stampa | chiudi

FOTONOTIZIA

Gli insegnanti a scuola di robotica e di coding per una scuola sempre più europea

L’Istituto Comprensivo ha aderito alle cinque giornate CodeWeek dedicate all’educazione tecnologica

FIANO ROMANO – Si è concluso con successo il laboratorio di robotica e coding organizzato dall’Istituto Comprensivo di Fiano Romano in collaborazione con CoderWeek.org. Le cinque giornate del progetto, che rientra nella Settimana Europea della Programmazione, hanno permesso di informare e formare gli insegnanti di ogni ordine e grado della scuola che intendono avvalersi di modalità didattiche in grado di coniugare innovazione, apprendimento ed inclusione attraverso il gioco ed il lavoro di gruppo.

IL PROGETTO. Dal 7 all’11 novembre si è svolto il progetto “Coding For Teaching: Coding e Robotica educativa con Code Roby, Scartch e Arduino”. L’Istituto Comprensivo locale ha aderito alle cinque giornate per informare e formare sulla robotica educativa e il coding. Ai laboratori hanno partecipato gli insegnanti dell’Istituto. Il percorso laboratoriale sul Coding ha permesso di fornire competenze utili ad un approccio diverso alla didattica; il Coding, infatti, è un modo per vedere la realtà attraverso gli occhi di chi programma una macchina. “Programmare” vuol dire anche strutturare un problema e dividerlo in piccoli problemi dalla semplice soluzione. Il pensiero computazionale è un modo di affrontare problemi complessi prevedendo anche eccezioni e casi particolari. Gli obiettivi del progetto sono stati essenzialmente tre: apprendere le conoscenze base del coding e della programmazione informatica; acquisire le competenze base di utilizzo di Scratch; sviluppare abilità di introduzione del coding nella didattica. Nel primo giorno del progetto, il 7 novembre, la giornata, dedicata agli insegnanti, ha permesso una “introduzione all’innovazione didattica, il digitale e la robotica educativa a scuola”, con la presenza di relatori esperti del settore. La giornata di avvio dei lavori del progetto ha visto la presenza del dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Loredana Cascelli che ha dato il benvenuto ai docenti ed inaugurato la prima edizione del “Fiano Romano School Lab”. Hanno partecipato inoltre Pierluigi Lanzarini, Ceo & founder of Media Direct, campustore.it & sogloo.com in modalità wetransfer (con videoregistrazione) che ha illustrato le principali soluzioni innovative digitali dalla scuola dall'infanzia all'università, l’insegnante della Scuola dell’Infanzia locale Stefania Cefalo, Microsoft Istructor ed Educational Media per l'uso delle Tic nella didattica, membro del Team Digitale IC Fiano Romano, che ha introdotto il concetto di Coding e il pensiero Computazionale; Floriano Caprio, ingegnere informatico dell’Hp, appassionato di Robotica Educativa e di Lego We DO, che ha illustrato il tema “Gioco Coding con i Lego: Demo di una  "App" sviluppata per la programmazione dei Lego" ed infine Stefano Eleuteri, docente d’arte, programmatore, esperto di robotica educativa ed animatore digitale dell'Istituto Comprensivo locale, che ha parlato di “Robotica Educativa per la scuola secondaria: Makeblock, il nostro Prometeo”. Dall’8 al 10 novembre si sono svolti tre laboratori formativi rivolti ai docenti: “Code Roby, Introduzione al coding”; “ Il Coding nella didattica: tra gioco e logica: Scratch una piattaforma per programmare, giocare, presentare” e “Scratch e Robotica educativa, una piattaforma per programmare, giocare, presentare”. I laboratori sono stati tenuti dall’insegnante Stefania Cefalo e dal docente Stefano Eleuteri. Venerdì 11 novembre si è svolta la giornata finale del progetto che ha permesso un confronto su scuola, innovazione e territorio e ha visto la presenza dei genitori degli studenti.

di Gioia Maria Tozzi

15 Novembre 2016

stampa | chiudi