Stampa

ERA DA TEMPO CHE IL PUBBLICO LA RICHIEDEVA

Una sala cinema 3D: verrà inaugurata oggi al CineFeronia

Il film d'animazione "UP" darà il via alle programmazioni

Il direttore Palumbo e il capo-operatore De Fazio, nella penombra della sala di proiezione 3D (Foto: Ste. Pa.)

Il direttore Palumbo e il capo-operatore De Fazio, nella penombra della sala di proiezione 3D (Foto: Ste. Pa.)

FIANO ROMANO - Il film d'animazione UP inaugurerà gli spettacoli 3D del CineFeronia, ex Cineplex. Sarà la sala 1, quella più grande, ad accogliere il nuovo proiettore digitale con filtro 3D. Il costo del biglietto per assistere alla proiezione dei film in questa sala sarà di 10 euro tranne il mercoledì, quando i biglietti costeranno soltanto 8 euro.

LA DIREZIONE DEL CINEFERONIA - Il 35enne Massimiliano Palumbo, direttore di sala del CineFeronia da circa 7 anni, analizza secondo una prospettiva socio-culturale l'evoluzione del cinema, dalle pellicole più antiche tremolanti e in bianco e nero, fino alle proiezioni più moderne fatte in digitale. Lui è un amante del cinema, "della parte romantica, quella di quando si spengono le luci e parte il film", ma spiega che "intorno a questo gira tutto un mondo a cui bisogna dar retta e con cui bisogna misurarsi quotidianamente". "Il mio intento - prosegue il direttore Palumbo - è quello di far camminare assieme tecnologia e arte con la "A" maiuscola, dando spazio ai film campioni d'incassi, ma senza mai trascurare i film d'autore".

COS'E' IL CINE 3D? - "Il passaggio dalla pellicola tradizionale a quella tridimensionale, si potrebbe paragonare a quello che si è avuto dalla musicassetta al lettore mp3 - dice il direttore Palumbo spiegando con chiarezza e semplicità quale sia l'abisso tra i due modi di proiettare un film - tra 5 anni o anche meno non si vedranno più le "pizze" e i proiettori a pellicola saranno sostituiti inesorabilmente da quelli digitali, cosa che già sta avvenendo in America". Quando interviene il capo-operatore Luca De Fazio lancia una piccola curiosità "il film Avatar che uscirà nelle sale italiane a gennaio - dice De Fazio - non solo verrà proiettato in 3D, ma è stato anche girato con l'utilizzo di due telecamere assieme, ed è stato il primo film nella storia del cinema ad esser girato così, per questo - conclude - si ritiene un punto di svolta, un passaggio storico dalla tradizionale pellicola alla proiezione digitale".

di Stefano Papalia

Fiano Romano - 15 Ottobre 2009

Articolo scritto da Stefano Papalia
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Eventi&Cultura

Nella Città d’Arte al via il 95esimo “Vendemmiale”

CAPENA – La Città d’Arte non rinuncia al tradizionale “Vendemmiale”, giunto quest’anno alla 95esima edizione. L’evento, organizzato dalla Pro loco...

Eventi&Cultura

Mascherine in beneficenza: Marco Forti regala una canzone all’Avis

CAPENA – La musica incontra la solidarietà durante il lockdown. Una diretta su Facebook permetterà al cantante e musicista Marco Forti di donare 30 mascherine personalizzate e tutte diverse che saranno messe in vendita insieme...

Eventi&Cultura

Parte la 29esima rassegna cinematografica "Grande Cinema Italiano"

POGGIO MIRTETO – Quattordici pellicole italiane e straniere danno vita alla 29esima edizione della rassegna cinematografica “Grande Cinema...

Eventi&Cultura

Concerti, spettacoli e libri al centro della rassegna “Teatro nelle Cave”

RIANO – Concerti, spettacoli teatrali e presentazioni di libri: questo il programma della 13esima edizione della rassegna "Teatro nelle Cave" in programma dal 22 al 27 luglio...

Eventi&Cultura

Tre escursioni alla scoperta di cascate, borghi e fiumi

NAZZANO/ORVINIO/MAZZANO – Tre diversi itinerari alla scoperta delle bellezze storiche e naturali di Mazzano Romano, Orvinio e Nazzano. Il 24 e il 26 luglio sono in...