Stampa

SPORT - CALCIO SERIE A

Tra Napoli e Lazio vince la Juve

Pareggio fra le inseguitrici. Bene l'Inter, pari Milan, crolla ancora la Roma

Giornata numero ventiquattro di campionato che vede un leggero allungo della Juve, che approfitta del pareggio fra Lazio e Napoli per ristabilire un minimo di distanza dai partenopei. Non cambia la storia della Roma che, nonostante il cambio di allenatore, cade sotto i colpi della Sampdoria. Pari del Milan, mentre torna al successo l’Inter, nel posticipo.

GLI ANTICIPI. È un sabato di campionato importante per i vertici della classifica del campionato. Alle 18 la Juventus ospita la Fiorentina. I viola sono in crisi di risultati, la capolista vuole dare un segnale forte alle inseguitrici. L’inizio sembra volersi mantenere equilibrato, fino almeno al minuto 20, quando un destro al volo di Vucinic sblocca il risultato. Dopo di che la Fiorentina ha praticamente alzato bandiera bianca, lasciando le redini del gioco ai bianconeri. Con l’effetto che prima della fine del primo tempo la partita era praticamente già chiusa, con Vidal che serve Matri, il quale calcia, scalzo (per aver perso una scarpa al momento del tiro) e mette in rete (41’). Alle 20.45 tocca a Napoli e Lazio rispondere. All’Olimpico  la partita è vivace, con le squadre che si affrontano a viso aperto. È la Lazio ad essere più aggressiva, ed è infatti la prima a passare in vantaggio con Floccari al 12’. La Lazio pressa, cerca di fare la partita, ma non chiude. E viene punita nel finale. Il Napoli si fa avanti soprattutto nel secondo tempo, con un atteggiamento offensivo che era mancato nei primi minuti. I partenopei vengono premiati proprio negli ultimi minuti: i laziali devono mangiarsi le mani per il gol sbagliato da Lulic, e sul proseguire dell’azione Inler conquista un calcio d’angolo. Sugli sviluppi dell’azione, Campagnaro si gira splendidamente al volo ed insacca l’1-1 (42’). Lazio beffata ad un passo dalla vittoria.

LA DOMENICA. L’aperitivo dell’ora di pranzo viene servito a Parma, dove i padroni di casa affrontano il Genoa in un periodo positivo. Le reti restano però inviolate. I più pericolosi sono proprio gli ospiti che nel secondo tempo prendono due volte il palo. Alla fine, tuttavia, le due squadre sembrano quasi impaurite, ed il risultato non si sblocca. Alle 15 le altre partite. Molti i pareggi in questa domenica di campionato. A Palermo il Pescara trova un punto importante. Gli abruzzesi passano addirittura in vantaggio in casa dei rosanero, al 28’ del secondo tempo. Un Palermo quasi con l’acqua alla gola riesce a ristabilire la parità qualche minuto più tardi con Fabbrini (36’). Un punto a testa, e curva rosanero che contesta il presidente. È 1-1 anche tra Bologna e Siena. I padroni di casa sembrano prendere presto il controllo della partita. Invece a passare in vantaggio è il Siena con Emeghara al 33’. Il vantaggio porta i toscani a cercare anche il gol della sicurezza. Passano pochi minuti, tuttavia, ed è invece il Bologna a ristabilire la parità. Diamanti crossa in area dove Kone al volo di destro mette dentro. Le emozioni sostanzialmente finiscono qui, con un secondo tempo che non diverte, con il Bologna, e soprattutto Diamanti, che ci prova, ma il Siena si chiude. È senza reti, invece il pareggio di Atalanta e Catania, con le due squadre che si combattono sul terreno di gioco, ma non producono molte occasioni. Le due porte restano inviolate. Si riscatta, invece, l’Udinese, che vince di misura contro il Torino. I granata, reduci da una striscia positiva, si fanno beffare dal gol dell’Udinese all’inizio del match. passano 8’ e Pereyra va in gol, ribattendo in rete una respinta su tiro di Di Natale. Il Torino sembra non reagire, e l’Udinese continua a fare la partita. I granata recriminano su due rigori negati, ma il risultato non cambia. Il Cagliari ferma il Milan sul pari, facendo in pratica la partita. Il primo tempo è tutto targato Cagliari, che si rende pericoloso in più occasioni con Ibarbo, fino al 45’, quando il giocatore della squadra sarda trova il colpo di testa vincente. La ripresa sembra far vedere un Milan più motivato, che si accende, però, solo nel finale. Fallo in area su Balotelli, che lo stesso SuperMario trasforma (37’). Poi ancora Balotelli e Bojan, sembrano avere lo spunto giusto; ma non c’è più tempo. Non cambia, invece, la storia della Roma, nonostante l’esonero di Zeman. Contro la Sampdoria la Roma sembra reggere il confronto nei primi minuti. Si gioca però tutto nel secondo tempo. Dopo 5’ Lamela vede annullarsi un gol valido. Poi passa in vantaggio la Samp (10’) con Estigarribia. Le chance della Roma di rientrare in partita si presentano al 24’, quando Osvaldo si procura un rigore, che poi inspiegabilmente decide di calciare, rubando il “ruolo” a capitan Totti. Ed infatti sbaglia, facendosi parare il tiro. Passano appena 4’ e Sansone raddoppia, mentre 2’ più tardi tocca a Lamela provare a riaprire la partita. Speranza vana, perché al 32’ Icardi chiude definitivamente i conti. Tensione nel finale, con l’allenatore doriano Rossi che si fa espellere per un gestaccio nei confronti di Burdisso.

