stampa | chiudi

In programma il 26 e il 27 ottobre

Parte l’evento di sensibilizzazione "Smombies, smartphones, bufale e cyberbulli”

Incontri con le scuole e la cittadinanza per parlare delle nuove tecnologie

MONTEROTONDO - "Smombies, smartphones, bufale e cyberbulli. Quando le nuove tecnologie ci danno alla testa": questo il tema della due giorni di sensibilizzazione organizzata dalla Fondazione Carlo Ferri con il patrocinio del comune. La manifestazione, che prevede incontri con le scuole e con i cittadini il 26 e il 27 ottobre, permetterà di parlare dei danni legati all’uso delle nuove tecnologie.

IL PROGRAMMA. L’appuntamento parte il 26 e il 27 ottobre dalle ore 9 alle 12:30 con una serie di incontri tra gli allievi degli Istituti Comprensivi “Campanari”, “eSpazia”, “Buozzi” e “Giovagnoli” e il giornalista Roberto Alborghetti, autore di “Pronto? Sono il librofonino”. Il 27 ottobre alle ore 18, nella sala consiliare, si svolge l’incontro “La nostra vita in cella (digitale). Le nuove tecnologie tra comodità e dipendenza". Interverranno il sindaco Mauro Alessandri, il presidente della Fondazione Ferri Ilario Moscatelli, l’assessore alle Politiche Educative Riccardo Varone e il presidente del consiglio comunale Ruggero Ruggeri. Alle ore 18:30 interverrà il giornalista Alborghetti. All’evento è stato invitato a partecipare anche il senatore Elena Ferrara, primo firmatario della legge su cyberbullismo.

In allegato la locandina dell’evento (da scaricare)

24 Ottobre 2017

stampa | chiudi