stampa | chiudi

EDITORIALE

Gioant e TevereNotizie tornano a "Liberi sulla Carta"

Vi aspettiamo a Farfa dal 19 al 21 settembre

Per il sesto anno mi trovo davanti a scatoloni e tanto altro. Tutto pronto per allestire il nostro stand alla fiera dell'editoria indipendente "Liberi sulla Carta".
Fu la prima kermesse letteraria a cui la nostra casa editrice partecipò e l'unica a cui non mancherei neanche sotto minaccia.
Un posto vero, tre giorni tra amici uniti dalla passione per i libri ma forse anche qualcosa di più: un luogo neutrale, che dà spazio al piccolo e lo valorizza ma sa anche accogliere con maestria il grande, i grandi nomi e strabiliarli.
A "Liberi sulla Carta" non manca niente, può reggere il confronto con fiere dai grandi nomi ma che spesso non rendono bene gli obiettivi e lasciano il vuoto dentro.
Per noi l'evento ha segnato sempre un momento di nascita di nuove idee ma anche un banco di prova per l'anno successivo, per fare un bilancio di quanti progetti erano stati realizzati.
Fino ad oggi è stato il nostro portafortuna ma molto più importanti sono stati gli organizzatori che ci hanno sempre accolto e sostenuto e soprattutto hanno sempre tollerato i nostri slanci di entusiasmo o le idee più bizzarre che abbiamo avuto.
Questa edizione per me ha un significato importante: è un ricominciare. Un nuovo inizio dopo un periodo personale molto duro.
Saremo a Farfa dal 19 al 21 settembre con i nostri libri e le nostre idee che vogliamo condividere con chi ci segue sia come società editoriale che come quotidiano.
Il programma di "Liberi sulla Carta" è strabiliante per questa edizione, sempre più ricco, sempre più emozionante.
Sapere di essere un pezzettino di tutto questo mi dà energie nuove per affrontare i progetti che abbiamo nel cassetto.
Sapere che c'è qualcuno che come me crede che i libri non siano proprietà di pochi ma ricchezza di molti ci stimola ad andare avanti e a tentare di scardinare la crisi che coinvolge il settore.
Quest'anno non anticiperemo niente, vi aspettiamo soltanto per guardarvi negli occhi e dirvi grazie perchè senza di voi non ci saremo.

Gioia Maria Tozzi

19 Settembre 2014

stampa | chiudi