stampa | chiudi

In programma il 29 e il 30 luglio

Cortei, sbandieratori, giullari e taverne per il “Palio della Madonna del Popolo"

La rievocazione storica medievale farà rivivere il Castaldato tra il 1228 e il 1371

ANTRODOCO – Per due giorni il paese torna indietro nel tempo, tra il 1228 e il 1371, in cui fu il Castaldato. Il 29 e il 30 luglio, infatti, si svolge la rievocazione storica medievale del “Palio della Madonna del Popolo”. Alfieri, giullari, arcieri, dame e cavalieri daranno vita a due giornate: “La notte della dama e degli arcieri” sabato 29 luglio e il “Corteo storico e il Palio della Madonna del Popolo” domenica 30 luglio.

IL PROGRAMMA. L’evento parte sabato 29 luglio alle ore 10:15 con la lettura del bando che comunica l’inizio della manifestazione. Alle ore 10:30 sarà ricostruito e prenderà vita l’accampamento medievale della compagnia d’arme Mos Ferri di Rieti. Nel pomeriggio, alle ore 16, iniziano la giostra e i giochi medievali, mentre alle ore 17 presso l’accampamento sarà dato il via ai duelli d’arme con dimostrazioni didattiche per tutte le età. Alle ore 18 partirà il “Corteo delle Dame”, mentre alle ore 18:30 sarà celebrata la santa messa con l’esposizione del Palio. Alle ore 19:30 le dame rientreranno in corteo nel chiostro di Santa Chiara e alle ore 20 inizierà il banchetto delle dame e dei rioni con la partecipazione delle Pro loco di Amatrice, Accumuli, Borgovelino e Cittaducale e del Comitato San Giovanni. Alle ore 21:30 sarà data lettura del bando in lingua volgare con l’esibizione della compagnia dei Tamburi di Antrodoco e di giullaria medievale con i Giullari di Davide Rossi. A mezzanotte ci sarà la proclamazione della dama del “Palio della Madonna del Popolo” con la presentazione degli arcieri. Domenica 30 luglio l’evento inizia alle ore 10 con l’apertura degli stand di arte ed artigianato e l’esibizione di arceria storica alla quale parteciperanno le compagnie di arcieri di Antrodoco e di San Giovanni Reatino. Alle ore 11 sarà celebrata la santa messa degli arcieri, mentre a mezzogiorno ci sarà la lettura itinerante del bando in lingua volgare. In serata, alle ore 18, è in programma l’apertura del Palio da parte dei tamburi di Antrodoco. Alle ore 18:45 parte il corteo storico di chiusura e alle ore 20 è prevista l’apertura delle taverne e delle osterie nel centro storico con il pasto del viandante. Alle ore 21:30 è in programma l’esibizione della compagnia dei tamburi di Antrodoco, del gruppo tamburi e sbandieratori di Narni e degli sbandieratori della Città di L’Aquila. Alle ore 23 sarà proclamato il rione vincitore del Palio 2017 e a mezzanotte sarà dato il via all’incendio della Rocchetta.

In allegato la locandina dell’evento (da scaricare)

29 Luglio 2017

stampa | chiudi