stampa | chiudi

FOTONOTIZIA

Pattini e cuore: i genitori donano un defibrillatore alla Free Move Skating

E’ l’unica associazione sportiva fianese ad averne uno. Parla l’insegnante Giulia Rambaldi

Nella foto di Home Page: l'insegnante Giulia Rambaldi dell'associazione sportiva Free Move Skating di Fiano Romano con il defibrillatore donato dai genitori delle allieve - Nella foto interna: la consegna del defibrillatore al termine del saggio finale

FIANO ROMANO – La scuola di pattinaggio "Free Move Skating" ha un defibrillatore; è l’unica associazione sportiva fianese ad averne uno e soprattutto ad avere un’insegnante qualificata ad utilizzarlo. Questo importante dono è stato fatto all’insegnante Giulia Rambaldi, fondatrice della scuola, al termine del saggio finale “Ciak si…pattina” che si è svolto nel Palazzetto dello Sport di Passo Corese. Lo spettacolo, dedicato alla storia del cinema con l’interpretazione sui pattini delle musiche più famose, ha coinvolto 85 allieve dai 5 ai 15 anni d’età. La scuola da tre anni svolge i suoi corsi nella struttura gonfiabile di via delle Cascate a Fiano Romano e ha visto una crescita esponenziale di iscritti; inoltre l’associazione sportiva da quest’anno è affiliata al Fihp, la Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio. “Il primo anno avevo 25 piccole pattinatrici – ha detto l’insegnante Giulia Rambaldi – quest’anno, il terzo di attività, siamo arrivati a contare 85 iscritti…un numero che tra l'altro sta crescendo. Ho frequentato il corso per l’uso del defibrillatore e avevo iniziato a chiedere preventivi perché volevo acquistarlo e metterlo al servizio della scuola di pattinaggio…non mi aspettavo che i genitori lo regalassero a me e all’associazione. E’ stata una sorpresa enorme. Penso che ogni ambiente sportivo debba averne uno, ne conosco l’importanza soprattutto in una scuola dove ci sono bambini piccoli e ragazzi”. Giulia Rambaldi è una atleta di pattinaggio artistico sul ghiaccio, ha solo 21 anni e ha dovuto abbandonare le gare agonistiche a seguito di un incidente. La passione per i pattini però non l’ha abbandonata e ha deciso di donarla ai bambini e ai ragazzi che sono letteralmente innamorati della loro giovane maestra. Nella “Free Move Skating” credono in modo particolare anche i genitori, entusiasti di una insegnante che ha dato tanto ai loro figli, soprattutto la passione per uno sport che sviluppa l’equilibrio e che è considerato un tocca sana per questa fascia d’età. “E’ uno sport che sviluppa tutti i muscoli, l’equilibrio e la stabilità – ha concluso l’insegnante Rambaldi – anche psicologicamente è un aiuto importante: i bambini iniziano con molta timidezza ma basta un passo con i pattini che cambiano il loro atteggiamento...cambiano nel modo di affrontare le difficoltà. Il pattinaggio è uno sport consigliato dai medici al pari del nuoto perché corregge i problemi ai piedi, alla schiena e sviluppa in modo rapido l’equilibrio”. Dopo la pausa estiva la Free Move Skating riprenderà i suoi corsi. Un augurio particolare va ai piccoli e alle piccole pattinatrici e alla loro insegnante. Da settembre ripartiranno le iscrizioni e i nuovi corsi in un’area cardioprotetta grazie all’impegno di tante famiglie e alla passione della loro giovane insegnante. 

27 Giugno 2017

stampa | chiudi