stampa | chiudi

Dal 4 al 7 settembre si svolge la decima edizione

Un'arte e un artista per ogni strada: inizia ARTEr.i.e

Ricco programma per la Rassegna di Ipotesi Espressive

CANTALUPO IN SABINA - Tre ore in notturna per animare con arti diverse tutti i vicoli del borgo. Dal 4 al 7 settembre parte la decima edizione di "ARTEr.i.e - Rassegna di Ipotesi Espressive". L'evento ha ricevuto il patrocinio della Regione Lazio e della Provincia di Rieti. Dalle ore 21 alle 23 ogni strada del comune sabino sarà dedicata ad un'arte e ad ogni angolo del paese si esibirà un artista diverso. Ogni sera al termine dei percorsi artistici, i visitatori potranno scegliere a quale evento finale assistere. Con oltre 20 mila presenze di pubblico e 800 artisti in quattro giorni, ARTEr.i.e. si è configurata negli anni come una delle più importanti manifestazioni culturali della provincia di Rieti, organizzata in maniera assolutamente vitale e totalmente gratuita da tanti ragazzi (artisti e non) di diverse associazioni della Sabina e di tutta Italia. La rassegna quest'anno partecipa al Progetto EcoFeste della Provincia di Rieti.

IL PROGRAMMA. Questo il programma degli spettacoli in scaletta durante l'evento: giovedì 4 settembre, ad inaugurare la serata ci sarà al Velario il performer Daniele De Michele alias Dj Donpasta, diventato famoso per le sue esibizioni musicali in cui unisce i dischi ai dialoghi sulla cucina e celebrato dal «New York Times» come l’«attivista del cibo»; l'artista porterà ad ARTEr.i.e. lo spettacolo multimediale “Food sound system”. In piazza Garibaldi suonerà Tom Shepperd's Production, giovane band nata nel 2013, la cui musica si richiama ad un progressive rock con forti influenze funky e blues. La serata di venerdì 5 settembre vede quattro appuntamenti imperdibili: sul palco di piazza Garibaldi la particolare performance dal titolo “Express Yourself”, una denuncia all'omofobia ed al femminicidio a cura di Luca Teodori e di Triangolo Rosa eventi. Al Velario, invece, sarà proiettato il film “Sogni di gloria”: una pellicola in due episodi di John Snellinberg, con colonna sonora dei Calibro 35, vincitrice della XIIesima edizione del Rome Independent Film Festival 2014 come miglior film e del Worldfest Houston 47thAnnual International Independent Film Festival 2014 come miglior film e miglior montaggio; nella piazzetta Cassio Sgrignani torna l'attore Giovanni Avolio che reciterà il corto teatrale “Salta l'asino” tratto da “Le venture degli Idioti”. Infine, a mezzanotte, nei vicoli del percorso teatro, andrà in scena “ARTEr.i.e. della notte”, contaminazioni e sperimentazioni tra differenti arti in un dialogo confronto unico nella storia della manifestazione. Sabato 6 settembre dalle ore 17:30 piazza Camuccini accoglie per la prima volta una rassegna di musica corale e per il secondo anno consecutivo l'esibizione della compositrice e pianista Rita Marcotulli: l'artista si esibirà live in piazza Garibaldi con il progetto “Rhythmània” accompagnata dai musicisti Andy Sheppard (sax), Ares Tavolazzi (basso), Luciano Biondini (fisarmonica) e Israel Varela (batteria). Il concerto sarà preceduto dal reading dell'opera poetica di Beatrice Niccolai letta da Maria Filograsso. Al Velario andrà in scena la compagnia Marabutti con “Cyrano”: spettacolo liberamente tratto dal Cyrano De Bergerac. In piazza Cassio Sgrignani sarà la volta di “Che ne dici di venirmi a salvare?”: un corto teatrale della compagnia Teatro Scientifico. Infine domenica 7 settembre il concerto reggae della Wogiagia crew a piazza Garibaldi, mentre al Velario l'attore e regista Emiliano Valente va in scena con un “on the road cacio e pepe” dal titolo “Mattone dopo Mattone”. In piazza Cassio Sgrignani la compagnia Odè presenta “Luci nella notte”, uno spettacolo visionario nato dall'incontro di danza, musica ed effetti luminosi, mentre in piazza Camuccini Angela Novelli stupirà con le sue acrobazie di “Pole coreography”.

In allegato la locandina dell'evento (da scaricare)

di Fabiola Cianci

31 Agosto 2014

stampa | chiudi