stampa | chiudi

FOTONOTIZIA

Il bimbo investito sta bene e torna a casa dove i carabinieri gli hanno fatto visita

I due militari gli hanno regalato una nave giocattolo

MENTANA – Il bimbo investito in via Giolitti venerdì scorso sta meglio ed è tornato a casa. E proprio nella sua abitazione il piccolo ha ricevuto la visita dei carabinieri che lo hanno salvato. I militari hanno regalato al bambino una nave giocattolo. La visita e il regalo dei due carabinieri che sono intervenuti sul luogo dell’incidente lasceranno in lui e nei genitori un segno importante, perché le Forze dell’Ordine non svolgono solo un’azione preventiva e repressiva dei reati ma sono un vero e proprio punto di riferimento per i residenti del territorio.

IL FATTO. Il bimbo di otto anni della Guinea, investito nel tardo pomeriggio di venerdì scorso mentre attraversava via Giolitti, è stato dimesso dal reparto di pediatria chirurgica dell’ospedale Sant’Andrea di Roma. Le sue condizioni che in un primo momento sono sembrate piuttosto serie sono poi migliorate. Il piccolo ha, fortunatamente, riportato solo una contusione all’occhio destro e una ferita lacero-contusa al gluteo destro. La pattuglia dei carabinieri della stazione di Mentana che era intervenuta sul posto disincastrando il piccolo da sotto l’auto che lo aveva investito insieme alla mamma, questa mattina si è recata a casa sua a fargli visita. Il bimbo, sorpreso dalla presenza dei carabinieri, ha ricevuto in dono una nave giocattolo che ha immediatamente montato. Le condizioni generali di salute del piccolo sono buone e dovrà far rientro all’ospedale solo per controlli di routine.

18 Dicembre 2017

stampa | chiudi