stampa | chiudi

Sabato 22 giugno nella biblioteca comunale

Davide Conti racconta i crimini di guerra degli italiani durante le occupazioni militari

L'incontro letterario organizzato dall'Istituto di Studi Sabini

MENTANA. Il libro “Criminali di guerra italiani. Accuse, processi e impunità nel secondo dopoguerra”, protagonista dell'ultimo appuntamento di “Sabato d'Autore”, la rassegna di incontri letterari organizzata dall'Istituto di Studi Sabini e dalla biblioteca. La presentazione si svolge sabato 22 giugno alle ore 17 nella biblioteca comunale.

IL LIBRO. L' autore, Davide Conti, storico e ricercatore, nel testo opera un'attenta analisi dei crimini di guerra commessi dall'esercito italiano durante le occupazioni militari in Albania, Jugoslavia, Urss e Grecia. Attraverso numerosi documenti ufficiali dell'epoca, racconta come il governo di Roma sia giunto ad eludere ogni forma di provvedimento giuridico e penale nei confronti delle alte cariche dell'esercito, colpevoli di numerosi reati rimasti impuniti; permettendo, così, la narrazione auto-assolutoria degli italiani ”brava gente”.

di Valerio Ercoli

19 Giugno 2013

stampa | chiudi