Stampa

SPORT - CALCIO SERIE A

Napoli, occasione sprecata

La Juve cade a Roma, ma i partenopei sciupano. Male Inter e Lazio

La lunga venticinquesima giornata di campionato comincia la sera di venerdì 15 e finisce lunedì 18 febbraio. La sorpresa delle sorprese è la rinascita della Roma, che aspetta di incontrare la Juve per mettere a segno una vittoria che nel 2013 era ancora mancante. Non ne approfitta, però, il Napoli, fermo al palo contro la Sampdoria, mentre continua la marcia positiva del Milan. Crollo di Inter e Lazio.

GLI ANTICIPI. Ad aprire le danze è Milan-Parma, alle 20.45 di venerdì. I rossoneri, che in settimana affronteranno il Barcellona per gli ottavi Champions League, hanno beneficiato dal mercato invernale, e soprattutto dall’arrivo di Balotelli. Il Parma prova a resistere, almeno per un tempo. La gara si sblocca al 39’ quando un tocco di Paletta mette fuori causa il proprio portiere, siglando l’autogol che porta in vantaggio i rossoneri. La partita, un po’ ingabbiata, si chiude definitivamente al 33’ del secondo tempo, quando una punizione di Balotelli, ancora lui, porta il Milan sul 2-0. Al Parma resta la rete della bandiera di Sansone, al terzo minuto di recupero. Inutile. Sabato pomeriggio tocca a Chievo e Palermo, che finiscono per non fare male, e nemmeno bene, a nessuno. Parte subito forte il Palermo, che dopo 5’ passa in vantaggio con Formica. Per il pareggio dei veronesi bisogna attendere il 10’ della ripresa, quando Thereau fissa il risultato sull’1-1. La febbre del sabato sera è tutta, però, allo stadio Olimpico, dove la Roma ospita la capolista Juventus. Sfida tra una squadra allo sbando ed una prima della classe rigenerata. Che però finisce al tappeto. Il match si accende nel secondo tempo, con occasioni che piovono da una parte e dall’altra, fino al colpo decisivo, non a caso il colpo del campione. Il capitano Francesco Totti raccoglie al volo da fuori area una respinta fortuita della difesa bianconera, e scarica una sassata su cui Buffon non può davvero fare nulla. E tanto basta. Il colpo del fuoriclasse a decidere una sfida sempre carica di aspettative.

LA DOMENICA. Il Napoli ha un’occasione grossa come una casa per avvicinarsi a distanza millimetrica alla Juve. E la spreca. Al San Paolo arriva la Sampdoria, che si dimostra avversario ostico per i padroni di casa. Anzi, l’inizio è tutto doriano, con il Napoli che si sveglia solo nel secondo tempo, e comincia a fare la partita, ad attaccare, tanto che nel finale si gioca ad una sola porta. Non basta, però, ad un Napoli che sembra svegliarsi troppo tardi. 0-0 ed un solo punto rosicchiato, con la Juve che ringrazia. Tre punti importanti, invece, per il Cagliari che a Pescara batte i padroni di casa, grazie ad una doppietta di Sau, all’8’ del secondo tempo, di testa, per poi ripetersi pochi minuti più tardi (16’). Il Catania ospita il Bologna ed ottiene una vittoria buona in chiave europea. I padroni di casa giocano un buon primo tempo, colpiscono prima un palo e passano poi in vantaggio con Almiron al 42’. Il Bologna ci prova nella ripresa, ma senza successo. Continua il momento positivo del Genoa, che batte l’Udinese, in una partita vivace, decisa dal gol di Kucka al 33’. L’Udinese prova a non cedere, ed ha un paio di buone occasioni nel secondo tempo, ma la fortuna non aiuta. È dalla parte del Genoa stavolta, che porta a casa i tre punti. Vittoria anche per il Torino, che ospita l’Atalanta. I padroni di casa fanno il bello ed il cattivo tempo, giocano e creano occasioni, e vanno in vantaggio con Cerci al 42’. Il pareggio dell’Atalanta arriva al 30’ del secondo tempo su calcio di rigore trasformato da Denis. Ma la parola finale la scrive Birsa al 42’, regalando la vittoria alla squadra granata.

I POSTICIPI. La gara della domenica sera l’Inter esce con le ossa rotte dal campo di Firenze, dove la Fiorentina impartisce ai nerazzurri una lezione di calcio. L’Inter non è minimamente pervenuta e la Fiorentina fa il bello e il cattivo tempo. Al 13’ colpisce con Ljajic, per poi raddoppiare con un gran tiro di Jovetic. Il primo tempo si chiude con la Fiorentina già in vantaggio di 2 gol. Il secondo tempo si muove sulla falsariga del primo, con Jovetic che si ripete al 10’, e Ljajic che lo imita 10’ più tardi. Unica soddisfazione nerazzurra il gol di Cassano al 42’, inutile. La lunga giornata calcistica si chiude lunedì sera con la Lazio che crolla a Siena. Emeghara sblocca il risultato in favore dei padroni di casa già dopo 6’, mentre al 23’ ci pensa Rosina a raddoppiare. Al 16’ del secondo tempo Emeghara si ripete, e schianta definitivamente la Lazio, agganciata al terzo posto dal Milan.

di Gloria Di Sandro

- 19 Febbraio 2013

Articolo scritto da Gloria Di Sandro
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Sport

"Corri Cures”. Da piazza della Libertà prende il via la corsa podistica di 13 Km

PASSO CORESE – Da piazza della Libertà prende il via la nona edizione della corsa podistica “Corri Cures – Trofeo Car Camper”. Domenica 15 ottobre alle ore 10 parte il...

Eventi&Cultura

Una mattina dedicata allo sport, alla salute e all’inclusione sociale: parte "Sport&Go[al]"

FIANO ROMANO – Bambini, ragazzi e genitori si incontrano tra il Palazzetto dello Sport e il campo sportivo Pertini per la quarta edizione di “Sport&Go[al]”: la mattinata dedicata al...

Sport

Al via il Granfondo Valle del Tevere-Memorial Massimo Gili

FIANO ROMANO – Ai nastri di partenza il Granfondo Valle del Tevere – Coppa Città di Fiano Rom...

Sport

Allo start di partenza la corsa “Il 5.000 degli amici”

PASSO CORESE – Una gara non competitiva serale aperta a tutti, senza limiti di età. Venerdì 21 luglio alle ore 19:30 parte la corsa “Il 5.000 degli amici” organizzata dall’Asd...

Sport

"Beach Volley Cup 2017": sette giorni per il torneo dedicato ai giovani

CASTELNUOVO DI PORTO – “Beach Volley Cup 2017”: all’ombra del palazzo del borgo parte il torneo che vedrà sfidarsi giovani nello sport più amato dell’estate. Le gare si svolgono dal 10 al 16 luglio dalle ore 20 in poi, con partite ogni trent...