IL POSTICIPO. Chiude la giornata il confronto fra Inter e Chievo. La partita si mette subito in discesa per i nerazzurri che passano in vantaggio con Cassano (2’). Al 21’ è Rigoni a ristabilire una parità che dura, però, poco. Passano, infatti, appena 5’ e Ranocchia stacca più in alto di tutti su calcio da fermo di Cassano. C’è gioia anche per Milito che torna al gol all’inizio della ripresa (5’), chiudendo di fatto la pratica Chievo, e rilanciando l’Inter come una pretendente ad un posto in Champions.

di Gloria Di Sandro 

- 11 Febbraio 2013

Articolo scritto da Gloria Di Sandro
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Sport

"Corri Cures”. Da piazza della Libertà prende il via la corsa podistica di 13 Km

PASSO CORESE – Da piazza della Libertà prende il via la nona edizione della corsa podistica “Corri Cures – Trofeo Car Camper”. Domenica 15 ottobre alle ore 10 parte il...

Eventi&Cultura

Una mattina dedicata allo sport, alla salute e all’inclusione sociale: parte "Sport&Go[al]"

FIANO ROMANO – Bambini, ragazzi e genitori si incontrano tra il Palazzetto dello Sport e il campo sportivo Pertini per la quarta edizione di “Sport&Go[al]”: la mattinata dedicata al...

Sport

Al via il Granfondo Valle del Tevere-Memorial Massimo Gili

FIANO ROMANO – Ai nastri di partenza il Granfondo Valle del Tevere – Coppa Città di Fiano Rom...

Sport

Allo start di partenza la corsa “Il 5.000 degli amici”

PASSO CORESE – Una gara non competitiva serale aperta a tutti, senza limiti di età. Venerdì 21 luglio alle ore 19:30 parte la corsa “Il 5.000 degli amici” organizzata dall’Asd...

Sport

"Beach Volley Cup 2017": sette giorni per il torneo dedicato ai giovani

CASTELNUOVO DI PORTO – “Beach Volley Cup 2017”: all’ombra del palazzo del borgo parte il torneo che vedrà sfidarsi giovani nello sport più amato dell’estate. Le gare si svolgono dal 10 al 16 luglio dalle ore 20 in poi, con partite ogni trent...