stampa | chiudi

MOTOGP 2015 - AMERICHE

Marquez torna alla vittoria

Due italiani sul podio con Dovizioso che batte Rossi. Quarto Lorenzo davanti alla Ducati di Iannone

Secondo appuntamento stagionale della MotoGp che ha corso domenica sul circuito di Austin, in Texas, e che ha visto trionfare per il terzo anno consecutivo il campione del mondo in carica Marquez. Chiudono il podio Dovizioso e Rossi, con quest'ultimo che stavolta deve arrendersi alla velocità della Ducati, ma soprattutto alla bravura del forlivese che gli mette le ruote davanti e passa secondo sul traguardo. Quarto, e giù dal podio, l'altro pilota Yamaha Jorge Lorenzo che non riesce a brillare come dovrebbe. Quinta piazza per Iannone (che si è svegliato forse troppo tardi) davanti a Smith e Crutchlow; decimo Petrucci che cresce pian piano gara dopo gara. La classifica generale vede al primo posto Rossi con 41 punti, seguito dal connazionale Dovizioso (40 pt) e da Marquez a 36 punti.

MARQUEZ. Si è capito fin dalle qualifiche che aveva davvero voglia di tornare a vincere un gran premio, tanto che ha strappato una pole position strepitosa battendo sul finale Dovizioso. Lo spagnolo, dopo un guasto alla sua Honda, si è precipitato (correndo a piedi) in pit lane ed è salito in sella alla seconda moto dove, tra traversi e qualche brivido, è riuscito ad ottenere il miglior tempo registrando anche il record della pista. Partito quindi dalla prima casella in gara, dopo le prime curve, si è ritrovato dietro a Dovizioso che ha cercato di tenerlo a bada, ma alla prima buona occasione, il numero 93 di casa Honda è passato in testa ed ha vinto il GP della Americhe con un vantaggio di oltre 2 secondi sugli inseguitori.

DOVIZIOSO. Stavolta la battaglia personale con Rossi l'ha vinta lui, conquistando per la seconda volta di fila il gradino di mezzo del podio. L'intelligenza di guida e l'analisi accurata di ogni dettaglio su come, dove e quando effettuare un sorpasso o una staccata sono le sue qualità migliori. Lo sa bene Valentino che domenica non ha potuto fare niente contro un Dovizioso bravo e in formissima.

ROSSI. In sella ad una Yamaha non velocissima su questo circuito un terzo posto vale davvero tanto, soprattutto se ti fa guadagnare la vetta della classifica mondiale. Rossi e Dovizioso hanno regalato spettacolo per la conquista del secondo posto con il pesarese che alla fine ha ceduto alla bravura del connazionale e alla velocità della sua Ducati.

MOTO 2 e MOTO 3. Nella categoria di mezzo è Lowes a battere tutti, vincendo davanti a Zarco e Rins. Nella Moto 3 altro podio per Kent, stavolta conquistando il gradino più alto, con Quartararo e Vazquez dietro (tra gli italiani quarto Bastianini e settimo Locatelli davanti a Fenati).

di Daniele Franco

14 Aprile 2015

stampa | chiudi