stampa | chiudi

In programma sabato 2 luglio

Il Lucus Feroniae aderisce alla “Festa dei Musei” con visite guidate gratuite

L’iniziativa del week end promossa dalla Soprintendenza coinvolge 16 siti del Lazio

CAPENA – Il Lucus Feroniae aderisce alla “Festa dei Musei” organizzata dalla Soprintendenza Archeologica del Lazio e dell’Etruria Meridionale. Il programma della festa, che si svolge il 2 e 3 luglio, coinvolge sedici aree archeologiche e musei del Lazio che saranno aperti nel week end con visite guidate, laboratori, incontri, spazi musicali ed altri eventi.

IL PROGRAMMA. L’area archeologica del Lucus Feroniae aderisce alla manifestazione sabato 2 luglio con diverse iniziative ad ingresso gratuito per tutta la giornata. Dalle ore 9 alle 14 parte “Il Patrimonio dei bambini” con visite guidate sulla vita dei piccoli abitanti di Lucus Feroniae. Dalle ore 14 alle 19 è in programma “Il racconto del Patrimonio” con visite guidate tematiche all’Antiquarium e all’area archeologica. A seguire ci sarà la presentazione e la degustazione di prodotti agricoli locali. Dalle ore 14 alle 19, inoltre, il direttore dell’area archeologica risponderà alle domande del pubblico su temi di carattere storico e archeologico. Dalle ore 20 alle 23 inizia “Lo spettacolo della cultura” che prevede visite guidate tematiche serali all’Antiquarium scandite da intermezzi musicali eseguiti dagli allievi della Scuola di Musica di Capena. Per ulteriori informazioni e per le prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 06.9085173.

LE APERTURE. Oltre all’Antiquarium del Lucus Feroniae di Capena sarà possibile partecipare alle visite e alle iniziative in programma in altri 15 siti del Lazio: l’area archeologica di Volsinii a Bolsena (Vt), il Museo Archeologico Nazionale "Carettoni" di Cassino (Fr), la Necropoli Etrusca della Banditaccia di Cerveteri (Rm), il Museo Archeologico Nazionale di Formia (Lt), Villa di Licenza (Rm), il comprensorio archeologico di Minturnae a Marina di Minturno (Lt), il comprensorio archeologico del Circeo, l’Antiquarium di Pyrgi a Santa Marinella (Rm), l’area archeologica di Sutri (Vt), la Necropoli etrusca di Tarquinia (Vt), il Museo archeologico nazionale di Tarquinia (Vt), il Santuario di Ercole Vincitore a Tivoli (Rm), il museo archeologico nazionale di Tuscania (Vt), l’area archeologica di Veio a Isola Farnese (Rm) e il museo archeologico nazionale di Vulci a Canino (Vt). Sabato 2 luglio sono in programma eventi per tutta la giornata e l’apertura serale al costo di 1 euro, mentre domenica 3 luglio l’ingresso è gratuito in tutti i musei statali.

In allegato la locandina e il programma dettagliato dell’iniziativa (da scaricare)

01 Luglio 2016

stampa | chiudi