stampa | chiudi

SUPERBIKE 2014 - GP QATAR

Guintoli, primo successo in Superbike

Doppietta per il francese che vince il mondiale. Sykes "frenato" da Baz e Rea. Melandri ritorna in MotoGP

Si è conclusa la stagione Superbike 2013/2014 che ha visto trionfare in campionato il francese Guintoli sul circuito di Losail, “nuovo” campione del mondo in sella all'Aprilia. Solo 6 punti di vantaggio sull'altro pretendente al titolo Tom Sykes che invece, oltre a fare i conti con lo strapotere in gara di Guintoli, ha dovuto “lottare” con il suo compagno di squadra Baz che in gara 1 non segue gli ordini di scuderia e non lascia la seconda piazza a Sykes. Nella seconda manche è Rea (suo futuro compagno di box il prossimo anno) che ostacola l'inlgese della Kawasaki, riuscendo a tenerlo dietro in terza posizione.
Fine dei giochi quindi, con Guintoli che conquista la sua prima doppietta con l'Aprilia e vince il titolo di campione del mondo. Il francese al suo primo mondiale vinto in carriera, regala il titolo costruttori alla sua squadra che per il secondo anno di fila sale sul tetto più alto del mondo. Peccato che il binomio Guintoli-Aprilia non possa continuare. Il pilota francese infatti ha dichiarato che il prossimo anno correrà con la Honda al posto di Rea, con quest'ultimo che diventerà compagno di Sykes in Kawasaki.
Probabile ritorno in MotoGP per Melandri in sella all'Aprilia del team Gresini a fare da compagno di box a Bautista. Per il ravennate è un gradito ritorno dopo l'avventura di 5 anni in Superbike con Yamaha, BMW e Aprilia. Anche Laverty e Baz correranno in MotoGP il prossimo anno, il primo sulla Honda Open accanto ad Hayden, mentre Baz in sella alla Forward Yamaha con Bradl.

di Daniele Franco

04 Novembre 2014

stampa | chiudi