Stampa

FUORI DAL PALAZZETTO CONSULENZE LEGALI GRATUITE

Magdi Allam, Enrico Montesano e tanti altri alla presentazione del movimento di Zamparini

Sul palco si sono avvicendati avvocati, professionisti, rappresentanti della politica e delle associazioni che hanno aderito

Nella foto di home page: Zamparini taglia la torta al termine degli interventi - Nella foto interna: Alberto Goffi e Ilario Di Giovanbattista
(Fotoreportage di Ilaria Misantoni)

Nella foto di home page: Zamparini taglia la torta al termine degli interventi - Nella foto interna: Alberto Goffi e Ilario Di Giovanbattista (Fotoreportage di Ilaria Misantoni)

FIANO ROMANO - Numerosi gli interventi durante la presentazione del "Movimento per la Gente": tante le associazioni e la gente comune arrivata da tutta Italia hanno gremito il Palazzetto dello Sport per la manifestazione. Sul palco si sono avvicendati avvocati, professionisti, rappresentanti della politica e delle associazioni che hanno aderito. A fare da padrone di casa Ilario Di Giovanbattista, che già da mesi è impegnato nella promozione del movimento di cui è padrino il presidente del Palermo Zamparini.

L'INTERVENTO DEGLI AVVOCATI. I primi a prendere la parola sono tre avvocati in rappresentanza dei tanti che all'esterno della sala stanno dando consulenze gratuite ai tanti cittadini che si sono visti arrivare a casa una cartella Equitalia. I tre avvocati insistono sulla necessità di ripristinare la certezza del diritto e della tutela del cittadino. "Vogliamo pagare le tasse ma vogliamo pagare il giusto" tuona l'avvocato Cesali, presidente del "movimento Forense".

GLI INTERVENTI DEL GIORNALISTA MAGDI ALLAM E DI FADDA DELL'AVI-S. In platea c'è anche Magdi Allam e viene invitato sul palco a fare un intervento. Un boato di applausi lo accoglie quando grida al "colpo di stato finanziario che si sta perpetrando ai danni degli italiani. Ci saranno nuove tasse, tagli degli stipendi e macelleria sociale" e insiste sulla necessità di salvaguardare la dignità delle persone "la priorità non è lo spread o il debito, ma il cittadino". Dal palco Fabrizio Fadda del movimento Avi-s concentra il suo intervento sugli "artifici contabili, che Equitalia usa per vessare i cittadini e aumentare il debito" e in particolare punta il dito contro il premi che l'agenzia di riscossione riceve per aumentare gli addebiti.

PARLA L'AVVOCATO ALBERTO GOFFI. L'intervento del cofondatore del movimento viene preceduto dalla proiezione di un toccante video, in cui vengono documentate storie di cittadini e piccole imprese. "Ho voluto raccontare la storia di mio padre - spiega l'avvocato Goffi - mi ha insegnato il rispetto per lo Stato e le istituzioni, ma soprattutto per il bene primario del lavoro" e illustra la storia del padre e degli interessi che hanno fatto schizzare a 600000 euro il debito che non era riuscito a pagare. "Ho voluto iniziare la mia battaglia dopo aver versato fino all'ultimo centesimo il dovuto, perché la mia battaglia è una battaglia per i cittadini e non per me". Goffi ha iniziato a dare consulenze gratuite già qualche anno fa, andando di casa in casa nel capoluogo piemontese: "solo a Torino c'erano 46 mila famiglie con procedimenti di Equitalia" e racconta dell'incontro con Zamparini e dell'idea di fondare un movimento che aiutasse la gente. L'avvocato punta il dito contro i burocrati che "non sanno cosa succede fuori dal palazzo" e sottolinea la necessità di "andare oltre la politica". L'intervento si conclude con la spiegazione delle proposte di legge che il movimento proporrà: la compensazione tra debiti e crediti e la distinzione tra evasori e gente in difficoltà. "La gente vuole essere messa in condizione di poter pagare". La platea si alza in piedi in un lungo applauso quando informa "Befera, presidente di Equitalia, ha annunciato che mi querelerà. Ne sono onorato".

