stampa | chiudi

In programma il 21 e 22 gennaio

Cortei storici e celebrazioni in onore di Sant’Antonio Abate: parte la due giorni di festa

L’evento č organizzato dalla parrocchia di San Giovanni Battista

MORLUPO – Cortei storici e celebrazioni religiose in onore di Sant’Antonio Abate: parte la due giorni di festa. Il 21 e 22 gennaio entrano nel vivo i festeggiamenti in onore del santo organizzati dalla parrocchia di San Giovanni Battista in collaborazione con l’associazione Fratelli di Sant’Antonio Abate e con il patrocinio del comune.

IL PROGRAMMA. La festa inizia sabato 21 gennaio alle ore 17 con la processione in onore del santo accompagnata dai tamburini del corte storico Città di Morlupo e del Gruppo Tamburini di Sacrofano; la processione partirà da piazza Diaz e arriverà in piazza Giovanni XXIII. Alle ore 17:30, nella chiesa di San Giovanni Battista, il vescovo diocesano Romano Rossi celebrerà la santa messa in onore di Sant’Antonio; durante la funzione religiosa ci sarà il passaggio della statua al nuovo tenutario. Alle ore 20, nella sala polivalente di piazza Diaz, partirà la “pulentata con spuntature e sarcicce”. Domenica 22 gennaio alle ore 7, in piazza Giovanni XXIII, saranno esplose salve di mortai e verrà acceso il tradizionale fuoco del santo. Alle ore 8:30, nella chiesa di San Sebastiano, sarà celebrata la santa messa. Alle ore 10 da Montegrugnanello parte il corteo storico accompagnato dagli sbandieratori e dai musici della Città di Castignion Fiorentino e dal Gruppo Tamburini di Sacrofano. Alle ore 10:30, nella chiesa di Santa Maria al Borgo, verrà celebrata la santa messa; alla stessa ora da piazza Diaz partirà il corteo che accompagnerà la statua di Sant’Antonio Abate. Alle ore 11:30, nella chiesa di San Giovanni Battista, verrà celebrata la santa messa solenne in onore del santo al termine della quale avverrà la tradizionale benedizione dei gonfaloni e delle “pagnottelle di Sant’Antonio Abate”. Alle ore 12:15, in piazza Giovanni XXIII, è in programma la benedizione degli animali. Alle ore 12:45, in piazza Diaz, apre lo spazio “Bambini a cavallo” con carri, asini, cavalli e pony a disposizione dei più piccoli. Alle ore 13 sono in programma la dimostrazione degli sbandieratori e dei musici di Castiglion Fiorentino e l’apertura del punto ristoro per il pranzo. Alle ore 14 inizierà la preparazione del formaggio e della ricotta, mentre alle ore 15 tornerà in piazza lo spettacolo degli sbandieratori e dei musici. Alle ore 16 apre lo spazio dimostrazione della mungitura di capre, pecore e asini e alle ore 16:30, in piazza Diaz, si svolgerà la benedizione delle pagnottelle, degli animali e dei prodotti locali. Seguirà l’estrazione dei numeri della lotteria di Sant’Antonio. La festa si chiude alle ore 17:30, nella chiesa di San Giovanni Battista, con la celebrazione della santa messa solenne.

20 Gennaio 2017

stampa | chiudi