Stampa

IL RISPETTO DELLE ISTITUZIONI VERSO CHI CADE

Un minuto di silenzio apre il consiglio comunale fianese

Il capogruppo Paladini propone un doveroso momento di raccoglimento per le vittime di Kabul

FIANO ROMANO - Nel giorno del lutto nazionale, il consiglio comunale si apre con un intenso minuto di silenzio in onore dei caduti nell’attentato a Kabul.

IL CORDOGLIO DEL CONSIGLIO. E’ Stefano Paladini, il capogruppo della maggioranza, ad aprire la seduta  esprimendo “sdegno per ciò che è accaduto e massima solidarietà per le giovani vittime”. Il consigliere Paladini ha voluto sottolineare, inoltre, il rispetto delle istituzioni verso chi cade, suscitando l’assenso della maggioranza e dei rappresentanti del gruppo di minoranza.

LA POLEMICA. Al momento delle comunicazioni ha preso la parola Davide Santonastaso, consigliere delegato alla cultura, che ha espresso il suo disappunto per l’iniziativa patrocinata dal comune di inaugurare il parcheggio di “Piazza dei caduti di Nassirya e delle missioni di pace” e di progettare l’apposizione di un monumento ai caduti. “Il cordoglio umano per quanto accaduto il 17 settembre è inattaccabile, ma a livello politico è un altro discorso.” ha detto il consigliere Santonastaso,  sottolineando quanto “sia inappropriato utilizzare il termine di missione di pace quando, nella realtà, accade qualcosa contro i militari sono vere e proprie azioni di guerra. La mia cultura di sinistra non può accettare il fatto che la democrazia venga esportata”. E conclude affermando che “dei diciassette morti sul lavoro di questa settimana non se ne è parlato e non hanno avuto nessun funerale di Stato.”

LE REPLICHE DELLA MINORANZA. La considerazione del consigliere Santonastaso ha subito suscitato lo sdegno del capogruppo della minoranza Fabrizio Marinelli. "Sono morti dei giovani italiani - ha replicato il consigliere Marinelli - che avevano cucito il tricolore sulla spalla e che erano in missione di pace. Non possiamo accettare una considerazione di questo tipo."

PARLA IL SINDACO. Anche il sindaco Tarquinio Splendori si è detto in disaccordo con Santonastaso. "I nostri sei connazionali uccisi - ha detto il primo cittadino - non erano guerrafondai. Attraverso questo monumento che verrà inaugurato all'interno del parcheggio, il comune di Fiano Romano va a coprire una enorme lacuna legata al fatto di non aver dedicato nulla ai nostri caduti. Inoltre il monumento è dedicato ai caduti nelle missioni di pace sia civili che militari. Un atto dovuto”.

LA REPLICA DEL CAPOGRUPPO PALADINI. "I giovani soldati caduti non erano lì solo per uno stipendio - ha aggiunto il capogruppo di maggioranza Stefano Paladini - chi fa questa scelta ci crede. La società oggi è cambiata ed oggi la carriera militare è una scelta di vita. Fa onore all'Italia tutta. Oggi non si discute sulle colpe e le scelte dei governi. Le motivazioni di questi giovani soldati sono nobili. Il monumento  dovrà far riflettere su cosa sia la pace".

LE CONCLUSIONI DEL CONSIGLIERE SANTONASTASO. "Ribadisco il cordoglio per la morte dei nostri soldati a Kabul - ha concluso il consigliere Santonastaso - il mio intervento sul monumento nel parcheggio è stato mal interpretato perchè fatto in questo momento. Il mio era un intervento politico che voleva condannare la guerra ed ogni forma di delegittimazione di altri governi". 

di Caterina Fava

Fiano Romano - 21 Settembre 2009

Articolo scritto da Caterina Fava
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

Appartamento in fiamme, i carabinieri salvano un anziano sfondando la porta

MONTEROTONDO – I carabinieri salvano un anziano dalle fiamme divampate nella notte nel suo appartamento. Grazie al tempismo e al sangue freddo dei...

Cronaca

Mette a segno una serie di truffe immobiliari: nei guai un 57enne

MONTORIO ROMANO – Ha messo a segno una serie di truffe immobiliari nella Capitale: per un 57enne del posto è scattato l’ordine di carcerazione. L’arrestato dovrà scontare la...

Cronaca

Maxi operazione antidroga in piazza: smantellata una banda di cinque persone

CAMPAGNANO DI ROMA – Avevano trasformato piazza Leonelli nel centro nevralgico dello spaccio di cocaina del paese. A finire in manette stamattina, a conclus...

Cronaca

Stringe e minaccia una 19enne alla stazione: in manette per tentata violenza sessuale

PASSO CORESE – Giovane in manette per tentata violenza sessuale e resistenza a Pubblico Uffic...

Cronaca

Cocaina in auto e marijuana sul balcone: in manette due pusher

CAPENA/MONTEROTONDO SCALO – Due pusher ai domiciliari: fermati dai carabinieri in due diverse operazioni antidroga. Sequestrate cocaina e marijuana...