Stampa

EDITORIALE

Festa grande per il numero 100 di “Soratte Nostro Nuovo”

Il mensile, redatto dal “Centro Studi Soratte”, ha festeggiato l’importante traguardo a Palazzo Canali Caccia

Nella foto di home page: un momento dei festeggiamenti di 'Soratte Nostro Nuovo' - Nella foto interna: il direttore responsabile Francesco Zozi con in mano il numero 100 del mensile (Foto: Maurizio De Iulis)

Nella foto di home page: un momento dei festeggiamenti di 'Soratte Nostro Nuovo' - Nella foto interna: il direttore responsabile Francesco Zozi con in mano il numero 100 del mensile (Foto: Maurizio De Iulis)

Una festa per i 100 numeri del mensile di informazione socio-culturale "Soratte Nostro Nuovo", redatto da nove anni dal "Centro Studi Soratte". Sabato scorso, infatti, nelle sale di Palazzo Canali Caccia a Sant'Oreste, si è svolto un incontro pubblico per festeggiare i primi 100 numeri di "Soratte Nostro Nuovo". Alla manifestazione hanno preso parte il direttore responsabile Francesco Zozi e tutti i redattori, nonché i cittadini che da sempre attendono con ansia l'uscita del mensile. L'incontro si è concluso con un buffet offerto dalla Pro loco. Per il 100esimo numero è stata realizzata un'edizione speciale nella quale hanno collaborato tutti coloro che si sono avvicendati nelle pagine del mensile in questi anni.

IL NUMERO 100. Il numero 100 di "Soratte Nostro Nuovo" viene da nove anni di lavoro. Nell'editoriale del numero la redazione ha ringraziato i suoi lettori e ha sottolineato il desiderio di impegnarsi ancora, sempre meglio, di migliorare. Il mensile è sempre stato un luogo di incontro per i cittadini, un'agorà di scambio di idee che avevano un comune interesse: il bene del paese. Nell'editoriale la redazione "si scusa" se qualche volta non è stata all'altezza, se ha offeso qualcuno, se ha mancato di stile e poi prosegue con l'augurio che altri si uniscano al gruppo.  

IL PERCHE' DI UN EDITORIALE. Perché ho voluto scrivere un editoriale su "Soratte Nostro Nuovo"? Di solito un direttore di un altro giornale non mette una notizia del genere sulla propria testata per una serie di motivi: perché non si fa pubblicità alla concorrenza, perché non si fanno i complimenti ad altre redazioni, perché non si usa parlare del lavoro pregevole di un altro direttore.
Noi di TevereNotizie non siamo "strani", ma ci siamo sempre posti come un gruppo che fa informazione imparando da chi è migliore, da chi ha esperienza, da chi ha coraggio.
Sicuramente il gruppo del caro amico direttore Zozi ha coraggio da vendere, un qualità che ogni giornalista farebbe bene ad imparare e sperimentare. 
"Soratte Nostro Nuovo" è l'esempio di giornale che tutti vorrebbero essere: cresce, si modifica, viene stampato e distribuito da chi lo scrive, vive la realtà e la racconta senza paura. 
Quando circa 10 anni fa sono arrivata a Sant'Oreste come corrispondente, una delle prime persone che mi ha accolto è stata proprio il direttore di "Soratte Nostro Nuovo" Franco Zozi, all'epoca anche presidente della Pro loco di Sant'Oreste.
Non a caso ho usato la parola "accoglienza": Franco Zozi è una persona specialissima che non ha avuto timore che una giovane giornalista carpisse segreti o arrivasse per prima a parlare dei fatti di Sant'Oreste. Zozi da sempre ha a cuore il paese del Soratte e voleva che se ne parlasse. Voleva che io mi innamorassi del posto e della sua gente come lo era lui. 
Devo dire che c'è riuscito con la sua forza e al contempo con la sua umiltà, quest'ultima caratteristica dei più grandi della storia. 
Sono poche le persone "più grandi" che si mettono in gioco ogni giorno: devo dire che questo modo di essere cerco di metterlo quotidianamente in quello che faccio e sicuramente questo lo devo a Franco.
Potrei dire le stesse cose per ogni persona che ha messo penna in questi anni su "Soratte Nostro Nuovo": un gruppo di amici che ha voluto offrire il proprio tempo libero per la comunità di Sant'Oreste.
Insomma complimenti!
Complimenti perché siete stati i primi a sperimentare anche il web come forma di diffusione delle notizie, perché siete stati coraggiosi a non avere mai un bavaglio ma a proporre e non solo informare il lettore.
Il bavaglio ce l'ha chi se lo fa mettere e quelli di "Soratte Nostro Nuovo" hanno sempre scalpitato per fornire in ogni momento la "notizia", avendone rispetto al contempo.
Complimenti, inoltre, perché come noi di TevereNotizie, credete nella gratuità delle notizie...ma che a differenza nostra mettete una fatica immensa nella distribuzione a mano delle copie cartacee.
Non credo di poter aggiungere altro perché la stima non si dimostra con tante parole.
Grazie al direttore Zozi e alla sua redazione: continuate così!