L'INTERVENTO DI ENRICO MONTESANO. Applausi anche per l'appassionato discorso di Enrico Montesano che parla di debito pubblico e di sovranità monetaria. "E' un debito che non abbiamo fatto noi ma a noi tocca pagarlo" e punta il dito anche contro gli sprechi della politica, contro gli enti inutili: "chiudendoli possiamo usare i soldi risparmiati per fare gli argini dei fiumi che si portano via i paesi". E' un fiume in piena mentre ricorda che dal Parlamento Europeo si è dimesso prima che maturasse la pensione perché non la voleva e attacca personalità politiche del calibro di Lamberto Dini.

PARLA IL PRESIDENTE ZAMPARINI. Il presidente appare commosso quando inizia il suo discorso. Inizia con lo spiegare cosa lo ha spinto a iniziare questo percorso "La vita mi ha dato tanto. Dare è meglio che ricevere" e chiama a raccolta i cittadini che "devono tornare a essere protagonisti della politica". Zamparini punta il dito contro le banche e la crisi finanziaria: "il debito è schiavitù, non possiamo accettare una patrimoniale per pagarlo"  e continua "E' in atto una distruzione scientifica del Paese, le tasse devono servire per finanziare gli investimenti dell'economia reale" e si scaglia contro la globalizzazione che "ha avuto l'unico risultato di impoverire l'Europa delocalizzando".  In conclusione del lungo discorso auspica di poter creare una nuova classe politica che sia più vicina alle istanze dei cittadini "non io ma giovani che vorranno impegnarsi al servizio della gente". Dopo l'intervento è il momento del taglio della torta. Dopo una pausa di una mezz'ora sarà la volta dei cittadini che avranno l'opportunità di raccontare le loro storie.

dell'inviata Ilaria Misantoni

Fiano Romano - 14 Novembre 2011

Articolo scritto da Ilaria Misantoni
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

1.

ciao a tutti mi chiamo eros marini,disoccupato e in causa da tre anni con una coop.dove lavoravo e dove mi hanno buttato in mezzo a una strada avendo tre figli.ma questa e' un'altra storia....vi scrivo per fare i complimenti a ilario in merito allo sfogo di ieri 1-02-2012 ( credo se non vado errato ) sulle freq.104.5 e siccome sono uno che si e' rotto i coglioni di brutto contro tutti questi papponi parassiti politici, statali e compagnia bella,sono rimasto colpito dalle parole di ilario perche' le sposo completamente per filo e per segno e aggiungo che mi sembravo io quando da piu' di un'anno non faccio altro che sfogarmi con amici e parenti di questo schifo.vi mando un forte abbraccio e vi invito di continuare perche' questa gente deve andare a lavorare e a cercarsi lavoro se ci riescono come facciamo noi tutti i giorni per cercare di sopravvivere in una societa' allo sbando,quindi un incoraggiamento da parte mia e di tutti quelli che si sono rotti le palle ( e siamo tanti ,ve lo posso assicurare ) scusate per le parolacce e per lo sfogo. grazie per lo spazio ciao eros

Commento inviato il 02-02-2012 da EROS

2.

finalmente una boccata di ossigeno per noi e in particolar modo per i nostri figli forza l"italia degli onesti è con voi

Commento inviato il 15-11-2011 da michele felice

3.

Voglio partecipare attivamente contro questa vessazzione

Commento inviato il 15-11-2011 da Pastore Giuseppe

Cronaca

Appartamento in fiamme, i carabinieri salvano un anziano sfondando la porta

MONTEROTONDO – I carabinieri salvano un anziano dalle fiamme divampate nella notte nel suo appartamento. Grazie al tempismo e al sangue freddo dei...

Cronaca

Mette a segno una serie di truffe immobiliari: nei guai un 57enne

MONTORIO ROMANO – Ha messo a segno una serie di truffe immobiliari nella Capitale: per un 57enne del posto è scattato l’ordine di carcerazione. L’arrestato dovrà scontare la...

Cronaca

Maxi operazione antidroga in piazza: smantellata una banda di cinque persone

CAMPAGNANO DI ROMA – Avevano trasformato piazza Leonelli nel centro nevralgico dello spaccio di cocaina del paese. A finire in manette stamattina, a conclus...

Cronaca

Stringe e minaccia una 19enne alla stazione: in manette per tentata violenza sessuale

PASSO CORESE – Giovane in manette per tentata violenza sessuale e resistenza a Pubblico Uffic...

Cronaca

Cocaina in auto e marijuana sul balcone: in manette due pusher

CAPENA/MONTEROTONDO SCALO – Due pusher ai domiciliari: fermati dai carabinieri in due diverse operazioni antidroga. Sequestrate cocaina e marijuana...