Stampa

LAZIO. LA VOCE DELL’AQUILA

La Lazio chiude con una sconfitta: 1-0 con il Cagliari

La stagione si conclude con il settimo posto in classifica

I biancocelesti salutano il campionato 2012/2013 con una brutta sconfitta, nell’ultima partita della stagione, giocata ieri sera a Trieste, allo stadio Nereo Rocco (campo neutro), contro il Cagliari. I sardi ormai erano salvi, la Lazio, invece, si giocava l’ultima chance per accedere direttamente all’Europa League. Motivazioni differenti, che avrebbero dovuto spingere i romani verso un atteggiamento più aggressivo e determinato. Ecco invece una squadra svogliata e senza idee, preda troppo facile del Cagliari, sceso in campo come se fosse una finale. L’epilogo più naturale è la sconfitta, arrivata grazie al gol di Dessena, lasciato tutto solo in area capitolina e bravo a deviare in rete un cross dalla fascia. Si chiude con il settimo posto, nel complesso un’ottima stagione considerata la finale di Coppa Italia e i quarti di finale di Europa League. Un plauso a parte va a mister Petkovic, che con i fatti è riuscito a ribaltare lo scetticismo generale conquistandosi la stima e il rispetto di tutti gli addetti ai lavori.

LA CRONACA.  Per ottenere il lasciapassare per l'Europa il mantra in casa Lazio, alla vigilia del match, era vincere e sperare nel passo falso dell'Udinese a San Siro con l'Inter : non è accaduto nulla di tutto questo. Niente favori dal Meazza e beffa al Nereo Rocco per gli uomini di Petkovic. I biancocelsti non troppo coinvolti in tutto il match hanno già i pensieri neanche troppo inconsciamente rivolti alla finale-derby Capitolina di Coppa Italia.La sfida è quella che ci si aspeterebbe da un ultimo turno di campionato che non ha molto da dire: occasioni che si contano sule dita di una mano e poco spettacolo. L'equilibrio nel gioco è confermato anche dalla esiguità delle occasioni: la chance monstre di tutto il primo tempo è proprio in chiusura di prima frazione, nell'unico minuto di recupero: scambio corto tra Pinilla e Avelar, con il terzino sinistro che si incunea in area dal lato corto e scarica un mancino poderoso su legno più alto. Al rientro dai blocchi, in sede di secondo tempo cambia il canovaccio: già al 5' occorre un'occasione capitale sui piedi di Erikson. Il centrocampista in estirata arriva sul pallone, rinviato male da Konko,  con una conclusione a botta sicura, che Biava prodigiosamente salva prima della linea. Sessanta secondi più tardi è Thiago Ribeiro a rendersi insidioso: dribbling sul piede sordo e tiro largo. A quel punto Petkovic, forse scartabellando tra le statistiche, manda in campo Floccari, 5 gol al Cagliari, ma senza esiti sperati, anche se al 18' l'attaccante laziale, manda di poco fuori di testa. Al 22' è un tiro di Cana dalla tre quarti, a costringere Avramov, all'impossibile, tanto da mandare l'estremo difensore contro il palo per salvare la conclusione. Lo sforzo profuso dalla Lazio in questo scorcio di gara è troppo poco per sperare in qualcosa di meglio, ma sa di beffa nel momento in cui, basta una minima disattenzione sul blitz di Dessena di testa a centro area, per determinare la resa incondizionata e rimandare in appello i laziali alla finale di Coppa Italia, per rimediare una stagione agrodolce. L'ultima partita della stagione è anche la più importante, per riscattare un'annata che almeno in campionato vede i rivali romaiìnisti sopra in classifica. A questo punto in palio non solo la gloria del trofeo con relative supremazie cittadine, ma anche e comunque la qualificazione diretta all'Europa. Insomma ce ne è di carne al fuoco per domenica.

TABELLINI E PAGELLE:
- Cagliari (4-3-3) Avramov 6,5, Dessena 6,5, Rossettini 6, Astori 6, Avelar 6,5; Eriksson 5,5, Conti 6, Nainggolan 5,5,Thiago Ribeiro 6 (24'st Cossu 6,5), Pinilla 5,5, (28'st Sau 6) Ibarbo 6 (40' st Nenè sv) . All. Pulga-Lopez 6. A disp.:Agazzi, Deiola, Russu, Casarini, Muroni, Ekdal, Cossu, Sau, Nenè.
- Lazio (3-4-1-2) Marchetti 6, Biava 6,5 (31'st Ederson s.v.), Cana 5,5, Dias 6; Konko 6 ( 26' st Gonzalez 6) , Onazi 5,5, Ledesma 6, Lulic 6,5; Candreva 6; Klose 5,5, Kozak 5,5 (12' st Floccari 6). All. Petkovic 6. A disp. : Bizzarri, Strakosha, Ciani, Stankevicius, Gonzalez, Mauri, Ederson, Crecco, Floccari
- Arbitro: Giannoccaro
- Marcatori
: 30' st Dessena
- Ammoniti
: Cana (L), Dessena (C)

di Valerio Ercoli

- 20 Maggio 2013

Articolo scritto da Valerio Ercoli
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Sport

"Corri Cures”. Da piazza della Libertà prende il via la corsa podistica di 13 Km

PASSO CORESE – Da piazza della Libertà prende il via la nona edizione della corsa podistica “Corri Cures – Trofeo Car Camper”. Domenica 15 ottobre alle ore 10 parte il...

Eventi&Cultura

Una mattina dedicata allo sport, alla salute e all’inclusione sociale: parte "Sport&Go[al]"

FIANO ROMANO – Bambini, ragazzi e genitori si incontrano tra il Palazzetto dello Sport e il campo sportivo Pertini per la quarta edizione di “Sport&Go[al]”: la mattinata dedicata al...

Sport

Al via il Granfondo Valle del Tevere-Memorial Massimo Gili

FIANO ROMANO – Ai nastri di partenza il Granfondo Valle del Tevere – Coppa Città di Fiano Rom...

Sport

Allo start di partenza la corsa “Il 5.000 degli amici”

PASSO CORESE – Una gara non competitiva serale aperta a tutti, senza limiti di età. Venerdì 21 luglio alle ore 19:30 parte la corsa “Il 5.000 degli amici” organizzata dall’Asd...

Sport

"Beach Volley Cup 2017": sette giorni per il torneo dedicato ai giovani

CASTELNUOVO DI PORTO – “Beach Volley Cup 2017”: all’ombra del palazzo del borgo parte il torneo che vedrà sfidarsi giovani nello sport più amato dell’estate. Le gare si svolgono dal 10 al 16 luglio dalle ore 20 in poi, con partite ogni trent...