Stampa

SPORT - MOTOMONDIALE 2012

Lorenzo primo della classe: gara in solitaria a San Marino

Pedrosa fuori, grande Rossi, secondo. Primo podio anche per Bautista

Jorge Lorenzo mette una seria ipoteca sul Mondiale. Sul circuito di Misano, intitolato a Marco Simoncelli, lo spagnolo della Yamaha approfitta della giornata storta di Dani Pedrosa, e porta a casa il bottino pieno. Secondo posto per Valentino Rossi, mai così bene con la Ducati, e terzo posto per Bautista. Quarto di un soffio Andrea Dovizioso.

LA GARA.  Gran premio movimentato, condizionato da diverse complicazioni in partenza. Dopo il giro di ricognizione, problemi per la moto di Pedrosa, che parte dalla pole. La sua Honda si spegne e deve essere riaccesa a spinta. Il semaforo verde, però, non scatta. Bandiere gialle per la moto di Abraham, spenta. Anche Pedrosa continua ad avere problemi, si blocca la ruota anteriore,  ed è costretto a portare la moto ai box, per i controlli. Gli costa la prima fila, Dani parte dal fondo. Ne approfitta Lorenzo, che al semaforo verde ha pista libera davanti, e va via. Buona la partenza anche di Rossi, che trova subito il varco per mettersi dietro alla Yamaha numero 99. Dietro di lui, Bradl e Dovizioso. Non finisce il primo giro e Pedrosa è già fuori. Steso da Barbera, lo spagnolo della Honda conclude senza nemmeno iniziare la sua domenica nera. Lorenzo è invece davanti a tutti, e va via da solo. Dietro di lui, la gara di rimonta è targata Alvaro Bautista. Va a prendere prima Spies e poi Dovizioso, portandosi in quarta posizione. Lo spagnolo è scatenato, e va prendersi il terzo gradino del podio con il sorpasso su Bradl. A pochi giri dal termine, con Lorenzo in fuga, e Rossi a gestire un ottimo secondo posto, è Andrea Dovizioso a portarsi al quarto posto, su Bradl, pronto ad insidiare Bautista, per un preziosissimo podio. La bandiera a scacchi vede Lorenzo legittimare la leadership mondiale ed approfittare al meglio della giornataccia di Pedrosa. E vede, finalmente, Valentino Rossi prendersi un buonissimo secondo posto, suo miglior risultato nei due anni di Ducati. Il Dottore non poteva sperare di meglio sulla pista dedicata all’amico Sic, a cui dedica il podio. Buon risultato anche in termini di tempi, con un ritardo da Lorenzo di soli 4’’. Per il terzo posto è lotta al centimetro, al fotofinish, con Bautista, in giornata di grazia, che la spunta sul Dovi per soli 3 millesimi. Bravissimo Dovizioso in una spettacolare ultimo giro, in cui rischia il tutto per tutto ed attacca lo spagnolo; è beffato per pochissimo. Grande soddisfazione, invece, per Alvaro Bautista, al primo podio in MotoGp, con l’ex team di Simoncelli, sulla pista che ha preso il suo nome. Quinto Spies, davanti a Bradl. In ottica mondiale, Lorenzo allunga su Pedrosa, portandosi a 270 punti, 38 più del connazionale della Honda.

MOTO 2. La pole del gran premio di San Marino per le moto 2 è di Marquez, leader mondiale, prossimo al passaggio in MotoGp. Dietro di lui Espargaro e Redding, mentre seconda fila per Andrea Iannone. Alla partenza, tuttavia, il migliore è proprio il pilota di Vasto, che va subito in testa. Non dura molto però. Al quarto giro viene esposta la bandiera rossa e la gara viene fermata per la presenza di olio sull’asfalto della pista. Il tempo di pulire la pista, e si riparte, con Iannone ancora davanti a tutti, e con 14 giri da completare. La complicità di Iannone con la moto non dura a lungo, e dopo pochi giri cede la testa della corsa ad Espargaro e Marquez. Gli ultimi giri sono di bagarre, con Marquez che riesce a sopravanzare Espargaro e portare a casa la vittoria, consolidando il primato in classifica generale con 53 punti di vantaggio proprio su Espargaro. Ottimo terzo posto per Andrea Iannone.

MOTO 3. Pole di Cortese, seguito da Fenati ed Antonelli, per una prima fila quasi tutta tricolore. Bella la partenza di Antonelli, che però non regge, problemi con le gomme. Ottima, invece, la gara di Romano Fenati. Il sedicenne di Ascoli resta nelle prime posizioni per quasi tutta la gara, perdendo qualche posizione. È Cortese a portarsi avanti, con Salom al secondo posto. Per il terzo gradino del podio è lotta fra Viñales e Ris. E fra i due litiganti il terzo gode: all’ultimo giro Fenati, subito dietro ai due, approfitta di un contatto tra questi per superarli e portarsi in terza posizione. In classifica generale Cortese legittima la prima posizione, con 46 punti di vantaggio su Viñales.

di Gloria Di Sandro

- 16 Settembre 2012

Articolo scritto da Gloria Di Sandro
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Sport

Allo start la gara podistica “Il “5000” degli amici”

PASSO CORESE – Allo start la seconda edizione della gara podistica “Il “5000” degli amici”. Venerdì 20 luglio, nella pista di atletica "Di Tommaso", si svolge la gara in pista...

Sport

"Corri Cures”. Da piazza della Libertà prende il via la corsa podistica di 13 Km

PASSO CORESE – Da piazza della Libertà prende il via la nona edizione della corsa podistica “Corri Cures – Trofeo Car Camper”. Domenica 15 ottobre alle ore 10 parte il...

Eventi&Cultura

Una mattina dedicata allo sport, alla salute e all’inclusione sociale: parte "Sport&Go[al]"

FIANO ROMANO – Bambini, ragazzi e genitori si incontrano tra il Palazzetto dello Sport e il campo sportivo Pertini per la quarta edizione di “Sport&Go[al]”: la mattinata dedicata al...

Sport

Al via il Granfondo Valle del Tevere-Memorial Massimo Gili

FIANO ROMANO – Ai nastri di partenza il Granfondo Valle del Tevere – Coppa Città di Fiano Rom...

Sport

Allo start di partenza la corsa “Il 5.000 degli amici”

PASSO CORESE – Una gara non competitiva serale aperta a tutti, senza limiti di età. Venerdì 21 luglio alle ore 19:30 parte la corsa “Il 5.000 degli amici” organizzata dall’Asd...