Stampa

L’INCONTRO SI E' SVOLTO DOMENICA MATTINA

Assemblea contro la discarica: il sindaco informa sulle azioni legali intraprese

Parlano le associazioni coinvolte. Qualche tensione durante gli interventi dei cittadini

Nella foto di home page: un momento dell'assemblea - Nella foto interna: l'intervento del sindaco Ricceri (Foto di Ilaria Misantoni)

Nella foto di home page: un momento dell'assemblea - Nella foto interna: l'intervento del sindaco Ricceri (Foto di Ilaria Misantoni)

RIANO - Grande partecipazione domenica mattina all'assemblea pubblica che si è svolta, presso la pista polivalente di largo Montechiara, per aggiornare la cittadinanza sulla questione della discarica che da giorni occupa i pensieri degli amministratori e dei cittadini.

GLI INTERVENTI ISTITUZIONALI. L'assemblea, iniziata poco dopo le ore 10, si è aperta con l'intervento del sindaco Marinella Ricceri, che ha iniziato il suo discorso, ammettendo che "non c'è stato nell'ultima settimana alcun contatto col Prefetto Pecoraro". Il sindaco ha poi riferito sulle iniziative messe in atto durante la settimana, con particolare attenzione alla nomina degli avvocati, esperti in diritto amministrativo, Capotosti e Cerulli Irelli. Il consigliere Luca Abbruzzetti ha chiarito che gli atti che verranno impugnati dal comune saranno, non solo la scelta del sito di Quadro Alto, ma anche il decreto di nomina del Commissario ad opera del Consiglio dei Ministri. Abbruzzetti si è inoltre soffermato sull'istituzione di una speciale commissione consiliare istituita dal comune per fare fronte all'emergenza e composta dalle rappresentanze politiche e da esperti, sottolineando l'urgenza di reperire esperti e le modalità di invio dei curricula reperibili sul sito del comune. A conclusione del suo intervento ha precisato che "è prassi affidare questo tipo di commissioni a consiglieri di minoranza" notando l'ampia convergenza trovata sul nome del consigliere Fausto Cantoni, il quale nel suo breve intervento ha sottolineato l'urgenza di produrre la documentazione tecnica utile alla causa, da sottoporre ai consiglieri regionali che mercoledì prossimo presenteranno una mozione in consiglio regionale, manifestando la loro contrarietà alla scelta del sito.

GLI INTERVENTI DEI CITTADINI. Dopo gli interventi istituzionali è stato dato spazio agli interventi dei cittadini che si sono protratti per circa due ore. I primi a parlare sono stati i rappresentanti delle associazioni che si sono formate nei giorni scorsi. Giorgio Coppola ha informato la platea sulla creazione di un coordinamento di associazioni e partiti, dal nome Riano No Discarica, che ha raccolto oltre 20 sigle già attive sul territorio e che usufruirà delle strutture dell'Università Agraria di Riano. SOS Discarica, tramite il responsabile Riccardo Bocci, ha ribadito il loro impegno alla diffusione di informazione sul tema, anticipando l'appuntamento del pomeriggio nella piazza di Castelnuovo di Porto, per sensibilizzare anche i cittadini dei paesi limitrofi. Sul palco si sono poi susseguiti vari interventi di cittadini, che hanno fatto proposte. Tra le più interessanti l'istituzione di un ufficio stampa, e la richiesta al sindaco di un invito a rispettare i limiti di velocità sulla via Tiberina al fine di rallentarne il traffico.

MOMENTI DI TENSIONE. Non sono mancati toni aspri e momenti di tensione quando alcuni cittadini hanno invitato alla guerra contro le istituzioni che minacciano il territorio, evocando proteste dure. Nel tentativo di far notare l'inopportunità di parlare di "guerriglia" visti i fatti che hanno coinvolto Roma sabato scorso, un cittadino è stato duramente contestato e altri residenti hanno tentato di impedirgli di parlare. La contestazione, durata qualche minuto è stata interrotta dal sindaco Ricceri che dopo aver minacciato di interrompere l'assemblea ha ricordato che "in democrazia tutti hanno il diritto di parlare ma anche che il dibattito deve avvenire in modo ordinato uno per volta". Ristabilita la calma gli interventi sono proseguiti ancora per circa una mezzora, poi l'assemblea è stata sciolta.

dell'inviata Ilaria Misantoni

Riano - 16 Ottobre 2011

Articolo scritto da Ilaria Misantoni
Redazione TevereNotizie.com

Commenti dei lettori

scrivi commento

annulla commento

Scrivi il tuo commento

Nome

Inserisci il tuo nome e cognome

Email

La tua mail non sara' visibile al pubblico

Commento

Hai qualcosa da dire o da condividere? Ora lo puoi fare!...

Cronaca

Blitz antidroga dei carabinieri: due cugini albanesi in manette

FIANO ROMANO – Una vasta operazione antidroga si č conclusa ieri dopo quattro mesi di indagini. I carabinieri della stazione di Fiano Romano hanno arrest...

Cronaca

Lo stupratore seriale della Capitale individuato come responsabile della rapina aggravata

CAPENA – I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carc...

Cronaca

53 prostitute identificate ed un arresto: le operazioni dei carabinieri

MONTEROTONDO/SETTEBAGNI – Giovani donne sfruttate sulla strada: i carabinieri hanno arrest...

Cronaca

Cocaina pronta allo spaccio. Due pusher in manette

MONTEROTONDO – Due pusher fermati ed arrestati dai carabinieri. A finire ai domiciliari un 42enne e 34enne del posto; entrambi sono stati trovati in possesso di cocaina. I due sono stati trasferiti ai...

Cronaca

Banconote false e assegno farlocco: una denuncia ed un arresto

PASSO CORESE/TREVIGNANO ROMANO – Una denuncia ed un arresto per spaccio di banconote false e l’utilizzo di un assegno smarrito e denunciato. A finire nei guai un 20enne, arrestato a Trevignano e un 72enne denunciato a Passo Corese...