Stampa

NELLA FUGA AVEVA PERSO IL CAPPELLO

Rapinò l’Ufficio Postale armato di fucile: incastrato dal Dna

Il 49enne è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Monterotondo

FONTE NUOVA – Nella fuga aveva perso il cappellino con cui si era nascosto il viso durante la rapina che aveva messo a segno sei anni fa nell’Ufficio Postale di Santa Lucia. Grazie al Dna l’uomo è stato assicurato alla giustizia. Il 49enne aveva portato via l’incasso minacciando i dipendenti con un fucile a canne mozze.

IL FATTO. I carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato un 49enne, originario di Mentana e già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile della rapina messa a segno il 9 luglio del 2010 nell’Ufficio Postale di Santa Lucia di Fonte Nuova. Armato di fucile a canne mozze l’uomo fece irruzione nell’ufficio facendosi consegnare l’incasso. Nella fuga però il rapinatore perse il cappellino con il quale si era travisato. A distanza di sei anni grazie alle indagini svolte per un’altra rapina, compiuta dall’uomo e per cui è stato già riconosciuto responsabile, i carabinieri sono riusciti ad associare il suo Dna con quello trovato sul cappellino all’epoca della rapina a Fonte Nuova. Al rapinatore è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Tivoli; per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari nell'abitazione di Fonte Nuova.

di Gioia Maria Tozzi

Fonte Nuova - 04 Aprile 2016

Articolo scritto da Gioia Maria Tozzi
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

Blitz antidroga dei carabinieri: due cugini albanesi in manette

FIANO ROMANO – Una vasta operazione antidroga si è conclusa ieri dopo quattro mesi di indagini. I carabinieri della stazione di Fiano Romano hanno arrest...

Cronaca

Lo stupratore seriale della Capitale individuato come responsabile della rapina aggravata

CAPENA – I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carc...

Cronaca

53 prostitute identificate ed un arresto: le operazioni dei carabinieri

MONTEROTONDO/SETTEBAGNI – Giovani donne sfruttate sulla strada: i carabinieri hanno arrest...

Cronaca

Cocaina pronta allo spaccio. Due pusher in manette

MONTEROTONDO – Due pusher fermati ed arrestati dai carabinieri. A finire ai domiciliari un 42enne e 34enne del posto; entrambi sono stati trovati in possesso di cocaina. I due sono stati trasferiti ai...

Cronaca

Banconote false e assegno farlocco: una denuncia ed un arresto

PASSO CORESE/TREVIGNANO ROMANO – Una denuncia ed un arresto per spaccio di banconote false e l’utilizzo di un assegno smarrito e denunciato. A finire nei guai un 20enne, arrestato a Trevignano e un 72enne denunciato a Passo Corese...