stampa | chiudi

In programma dal 7 all'11 giugno

Pane, acqua e letteratura al centro del quinto festival “Un Fiume di Storie”

Parte l’evento dedicato alla cultura e alle scienze. Ospite d’onore: Dacia Maraini

NAZZANO – Cinque giornate tra cultura e natura: parte la quinta edizione del festival delle letterature e delle scienze “Un fiume di Storie”. Il ricco programma di appuntamenti si svolge dal 7 all’11 giugno a Nazzano, Filacciano e Torrita Tiberina. Per questa edizione il tema portante dell’evento sarà “I gusti della vita: Pane, Acqua e Letteratura”. Nei tre borghi si susseguiranno incontri ed appuntamenti con scrittori, scienziati, fotografi, artisti e musicisti. Tutti gli incontri saranno condotti dal critico letterario Filippo La Porta, dal direttore del Museo del Fiume Umberto Pessolano e dal maestro e bibliotecario Filippo Agostini. A chiudere il festival 2017 sarà una ospite d’eccezione: Dacia Maraini; la nota scrittrice sarà protagonista di un incontro durante il quale parlerà del suo ultimo romanzo “La bambina e il sognatore”. Dal 9 all’11 giugno, dalle ore 11 al tramonto, sarà possibile partecipare alle escursioni con il battello sul fiume Tevere.

IL PROGRAMMA. Il festival inizia mercoledì 7 giugno alle ore 11, nella sala polivalente del Museo del Fiume di Nazzano, con la premiazione dei racconti del concorso letterario “La scuola va al festival” a cui hanno partecipato gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Civitella San Paolo; sono previste letture di poesie di Giorgio Neiwit e la chiusura con uno spettacolo teatrale. Nel pomeriggio, dalle ore 14 alle 18, aprono i laboratori per ragazzi e famiglie “Alla scoperta dei rapporti tra prede e predatori” con operatori naturalistici. Giovedì 8 giugno l’appuntamento è a Torrita Tiberina: alle ore 17, nella sala polivalente del comune, sarà inaugurata la mostra “Fiumedicarta” di Roberta Landi, mentre alle ore 18 sarà inaugurata l’installazione “Torriflumen-Invasioni di arte” realizzata da otto artisti con la supervisione di Maria Arcidiacono. Venerdì 9 giugno il programma inizia alle ore 11 nella sala mostre del Museo del Fiume di Nazzano con l’apertura del festival alla presenza del sindaco e delle autorità regionali e a seguire con l’inaugurazione di tre esposizioni: la mostra “La voce del fiume” realizzata dal Bau dell’Università La Sapienza di Roma, la mostra “Le forme dell’acqua” di Pasquale Comegna e la mostra “Il filo del discorso” di Filippo Sassòli. Alle ore 12:30, nella sala polifunzionale del Museo del Fiume, è in programma l’incontro “Acqua e farina nel tempo” con gli anziani del paese che spiegheranno l’utilizzo dell’acqua con immagini storiche dell’Archivio storico e fotografico del comune. Alle ore 13 apre “A tavola con gli autori” con un buffet nel bar di Nazzano Nel pomeriggio il festival si sposta a Torrita Tiberina: alle ore 17, in piazza Matteotti, ci sarà l’incontro letterario con la giornalista e scrittrice Camilla Baresani che parlerà del suo ultimo libro che racconta l’Italia degli “sbafatori”, mentre alle ore 18:30 l’incontro con il giornalista Alberto Crespi, uno tra i più importanti critici cinematografici italiani, che rileggerà la storia dell’Italia attraverso quindici film. Alle ore 20 nel Palazzo Baronale di Torrita Tiberina sarà possibile cenare con gli autori. Sabato 10 giugno alle ore 10:00, in piazza Garibaldi a Nazzano, è in programma l’incontro con Giovanni Visone. Alle ore 16:30 a Palazzo del Drago a Filacciano sarà possibile visitare il borgo e partecipare all’inaugurazione della mostra fotografica “Paesaggi e acqua della Valle del Tevere” di Ferdinando del Drago e dell’Archivio Laboratorio Audiovisivo del Museo del Fiume di Nazzano. Alle ore 17:30, in piazza Umberto I, si svolge l’incontro “Fiumi e inquinamento” moderato dal sindaco di Filacciano e dal direttore del Museo del Fiume Umberto Pessolano. A seguire, alle ore 18:30, sarà possibile partecipare all’incontro-laboratorio “Prede e predatori: buoni e cattivi?” con il direttore Pessolano. In serata alle ore 21:30, in piazza della Rocca a Nazzano, si chiude con il concerto di jazz e letteratura “JazzTales”. Domenica 11 giugno, ultima giornata del festival, sono in programma diversi appuntamenti a Nazzano: alle ore 11 in piazza Garibaldi, si svolge l’incontro “Ricchezze e risorse dai fiumi ai laghi” con il naturalista Vito Consoli, il biologo e zoologo Marco Oliviero, l’idrobiologo Marco Seminara e il geologo Fabio Stoch. Nel pomeriggio, alle ore 16, è in programma l’incontro “Quanto si mangia nei romanzi?” con la scrittrice Nadia Terranova, mentre alle ore 17 l’incontro “La fabbrica della storia” con il giornalista Giovanni Fasanella, che racconterà la storia che non c’è sui libri. Alle ore 18:30, nel giardino Acquaroni, ci sarà l’incontro con la scrittrice Dacia Maraini.

In allegato la locandina e il programma del festival (da scaricare)

06 Giugno 2017

stampa | chiudi