stampa | chiudi

Un arresto e una denuncia a piede libero

Cocaina nella Smart e in casa: due trentenni nei guai

Durante la perquisizione rinvenute altre dosi e materiale per il confezionamento

MONTELIBRETTI – Dosi di cocaina in macchina e poi il controllo nelle abitazioni: i carabinieri della stazione di Montelibretti hanno arrestato un 30enne di Monterotondo per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, mentre per l’amico che guidava l’auto è scattata la denuncia a piede libero.

IL FATTO. I carabinieri, durante uno dei controlli del territorio, hanno fermato una Smart con a bordo due giovani. Il comportamento preoccupato dei due ha spinto i militari ad un controllo più approfondito: il conducente aveva con sé una dose di cocaina, mentre il passeggero aveva fatto cadere un’altra dose e del denaro sul tappetino dell’auto. I carabinieri hanno effettuato una perquisizione anche al domicilio dei due uomini che ha permesso di trovare un bilancino a casa del conducente, mentre nell'abitazione del passeggero sono state sequestrate 7 dosi di cocaina pronte per lo spaccio, un altro bilancino, mille euro in contanti e altro materiale per il confezionamento. I carabinieri hanno denunciato a piede libero il conducente della Smart e hanno arrestato il passeggero per detenzione e spaccio.

06 Luglio 2020

stampa | chiudi