stampa | chiudi

Sabato 14 novembre nell’aula magna dell’Orazio

“Conoscere Cures”: si apre la Giornata Internazionale di Studi

L’iniziativa sarà dedicata a Khaled al-Asaad, il direttore del sito archeologico di Palmira trucidato dai terroristi islamici

PASSO CORESE – La scuola media “Orazio” ospita la Giornata Internazionale di Studi "Conoscere Cures. La Capitale dei Sabini dalla Preistoria al Medioevo. Studi e future prospettive di ricerca". Il convegno si apre sabato 14 novembre alle ore 13:30 in aula magna ed è organizzato dall’Università cattolica di Lovanio (Belgio) in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del comune di Fara in Sabina e con il patrocinio della Regione Lazio. All’iniziativa partecipano diversi ricercatori italiani e stranieri, oltre al contributo scientifico della Soprintendenza per i Beni archeologici del Lazio nella persona dell’ispettore Alessandro Betori. La giornata sarà dedicata a Khaled al-Asaad, il direttore del sito archeologico di Palmira (Siria) trucidato dai terroristi islamici lo scorso agosto. 

PARLA L’ASSESSORE ALLA CULTURA. “Torniamo a parlare della storia di Cures, dopo aver ripreso gli studi sul terreno per due stagioni consecutive insieme agli archeologi belgi – ha detto l’assessore alla Cultura Tony La Torre - Il convegno è un appuntamento molto importante per il nostro territorio, considerato il tema cruciale per la nostra storia e l’alto spessore culturale dato anche dalla presenza di numerosi accademici, i quali ci riserveranno diverse novità scientifiche inedite. L’iniziativa non è rivolta ai soli addetti ai lavori; ci aspettiamo una grande partecipazione da parte di tutti coloro che nutrono curiosità per le radici più profonde della Sabina e della nostra città in particolare. Voglio ringraziare gli organizzatori di questo convegno, il professor Marco Cavalieri e l’archeologo Emanuele Brucchietti, per la passione e la professionalità che dimostrano in ogni occasione”.

In allegato la locandina dell'evento (da scaricare)

12 Novembre 2015

stampa | chiudi