stampa | chiudi

Il 24 e 25 aprile si svolge la quinta edizione

Alla scoperta del mondo vegetale al "Festival della Biodiversitą"

Mostre, laboratori, convegni e caffč e the della scienza per il programma dell'evento

NAZZANO – Mostre, laboratori e convegni per la quinta edizione del "Festival della Biodiversità". Il 24 e 25 aprile si daranno appuntamento scienziati, naturalisti, scrittori ed appassionati di natura per l'evento che tra caffè scientifici, esposizioni ed incontri permetterà di raccontare la biodiversità. Il tema di quest'anno sarà il mondo vegetale. La manifestazione è organizzata dal Museo del Fiume di Nazzano e dal comune in collaborazione con il Progetto Resina.

IL CONVEGNO. Il festival si apre venerdì 24 aprile alle ore 10, nel Museo del Fiume, con il convegno sul tema "Ecologia applicata nelle aree protette. Convegno nazionale di park wildlife management: dall'analisi della biogeodiversità, alla valutazione delle criticità, alla definizione di strategie di gestione e conservazione". Il comitato scientifico è formato da Corrado Battisti, Silvano Falocco, Umberto Pessolano, Roberto Sinibaldi e Giuliano Tallone. Il convegno si apre alle ore 10 con l'intervento del presidente Federparchi Sammuri su "Il sistema delle aree protette italiane per la tutela della Biodiversità". La conferenza si compone di tre diverse sessioni di lavoro e si chiude alle ore 18. Nella prima sessione si parlerà di "La biogeodiversità nei parchi – valore e implicazioni per la gestione"; nella seconda sessione di "La valutazione delle criticità" ed infine nella terza e ultima sessione di "Le strategie di gestione e conservazione dei parchi".

IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL. Il "Festival della Biodiversità" si svolge sabato 25 aprile dalle ore 11 alle 19 tra il Museo del Fiume, la sala polifunzionale, gli agriturismi del territorio e abitazioni private. Dalle ore 11 alle 13, nella sala polifunzionale, sarà possibile partecipare a due incontri: "Il seme della discordia: storia di semi custoditi e scambiati, tra agricoltura resistente e sostenibilità ambientale e sociale" e "Frutti dimenticati & frutti ritrovati". Al termine degli interventi sarà commentato il video documentario "Semi resistenti". Dalle ore 11:30 alle 13 e nel pomeriggio dalle ore 16:30 alle 18, la sala delle Mostre Temporanee ospita due esposizioni: "Gioielli di semi, collane etniche dal mondo" e "Flit, quando l'uomo scoprì il Ddt". Negli stessi orari le sale superiori del museo ospitano le mostre "L'arte del bonsai", "Piante grasse" e "Il celacanto, un fossile vivente". Dalle ore 11 alle 18 piazza della Rocca ospita gli stand didattici: "Alla scoperta delle erbe officinali", "Scoprire la natura" e "Scambio di semi". Inoltre, sempre in piazza della Rocca, sarà allestito un mercatino. Dalle ore 13 alle 15 spazio per il pranzo con le erbe e il caffè della scienza in riserva, mentre nel pomeriggio alle ore 16:30 ci sarà il "the della scienza". Nel corso della giornata sarà anche possibile navigare sul fiume Tevere sui battelli elettrici. Dalle ore 12 alle 19, nelle sale inferiori del museo, partono quattro diversi laboratori per adulti e bambini: "La goccia d'acqua: il microscopico mondo di alghe, protozoi, piccoli crostacei ed insetti", "Il sesso delle piante: strategie per la riproduzione e la dispersione tra i vegetali", "Fiori e insetti impollinatori visti da vicino", "Le piante nel tempo: dalle felci carbonifere ai fiori cenozoici, alle attuali piante carnivore".

PER ULTERIORI INFORMAZIONI. Per ulteriori informazioni è possibile contattare i numeri telefonici 335.6880515 oppure 0765. 332002. In allegato le locandine e i programmi dettagliati dell'evento (da scaricare).

di Fabiola Cianci

20 Aprile 2015

stampa | chiudi