Stampa

FOTONOTIZIA

Riscoprire il mondo del piccolo: obiettivo centrato al Festival della Biodiversità

Parla il direttore del Museo del Fiume Umberto Pessolano

Il direttore del Museo del Fiume Umberto Pessolano durante il laboratorio interattivo 'Caccalab', illustra a grandi e bambini chi vive negli escrementi di una mucca e non solo (Fotoreportage: g.m.t.)

Il direttore del Museo del Fiume Umberto Pessolano durante il laboratorio interattivo 'Caccalab', illustra a grandi e bambini chi vive negli escrementi di una mucca e non solo (Fotoreportage: g.m.t.)

NAZZANO – Successo per il Festival della Biodiversità 2013: il paese registra una presenza di circa mille e cinquecento persone, tra adulti e bambini, appassionati di natura e pronti a viverla e riscoprirla attraverso le mostre, le conferenze, i tè della scienza e i laboratori del ricco programma. "La manifestazione è cresciuta moltissimo quest'anno – ha detto il direttore del Museo del Fiume Umberto Pessolano – in un giorno la popolazione è praticamente raddoppiata per il festival e la sagra. Il tema della terza edizione dell'evento è stato i "Micromondi", proprio con l'obiettivo di avvicinare il mondo del piccolo che quotidianamente ci sfugge per mancanza di tempo e per l'abitudine a guardare le cose di grandi dimensioni. Per un giorno si è riscoperto il valore di fermarsi, chinarsi e scoprire quello che ci sfugge". La manifestazione è stata molto apprezzata in tutte le sue parti: i "Tè della Scienza" organizzati nelle case private hanno registrato più presenze di quante potessero contenere, come del resto le conferenze a tema; anche le iscrizioni ai laboratori hanno fatto il tutto esaurito con persone che pur di non perderli hanno ascoltato in piedi le spiegazioni dei relatori. "La novità di quest'anno sono stati i formicai – ha spiegato il direttore Pessolano – il programma ha offerto attività e percorsi differenziati che hanno richiamato diverse persone. Abbiamo anche inaugurato il formicaio del museo, che farà parte permanente del percorso di visita. L'idea è quella di avviare un osservatorio, quindi questo formicaio ora piccolo ed iniziale non sarà l'unico".

Fotoreportage di Gioia Maria Tozzi

Nazzano - 26 Aprile 2013

Articolo scritto da Gioia Maria Tozzi
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

Il bimbo investito sta bene e torna a casa dove i carabinieri gli hanno fatto visita

MENTANA – Il bimbo investito in via Giolitti venerdì scorso sta meglio ed è tornato a casa. E proprio nella sua abitazione il piccolo ha ricevuto la visita dei...

Eventi&Cultura

A piedi alla scoperta dei segreti della natura e della storia del Parco del Treja

MAZZANO ROMANO – Una domenica a piedi tra natura e storia del Parco del Treja. Il 3 dicembre, infatti, sono in programma due escursioni...

Eventi&Cultura

Sei conferenze scientifico-culturali per la rassegna "Incontriamoci al Museo"

SANT’ORESTE – Il Museo Naturalistico del monte Soratte farà da cornice alla rassegna scientifico-culturale “Incontriamoci al Museo”. Dal 25 novembre al 14 aprile...

Eventi&Cultura

A piedi tra storia e natura: al via due escursioni guidate

CASTEL SANT’ELIA/MAZZANO ROMANO – Una domenica alla scoperta della storia e della natura. Il 26 novembre sono in programma due escursioni guidate...

Eventi&Cultura

Al via l’escursione guidata storico-naturalistica “Storia e natura lungo il fiume Treja”

MAZZANO ROMANO – A piedi alla scoperta del fiume Treja e delle sue bellezze storiche e naturalistiche. Domenica 22 ottobre si svolge...