In allegato il numero 100 di "Soratte Nostro Nuovo" (da scaricare)

di Gioia Maria Tozzi
direttore responsabile del quotidiano on line TevereNotizie

Sant'Oreste - 31 Ottobre 2010

Articolo scritto da Gioia Maria Tozzi
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

1.

Grazie a te Oreste!
Sì, purtroppo qui fa freddo e piove tantissimo. Quando torni portaci un pò di sole da quei bellissimi posti.
Grazie per i complimenti al nostro "TevereNotizie"...dico "nostro" perchè ora è anche tuo visto che ci migliori con i tuoi bellissimi articoli.
Torna presto! Ti aspettiamo!
Gioia

Commento inviato il 01-11-2010 da Gioia Maria Tozzi

2.

Grazie Gioia,
per avere dato un resoconto sulla giornata di festa, in occasione del n. 100 di Soratte Nostro.
Cosi anch'io ho potuto avere qualche notizia su questo evento, a cui non ho potuto partecipare, perche' mi trovo in Venezuela. Dalla foto di Franco Zozi, che indossava il cappotto, ho potuto constatare che a Sant'Oreste faceva freddo. Invece qui a Maracaibo fa un caldo afoso, che raggiunge i 36 - 37 gradi di giorno. Di nuovo grazie e di nuovo tanti complimenti perche' TevereNotizie e' sempre piu' bello e lo leggo sempre, dovunque io sia. L'ho suggerito anche ad alcuni italovenezuelani di Caracas che sono originari della Sabina e che ho incontrato in questo mio viaggio.

Commento inviato il 01-11-2010 da Oreste Malatesta

OROSCOPO 2017

Cosa ci dicono le stelle segno per segno: tutto sull'Oroscopo 2017

Le stelle del 2017: tutto su amore, lavoro e salute per i segni zodiacali di aria, terra, acqua e fuoco. I segni favoriti dalle stelle di quest’anno saranno la Bilancia e l’Acquario; poi in autunno si aggiungeranno anche Scorpione, Leone e Pesci. Il 2017 sarà un anno molto faticoso per i Gemelli, i Pesci e il Cancro. Tutti i segni dello Zodiaco sono chiamati a molta pazienza e tenacia nel 2017. I transiti di Giove e Saturno sposteranno molti segni in positivo e negativo con risvolti duraturi fino all’autunno. Il passaggio più significativo del 2017 sarà quello di Giove in Scorpione che darà una svolta concreta...

Editoriale

Per ogni libro venduto 1 euro alle popolazioni colpite dal terremoto

La nostra società editoriale Gioant Srl partecipa all’ottava edizione della fiera dell’editoria indipendente “Liberi sulla Carta” in programma dal 16 al 18 settembre a Farfa. Siamo particolarmente legati a questo evento perché è il primo a cui abbiamo partecipato a pochi mesi dalla nostra nascita e perché ogni anno lo abbiamo visto crescere e ci ha visti crescere in un abbraccio simbolico tra...

Editoriale

Continuità o cambiamento: la sfida elettorale è stata giocata sui social

Ventisei comuni al voto. Le Elezioni Amministrative 2016 hanno visto battagliare i candidati sui social, in particolare su Facebook, con ogni mezzo: commenti, scontri di idee, denunce, video e fotografie. Gli elettori hanno potuto conoscere sia privatamente che tramite i gruppi di lista cosa si faceva, si diceva e si pensava anche non partecipando agli incontri politici. Una controtendenza questa che ha scardinato l’egemonia dei tradizionali comizi elettorali...

Editoriale

Incontri per la prevenzione del bullismo. Un esempio di buona scuola

Contro il bullismo partono degli incontri sui banchi di scuola con i più piccoli. L’iniziativa di prevenzione del fenomeno “bullismo”, iniziata nella scuola primaria “Don Papacchini” di San Gordiano in provincia di Roma, prevede degli appuntamenti tenuti da un avvocato e da una psicologa e psicoterapeuta. L’intento dell’iniziativa, che fa parte del progetto “Scuola…mica”, è quello di educare i bambini, già dalla scuola primaria, ad una buona educazione dell'altro per prevenire atti di bullismo...

OROSCOPO 2016

Cosa ci dicono le stelle segno per segno: tutto sull'Oroscopo 2016

Le stelle del 2016: tutto su amore, lavoro e salute per i segni zodiacali di aria, terra, acqua e fuoco. I segni favoriti di quest'anno sono il Leone, l’Acquario, il Toro, lo Scorpione e l’Ariete. Il 2016 sarà un anno buono ma non eccellente per i Cancro, i Capricorno e i Sagittario, mentre sarà un po’ difficile e a volte contrario per i Gemelli, i Vergine, i Bilancia e i Pesci. Tutti i segni dello Zodiaco saranno chiamati a continuare percorsi già intrapresi nel 2015: là dove si saranno impegnati riceveranno ottime notizie, salti di carriera e amore. Non sarà un anno facilissimo questo per via di Giove in Bilancia che stimolerà...