stampa | chiudi

Nei guai un reatino con precedenti

Eroina nascosta sotto lo sterzo e nel porta batteria: arrestato un 30enne

I carabinieri sequestrano la sostanza “pura” e il materiale per il taglio e confezionamento

CITTADUCALE – Trentenne pregiudicato in manette per detenzione e spaccio di eroina. Il pusher è stato fermato nella zona industriale di Santa Rufina a conclusione di una complessa attività di indagine. Dopo la perquisizione personale e dell’auto i carabinieri hanno trovato la sostanza, materiale per il confezionamento e un rasoio usato per il taglio e ancora intriso di eroina.

IL FATTO. Nella tarda serata di ieri i carabinieri della Compagnia di Cittaducale, nel corso di mirati servizi finalizzati a contrastare il fenomeno criminale della produzione e vendita di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un pregiudicato 30enne di Rieti, per detenzione di eroina ai fini di spaccio. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cittaducale, a conclusione di un’articolata attività d’indagine e vari servizi di osservazione, hanno fermato il giovane pusher reatino mentre era alla guida della sua auto nella zona industriale di Santa Rufina. L’immediata perquisizione personale e veicolare, estesa poi anche all’abitazione del pregiudicato, permetteva ai militari di trovare all’interno del veicolo, meticolosamente occultato sotto la scatola dello sterzo, un pacchetto di sigarette contenente un involucro di “carta stagnola” con circa 8 grammi di “eroina pura” e, nascosti nel vano porta batteria posto sotto il sedile del conducente, la sostanza chimica da “taglio” del tipo mannitolo per circa 50 grammi, un bilancino di precisione elettronico, un rasoio da barba intriso della sostanza stupefacente e materiale vario per il confezionamento delle dosi. Il pregiudicato è stato arrestato, mentre la sostanza sequestrata e il materiale per il confezionamento sono state sequestrate; la droga avrebbe fruttato un guadagno di mille euro non appena venduta.

28 Marzo 2017

stampa | chiudi