Stampa

SPORT - CALCIO SERIE A

Napoli, scatto decisivo per la Champions

Milan e Fiorentina pareggiano, clamoroso crollo Inter. Pareggio nel derby romano

Giornata numero trentuno di serie A, mezzo passo falso del Milan, che pareggia a Firenze e vede il secondo posto allontanarsi a favore di un Napoli concreto e pratico. Nessun problema per la Juve contro il Pescara fanalino di coda, mentre è incredibile la sconfitta dell’Inter, che si fa rimontare in casa dall’Atalanta. A chiudere lunedì sera il derby della Capitale, caratterizzato da scontri tra le tifoserie. Solo 1-1 sul campo.

GLI ANTICIPI. Il primo impegno, alle 18 di sabato, è della capolista Juventus che ospita il Pescara. Vittoria meno facile del previsto per i bianconeri che si scontrano con un Pelizzoli in giornata di grazia. Il portiere degli abruzzesi si oppone in tutti i modi ai tentativi juventini, tanto che il primo tempo si chiude ancora a reti inviolate. Fino alla ripresa, quando al minuto 28 Rizzo stende in area Vidal. Vucinic, che già aveva sprecato l’impossibile, si presenta sul dischetto e non sbaglia. Passano 6’ ed il montenegrino si ripete. 2-0. Agli ospiti resta solo l’acuto di Cascione, botta da fuori area e gol della bandiera. Il secondo scudetto della nuova era bianconera è ormai alle porte. Alle 20.45 si affrontano Bologna e Torino. Le due squadre impattano, con i granata che passano in vantaggio al 25’ con Barreto, per poi essere ripresi nel secondo tempo da Kone (20’) e superati da Guarente (41’). Quando i padroni di casa sembravano avere la vittoria in tasca ecco arrivare la doccia gelata. Zampata di Bianchi al 4’ minuto di recupero e risultato fissato sul 2-2.

LA DOMENICA. Anticipo dell’ora di pranzo di lusso a Firenze, dove la Fiorentina ospita il Milan, in una sfida da corsa Champions. Passano in vantaggio gli ospiti con il prevedibile gol dell’ex, Montolivo dopo 14’, poi il raddoppio nella ripresa con Flamini al 17’. Il Milan, quindi, scompare, e lascia la scena alla Fiorentina, che finalmente comincia a giocare la sua partita. Al 21’ Ljajic viene toccato in area da Nocerino. Per l’arbitro è rigore, che lo stesso attaccante trasforma. Al 28’ è De Sciglio a commettere fallo in area su Cuadrado. Ancora rigore. Questa volta va Pizarro che ristabilisce la parità. 2-2 ed ultimo posto Champions ancora in bilico. Alle 15 le altre gare. Pari senza reti per Siena e Parma. Primo tempo di marca senese, con i padroni di casa più combattivi. Nella ripresa si fa vedere il Parma, ma nulla sblocca il risultato. Stessa sorte fra Catania e Cagliari. I siciliani fanno gran parte della partita, con i sardi che si affidano più alle ripartenze. Nulla di fatto, 0-0. Al Friuli l’Udinese ospita il Chievo ed è spettacolo targato Totò Di Natale. Al 19’ l’attaccante approfitta di una clamorosa ingenuità del portiere avversario e porta in vantaggio l’Udinese. Raddoppia, poi, con un meraviglioso tiro al volo di sinistro, su cui Puggioni non può arrivare (24’). Papp al 35’ fa rientrare il Chievo in partita, ma a 5’ dal termine Benatia mette la parola fine alla gara. Incredibile vittoria esterna del Palermo, in casa della Sampdoria. Von Bergen porta in vantaggio i rosanero al 25’, ripresi poi da Munari al 43’. Il secondo tempo è, però, tutto del Palermo che colpisce prima con Ilicic (5’), poi con Garcia (11’). Importantissima la vittoria dei siciliani in ottica salvezza.

