Stampa

ALL’INTERNO 650 GRAMMI DELLA SOSTANZA

Marijuana nascosta in uno zaino dietro un cespuglio. In arresto un 26enne

Il pusher sorpreso in zona via Dora Baltea

MONTEROTONDO – Nasconde lo zaino con la marijuana dietro un cespuglio: quando lo va a riprendere viene fermato dai carabinieri. Il 26enne, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato arrestato e trasferito ai domiciliari.

IL FATTO. I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato un 26enne del posto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I militari, impegnati in mirati servizi di contrasto allo spaccio e consumo di stupefacenti, hanno bloccato il giovane, dopo averlo notato mentre prelevava uno zaino nascosto in una aiuola di via Dora Baltea; all’interno sono stati trovati 650 grammi di marijuana. La droga sequestrata era destinata ad alimentare il mercato dello spaccio al dettaglio del centro storico del capoluogo eretino, che soprattutto nei week end si popola di giovani e studenti. Il 26enne è stato arrestato e trasferito ai domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.

di Gioia Maria Tozzi

Monterotondo - 05 Aprile 2017

Articolo scritto da Gioia Maria Tozzi
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

Spaccio di cocaina alla Scalo e nel centro storico: in manette tre pusher

MONTEROTONDO – Tre persone sono state arrestate nell’ambito di due diverse operazioni antidroga allo Scalo e nel centro storico eretino. Si tratta di...

Cronaca

Controlli antidroga dell’Arma: due pusher in manette

MONTEROTONDO/PALOMBARA SABINA – Due pusher fermati a Monterotondo e Palombara Sabina. I carabinieri hanno arrestato un 43enne e un 17en...

Cronaca

Extracomunitario se la prende con l’autista del Cotral e poi si scaglia contro i carabinieri

POGGIO MIRTETO – Un diverbio su un mezzo pubblico degenera: l’autista chiama il 112 e l’uomo si scaglia contro i carabinieri perché rifiuta di fornire i documenti. T. D., un operaio...

Cronaca

Rifiuti speciali inquinano un torrente: denunciati i titolari di un frantoio

NEROLA – Rifiuti speciali derivati dalla lavorazione dell’olio d’oliva finiscono in un torrente che confluiva nel fiume Tevere: i carabinieri denunciano i proprietari del frantoio e sequestrano il deposito e lo scarico abusivo...

Cronaca

Sale su una terrazza e tenta il suicidio. I carabinieri salvano una 35enne

MONTEROTONDO – Solo il tempestivo e capace intervento dei carabinieri questa mattina ha evit...