatrini, da Don Giuseppe e Don Marcello, dal sindaco Tarquinio Splendori e dal vice sindaco Antonio Frezza.  

LA COMUNITA' DI NAZZANO CHE LO HA ACCOLTO. Ad accogliere il nuovo parroco sono stati il vice sindaco di Nazzano Loredana Cascelli, il comandante dei carabinieri della stazione locale, il comandante dei vigili urbani di Nazzano, il gruppo Scout e la banda musicale.

LA CELEBRAZIONE ED IL DISCORSO DEL VESCOVO. E' stato il Vescovo Romano Rossi ha celebrare la santa messa di insediamento del nuovo parroco di Nazzano. L'omelia del Vescovo Rossi è stata incentrata in particolar modo sui giovani. Il vescovo ha raccomandato a Don Faustino di seguirli, di andare nelle case, di occuparsi degli anziani. "Don Faustino io so che sei molto legato a Fiano ma Dio ti ha dato i carismi per riuscire a Nazzano": queste le parole che il Vescovo ha rivolto a Don Faustino quando gli ha assegnato la parrocchia di Nazzano per continuare la sua missione pastorale. Un servizio alla Chiesa dunque, che da anni ormai Don Faustino conosce e di cui fa parte.

L'INTERVENTO DI DON FAUSTINO AL TERMINE DELLA MESSA. Prima della benedizione finale Don Faustino, molto emozionato, ha voluto ringraziare Fiano Romano, a cui si sente molto legato e che rappresenta "ancora la sua casa". Si legherà anche a Nazzano ha detto.

IL CALCIO: UN MODO PER EVANGELIZZARE. Poi, dall'altare, Don Faustino ha voluto mostrare una targa che gli era stata regalata dal sindaco Tarquinio Splendori durante la festa d'addio organizzata per lui a Fiano Romano...una targa della Roma di cui il primo cittadino è tifoso da sempre. Tutti a Fiano sanno quanto Don Faustino ami il calcio e soprattutto che sia un tifoso della Juventus. Il sindaco Splendori lo ha omaggiato di una targa affettuosa e scherzosa, sicuramente contraria alla sua fede calcistica, per sottolineare quanto Don Faustino abbia utilizzato questo sport, senza differenze di fede calcistica, come modo per evangelizzare ed attrarre le persone...soprattutto i giovani.

IL RINGRAZIAMENTO AL PARROCO DI FIANO. Per otto anni Don Faustino ha lavorato al fianco del parroco di Fiano Romano Don Paolo Quatrini. Nel suo discorso ci sono state parole anche per lui: Don Faustino lo ha ringraziato perché "è stato un grande amico e lo ha aiutato molto in questi anni a Fiano, nei momenti difficili della sua permanenza". Il Vescovo Rossi ha detto a Don Faustino che Don Paolo continuerà ad essere il suo referente.

PARLA ALLA COMUNITA'. Don Faustino si è poi rivolto ai suoi fedeli di Nazzano dicendo che "la parrocchia si costruisce tutti insieme...non solo il parroco. Si cammina e si lavora insieme".  Al termine dell'intervento sono partiti gli applausi per il nuovo parroco.

LA FESTA CONTINUA. Al termine della santa messa la banda musicale di Nazzano ha accompagnato Don Faustino nella sala parrocchiale dove ad attenderlo c'era un ricco buffet. All'uscita dalla chiesa il parroco è stato accolto da uno striscione realizzato dai giovani di Fiano Romano ("In bocca alla Lupa") e dal saluto dei giovani del Gruppo Scout di Nazzano.

di Carmela Pallaria

Il foto-reportage è di Umberto Pessolano

Nazzano - 03 Novembre 2009

Articolo scritto da Carmela Pallaria
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

1.

auguroni da Angelo e famiglia

Commento inviato il 04-12-2011 da angelo luzzu

2.

Vi ringrazio dell'articolo sulla mia presentazione come parroco di Nazzano. Che emozione vedere queste fotografie e il vostro commento. Un grazie grande e buone continuazione. Don faustino.

Commento inviato il 04-11-2009 da faustino pita-pita

Cronaca

Lo stupratore seriale della Capitale individuato come responsabile della rapina aggravata

CAPENA – I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carc...

Cronaca

53 prostitute identificate ed un arresto: le operazioni dei carabinieri

MONTEROTONDO/SETTEBAGNI – Giovani donne sfruttate sulla strada: i carabinieri hanno arrest...

Per l'anima

Il Vangelo di domenica 19 novembre 2017

Il Padrone consegna ai suoi servi, (che è un titolo onorifico, servo del Signore) ciò che ha di più caro, il suo regno: siamo noi. Un pò come dei genitori che consegnano la figlia amata allo sposo. I talenti...

Cronaca

Cocaina pronta allo spaccio. Due pusher in manette

MONTEROTONDO – Due pusher fermati ed arrestati dai carabinieri. A finire ai domiciliari un 42enne e 34enne del posto; entrambi sono stati trovati in possesso di cocaina. I due sono stati trasferiti ai...

Per l'anima

I messaggi del mese di ottobre 2017 della Regina della Pace

"Cari figli! In questo tempo di grazia vi invito ad essere preghiera. Tutti avete problemi, tribolazioni, pene e inquietudini. I santi vi siano modello ed esortazione alla santità, Dio vi sarà vicino e voi sarete rinnovati con la ricerca e...