stampa | chiudi

Sabato 15 giugno nel Museo Garibaldino

Garibaldi e la Sabina: al via il convegno, il progetto e la mostra iconografica

L'evento stato organizzato dall'associazione culturale Istituto di Studi Sabini

MENTANA – "Garibaldi e la Sabina": un convegno ed una mostra iconografica per ricordarlo. Sabato 15 giugno alle ore 16, in un'ala del Museo Garibaldino, si svolge il convegno, mentre l'esposizione sarà ospitata nella Galleria Borghese fino al 23 giugno prossimo. Il doppio appuntamento è stato organizzato dall'associazione culturale Istituto di Studi Sabini. Nel corso della giornata sarà presentato anche il progetto "La via garibaldina", un itinerario storico, turistico e culturale.

IL CONVEGNO. Il convegno "Garibaldi e la Sabina" si apre con i saluti del sindaco Altiero Lodi e del direttore del Museo Garibaldino Francesco Guidotti. Seguiranno i seguenti interventi sul tema: "Presentazione del progetto" di Umberto Massimiani; "Mentana nella letteratura memorialista" di Roberto Tomassini; "Donne sabine e donne in Sabina nel 1867" di Loredana Battistoni; "L'archivio Giovagnoli" di Enrico Angelani; "Figure di donna nella Repubblica Romana" di Michela Ponzani; "Gli scrittori del Risorgimento tradito" di Marco Testi; "Garibaldi del III millennio" di Adriano De Cupis; "Gli statuti: Pio IX e la Repubblica Romana" di Davide Conti e "Il volontariato garibaldino del 1867" di Annita Jallet Garibaldi.

LA MOSTRA. Sabato 15 giugno, nella Galleria Borghese, sarà inaugurata la mostra "La campagna garibaldina dell'Agro romano del 1867 nella memorialistica dell'epoca" a cura di Antonio Oliverio. L'esposizione ripercorre i fatti del 1867, che hanno precorso la liberazione di Roma (1870), attraverso immagini. Un percorso iconografico che attraverso illustrazioni di libri dell'epoca permetterà ai visitatori di riscoprire il forte senso di patriottismo e di libertà che si respirava in Italia in quegli anni. La mostra resterà aperta fino al 23 giugno. Questi gli orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 17 alle 19:30; il sabato dalle ore 16 alle 20 e la domenica dalle ore 10 alle 13:30 e nel pomeriggio dalle ore 16 alle 20.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero telefonico 328.6836239.

di Fabiola Cianci

10 Giugno 2013

stampa | chiudi