Stampa

CONVEGNO ECCLESIALE 2010

L’emergenza educativa e l’impegno della chiesa sabina

La due giorni organizzata dalla Diocesi di Sabina Poggio Mirteto

MONTEROTONDO - La tradizione educativa della Chiesa e il recupero del suo potenziale al centro del convegno ecclesiale. Si svolgerà il 18 e il 19 settembre prossimi, presso il Centro Pastorale della parrocchia di Gesù Operaio, infatti, il convegno ecclesiale della Diocesi di Sabina Poggio Mirteto dal titolo "Chiesa di Dio torna ad Educare!". Il tema trattato a partire da quest'anno sarà l' "Emergenza Educativa", in base alle indicazioni della Cei, la Conferenza Episcopale Italiana, che ha condotto una approfondita analisi della situazione italiana.

LA SFIDA EDUCATIVA E LA CHIESA. Il rapporto - proposta sull'educazione, a cura del Comitato per il progetto culturale della Conferenza Episcopale Italiana, pubblicato nel 2009 in un volume intitolato "La Sfida Educativa" (editore Laterza) - mette in luce le carenze e i punti di forza di tutti i soggetti che sono chiamati ad educare: famiglia, scuola, parrocchia, gruppi sportivi, aggregazioni laicali e mass media, proponendo un'alleanza strategica su valori condivisi al fine di recuperare i valori umani e di convivenza civile necessari per costruire una società sana e avanzata.  Il convegno ecclesiale della Diocesi Sabina "Chiesa di Dio torna ad educare!", sarà incentrato sia sulla tradizione educativa della comunità ecclesiale, sia sul recupero del suo potenziale educativo.  

IL PROGRAMMA. Il convegno ecclesiale inizierà sabato 18 settembre alle ore 10 con l'incontro per i sacerdoti, i diaconi e i religiosi a cui seguirà il pranzo in parrocchia; alle ore 16 l'assemblea ecclesiale si riunirà e, dopo la preghiera iniziale, alle ore 16, seguirà la relazione sul tema "Discepola del Signore, la Chiesa educa i suoi figli"; alle ore  19 cena in parrocchia. Domenica 19 settembre alle ore 16 la seconda giornata del convegno inizierà con una sintesi della relazione e l'introduzione ai lavori di gruppo; alle ore 18 si terrà la relazione dei gruppi di studio, mentre alle ore 19 sarà celebrata la santa messa con il mandato ai catechisti e agli operatori di pastorale familiare e di pastorale giovanile.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI. Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli Uffici Pastorali della Diocesi Sabina Poggio Mirteto ai numeri telefonici 0765.24019 oppure 0765.24755 o il Centro Pastorale Gesù Operaio (via Piave, 12) di Monterotondo al numero telefonico 06.90627028.

di Fabiana Chini

Monterotondo - 15 Settembre 2010

Articolo scritto da Fabiana Chini
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Per l'anima

Il Vangelo di domenica 2 dicembre 2018

L'inizio del nuovo anno liturgico con la prima domenica d'Avvento ci invita a concentrarci su alcune cose essenziali da farsi sempre e soprattutto in questo tempo...

Per l'anima

I messaggi del mese di novembre 2018 della Regina della Pace

"Cari figli! Questo tempo è tempo di grazia e di preghiera, tempo di attesa e di donazione. Dio si dona a voi perché lo amiate al di sopra di ogni cosa. Perciò, figlioli, aprite i vostri cuori...

Per l'anima

Il Vangelo di domenica 25 novembre 2018

E l'anno liturgico si conclude proprio con il momento iniziale di questa “vita donata”, quello del processo di fronte a un rappresentante dei poteri di questo mondo, che crede di “avere” la verità, di possederla in quanto giudice...

Per l'anima

Il Vangelo di domenica 18 novembre 2018

È possibile che un fico insegni? e cosa mai ci può insegnare un fico? Nel periodo invernale si spoglia del fogliame così la sua trasformazione in primavera è particolarmente spettacolare ed è un segno dell'arrivo dell'estate...

Per l'anima

Il Vangelo di domenica 11 novembre 2018

L'offerta di quella donna è un vero e proprio olocausto, un dono totale... tutto quanto aveva per vivere equivale alla sua vita. Non c'è un dopo nella sua storia, la sua è una offerta totale...