I POSTICIPI. Due le gare della domenica sera. Il Napoli ospita il Genoa, e non sbaglia, approfittando del mezzo passo falso del Milan. Si decide tutto nel primo tempo, quando prima Pandev (18’), poi Dzemaili (29’), fissano il risultato della partita. Lo svizzero si ripete ancora dopo la splendida tripletta della scorsa settimana. Il Napoli continua, comunque, a fare la partita, e nella ripresa avrebbe anche l’occasione per chiudere definitivamente i conti, con Cavani che ci prova a più riprese. L’occasione più clamorosa al 20’ quando Hamsik viene steso in area da Kucka. Il Matador si presenta sul dischetto del rigore ma si fa parare il tiro da Frey. Il risultato si mantiene sul 2-0. Il Napoli mantiene saldamente il secondo posto. Pazzesco quello che accade, invece, a San Siro, dove l’Inter ospita l’Atalanta. I nerazzurri dicono addio alle speranze Champions in una serata incredibile e ricca di gol. L’Inter va in vantaggio alla fine del primo tempo con Rocchi (43’), che con l’infortunio di Cassano poco prima, rimane di fatto l’unica punta nerazzurra a disposizione di Stramaccioni. Nella ripresa l’Atalanta sembra trasformarsi, e trova il pareggio con Bonaventura all’11’. Un giro d’orologio e Alvarez sembra finalmente trovare il colpo che lo sblocca, approfittando di un errore del portiere. 5’ più tardi entra in area con personalità, dribbla e mette dentro per il 3-1 che sembra chiudere la partita. Sembra. Perché poi comincia la partita di Denis. Prima trasforma un rigore dubbio assegnato dall’arbitro (20’), poi sferra i colpi del ko definitivo, al 26’ ed al 32’. Inter al tappeto. Ultima incredibile occasione per Ranocchia, che a porta vuota dimostra di non avere proprio una finezza di piedi da numero 10.

DERBY. Ultimo atto della giornata, lunedì sera con il derby della Capitale. Partita ricca di emozioni, sbloccata dopo 16’ da un gran tiro da fuori di Hernanes che galvanizza la curva Nord. Il primo tempo sembra essere biancoceleste, con la Roma non in grado di contrapporsi. Cambia la musica nella ripresa, paradossalmente passando sempre per i piedi di Hernanes. Dopo 3’ tocco di mano in area di Marquinhos e rigore. Hernanes si presenta sul dischetto ma manda clamorosamente a lato. Lo scampato pericolo sveglia la Roma. Al 12’ è Pjanic a subire fallo in area laziale, steso proprio da Hernanes. Capitan Totti calcia un rigore perfetto, su cui Marchetti non può arrivare. 1-1. La Roma vuole il colpaccio e ci prova un paio di volte con Lamela, ma senza risultato. 1-1 e derby archiviato.

di Gloria Di Sandro

- 09 Aprile 2013

Articolo scritto da Gloria Di Sandro
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Sport

"Corri Cures”. Da piazza della Libertà prende il via la corsa podistica di 13 Km

PASSO CORESE – Da piazza della Libertà prende il via la nona edizione della corsa podistica “Corri Cures – Trofeo Car Camper”. Domenica 15 ottobre alle ore 10 parte il...

Eventi&Cultura

Una mattina dedicata allo sport, alla salute e all’inclusione sociale: parte "Sport&Go[al]"

FIANO ROMANO – Bambini, ragazzi e genitori si incontrano tra il Palazzetto dello Sport e il campo sportivo Pertini per la quarta edizione di “Sport&Go[al]”: la mattinata dedicata al...

Sport

Al via il Granfondo Valle del Tevere-Memorial Massimo Gili

FIANO ROMANO – Ai nastri di partenza il Granfondo Valle del Tevere – Coppa Città di Fiano Rom...

Sport

Allo start di partenza la corsa “Il 5.000 degli amici”

PASSO CORESE – Una gara non competitiva serale aperta a tutti, senza limiti di età. Venerdì 21 luglio alle ore 19:30 parte la corsa “Il 5.000 degli amici” organizzata dall’Asd...

Sport

"Beach Volley Cup 2017": sette giorni per il torneo dedicato ai giovani

CASTELNUOVO DI PORTO – “Beach Volley Cup 2017”: all’ombra del palazzo del borgo parte il torneo che vedrà sfidarsi giovani nello sport più amato dell’estate. Le gare si svolgono dal 10 al 16 luglio dalle ore 20 in poi, con partite ogni trent...