Stampa

EDITORIALE

Morta Eleonora Moro, la vedova dello statista ucciso dalle Br

Oggi pomeriggio i funerali a Torrita Tiberina. Le esequie cadono nell’anniversario dell’uccisione del giudice Paolo Borsellino

Nella foto: Aldo Moro e sua moglie Eleonora

Nella foto: Aldo Moro e sua moglie Eleonora

TORRITA TIBERINA - Eleonora Chiavarelli, vedova dello statista Aldo Moro, si è spenta ieri a 94 anni nella sua casa di Roma. Oggi pomeriggio a Torrita Tiberina sono stati celebrati i funerali. La signora Eleonora è stata poi sepolta nella cappella di famiglia di Torrita Tiberina nella quale riposa il marito Aldo Moro, ucciso nel '78 dalle Brigate Rosse. La signora Chiavarelli aveva sposato Moro nel 1945 e da lui ha avuto quattro figli: Maria Fida, Agnese, Anna e Giovanni. Quando il marito venne assassinato, dopo 55 giorni di sequestro, la signora Eleonora rifiutò i funerali di Stato in aperta polemica con la Democrazia Cristiana, che  aveva accusato apertamente di non aver voluto trattare con le Br per salvare il marito dalla morte annunciata. A Maglie, in provincia di Lecce, dove era nato Aldo Moro, per ricordarla il sindaco inizierà il consiglio comunale del 23 luglio prossimo con un minuto di silenzio.

UNA DONNA CHE NON SI ARRESE AI POTENTI. Eleonora Moro partecipò per protesta ai funerali degli uomini della scorta e nei 55 giorni di prigionia non smise mai di chiedere ai politici dell'epoca un segno, un gesto che potesse evitare l'uccisione del marito. Quando il 9 maggio venne ritrovato il corpo di Aldo Moro in via Caetani, la signora Eleonora iniziò a contestare le decisioni prese dai politici durante la prigionia del marito: in particolare il segretario della Dc Benigno Zaccagnini, l'allora presidente del Consiglio Giulio Andreotti e il ministro dell'Interno Francesco Cossiga.

CONSIDERAZIONI. Ho avuto l'onore di conoscere la signora Eleonora e sua figlia Agnese a Torrita Tiberina, paese nel quale la famiglia veniva a trascorrere qualche ora di libertà, i fine settimana e le vacanze. In paese vissero con trepidazione l'intera vicenda che colpì la famiglia. Quando cominciai il mio lavoro di corrispondente a Torrita Tiberina incontrai da subito dei cittadini interessati a "non dimenticare" e a farmi conoscere Aldo Moro e la sua famiglia. I cittadini volevano che sapessi cosa era stato e che scrivessi che loro non avevano mai dimenticato. All'epoca dei fatti, nel 1978, avevo pochi anni e incontrare i residenti e discorrere con loro della famiglia Moro, guardare vecchie fotografie che ritraevano lo statista nella sua vita quotidiana, mi fece riflettere sulla differenza tra essere "persone normali" ed essere invece "persone che vogliono cambiare" il mondo in cui vivono facendo cose speciali, mettendosi in prima linea a rischio della propria vita. Ricordo l'energia della signora Eleonora, che si era ritrovata a vivere, pagando a caro prezzo, una delle pagine più brutte e vergognose della nostra storia italiana. Devo dire che sono stata fortunata a conoscerla e a vivere tutti quei momenti nei quali la comunità di Torrita Tiberina ricordava Aldo Moro e a cui lei partecipava sempre con determinazione e riservatezza. Le esequie della signora Moro cadono nell'anniversario dell'uccisione del giudice Paolo Borsellino: forse il destino ha voluto che questa data unisse due tragedie italiane che, per certi versi, ancora non hanno svelato né verità né colpevoli. Questo deve farci riflettere tutti. Deve essere una miccia che accende un motore, che non dimentica chi ha sacrificato la propria vita per lo Stato ma che allo stesso tempo chiede ancora giustizia e risposte.  

di Gioia Maria Tozzi  

Torrita Tiberina - 19 Luglio 2010

Articolo scritto da Gioia Maria Tozzi
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

OROSCOPO 2017

Cosa ci dicono le stelle segno per segno: tutto sull'Oroscopo 2017

Le stelle del 2017: tutto su amore, lavoro e salute per i segni zodiacali di aria, terra, acqua e fuoco. I segni favoriti dalle stelle di quest’anno saranno la Bilancia e l’Acquario; poi in autunno si aggiungeranno anche Scorpione, Leone e Pesci. Il 2017 sarà un anno molto faticoso per i Gemelli, i Pesci e il Cancro. Tutti i segni dello Zodiaco sono chiamati a molta pazienza e tenacia nel 2017. I transiti di Giove e Saturno sposteranno molti segni in positivo e negativo con risvolti duraturi fino all’autunno. Il passaggio più significativo del 2017 sarà quello di Giove in Scorpione che darà una svolta concreta...

Editoriale

Per ogni libro venduto 1 euro alle popolazioni colpite dal terremoto

La nostra società editoriale Gioant Srl partecipa all’ottava edizione della fiera dell’editoria indipendente “Liberi sulla Carta” in programma dal 16 al 18 settembre a Farfa. Siamo particolarmente legati a questo evento perché è il primo a cui abbiamo partecipato a pochi mesi dalla nostra nascita e perché ogni anno lo abbiamo visto crescere e ci ha visti crescere in un abbraccio simbolico tra...

Editoriale

Continuità o cambiamento: la sfida elettorale è stata giocata sui social

Ventisei comuni al voto. Le Elezioni Amministrative 2016 hanno visto battagliare i candidati sui social, in particolare su Facebook, con ogni mezzo: commenti, scontri di idee, denunce, video e fotografie. Gli elettori hanno potuto conoscere sia privatamente che tramite i gruppi di lista cosa si faceva, si diceva e si pensava anche non partecipando agli incontri politici. Una controtendenza questa che ha scardinato l’egemonia dei tradizionali comizi elettorali...

Editoriale

Incontri per la prevenzione del bullismo. Un esempio di buona scuola

Contro il bullismo partono degli incontri sui banchi di scuola con i più piccoli. L’iniziativa di prevenzione del fenomeno “bullismo”, iniziata nella scuola primaria “Don Papacchini” di San Gordiano in provincia di Roma, prevede degli appuntamenti tenuti da un avvocato e da una psicologa e psicoterapeuta. L’intento dell’iniziativa, che fa parte del progetto “Scuola…mica”, è quello di educare i bambini, già dalla scuola primaria, ad una buona educazione dell'altro per prevenire atti di bullismo...

OROSCOPO 2016

Cosa ci dicono le stelle segno per segno: tutto sull'Oroscopo 2016

Le stelle del 2016: tutto su amore, lavoro e salute per i segni zodiacali di aria, terra, acqua e fuoco. I segni favoriti di quest'anno sono il Leone, l’Acquario, il Toro, lo Scorpione e l’Ariete. Il 2016 sarà un anno buono ma non eccellente per i Cancro, i Capricorno e i Sagittario, mentre sarà un po’ difficile e a volte contrario per i Gemelli, i Vergine, i Bilancia e i Pesci. Tutti i segni dello Zodiaco saranno chiamati a continuare percorsi già intrapresi nel 2015: là dove si saranno impegnati riceveranno ottime notizie, salti di carriera e amore. Non sarà un anno facilissimo questo per via di Giove in Bilancia che stimolerà...