stampa | chiudi

Si tratta di un 28enne e di un 19enne

Due giovani nei guai per detenzione e spaccio di stupefacenti

Le due operazioni dei carabinieri a Monterotondo e Fonte Nuova

MONTEROTONDO/FONTE NUOVA – Due giovani ai domiciliari: sorpresi dai carabinieri a spacciare droga a Monterotondo e a Santa Lucia di Fonte Nuova. I militari hanno sequestrato dosi di marijuana, materiale per il confezionamento e denaro proveniente dall’illecita attività di spaccio. I due arrestati sono stati trasferiti ai domiciliari dove resteranno fino al processo.

PUSHER FERMATO NEL CENTRO STORICO A MONTEROTONDO. Durante un servizio antidroga nel centro storico, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato un 28enne del posto, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I militari lo hanno sorpreso nello slargo il “Pincetto” mentre stava cedendo alcune dosi di marijuana a due minorenni, a loro volta segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di droghe. I carabinieri hanno sequestrato 10 grammi di marijuana e denaro ritenuto provento dell’attività di spaccio.

SORPRESO A SPACCIARE A SANTA LUCIA DI FONTE NUOVA. I carabinieri della stazione di Mentana hanno arrestato un 19enne del posto nel quartiere Santa Lucia di Fonte Nuova per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente. Durante la perquisizione il giovane è stato trovato in possesso di 35 grammi di marijuana, già suddivisi in dosi, e di materiale per il confezionamento dello stupefacente.

13 Settembre 2017

stampa | chiudi