stampa | chiudi

ROMA & LAZIO

Il cielo sopra Roma biancoceleste

Il gol di Lulic decide l'incontro

Il derby romano, si sa, non è mai una partita come le altre. Quando poi questa partita capita in finale di Coppa Italia, con in palio l'accesso in Europa League, una città intera si ferma aspettando l'inizio del match. La tensione è nell'aria, purtroppo non solo tensione sportiva perché più di duemila agenti impegnati per garantire la sicurezza, strade chiuse dalle 13, elicotteri che sorvolano la città: non sembra di aspettare l'inizio di una partita di calcio. Ma il derby è anche questo, per fortuna tutto fila liscio senza quegli episodi di violenza che hanno caratterizzato le stracittadine precedenti. Fischio d'inizio alle ore 18, stadio Olimpico, una partita che entrerà di diritto nella storia del derby capitolino. La gara inizia con le due squadre che si affrontano con un po' di timore, congestionando il gioco a centrocampo senza vere e proprie occasioni da gol, con la Lazio più intraprendente grazie alla spinta sulle fasce di Candreva e Lulic. Il copione della partita rimane lo stesso anche nel secondo tempo fino al gol biancoceleste che arriva al 71' che vede protagonisti i due esterni di Petkovic: Candreva crossa e Lulic ribadisce in rete on la complicità del portiere giallorosso Lobont. Il risultato finale non cambia, La Lazio vince il derby 1-0, alza la Coppa Italia e si qualifica in Europa League. 

LA CRONACA. Niente fallimento, come temeva alla vigilia Petkovic, anzi, una conclusione trionfale di un'annata con alti e bassi per la Lazio. I biancocelesti hanno tinto con i loro colori la città di Roma, confermando la supremazia cittadina nel derby più importante della storia. La vittoria della sesta Coppa Italia, grazie al gol di Lulic, ha un forte sapore europeo per la squadra di Lotito che si prende sul campo il pass per la prossima Europa League. Niente da fare per la Roma che anche la prossima stagione dovrà accontentarsi di giocarsi qualcosa all'interno dei confini italiani. Il palcoscenico europeo per i giallorossi rimarrà un sogno, così come la possibilità di cucirsi addosso la stella d'argento per la decima Coppa Italia conquistata. Così ha deciso il campo, così ha deciso Lulic con uno spunto da rapace d'area al 28' della ripresa dopo una partita tutt'altro che spettacolare. Due squadre bloccate in campo dall'importanza della posta in palio non hanno omaggiato una finale di Coppa Italia con una grande scenografia di pubblico, penalizzate dall'impietoso confronto con la recentissima finale di Champions League. Altro gioco, altri interpreti, altri valori in campo, che per larghi tratti sono stati nascosti da contrasti decisi e lanci lunghi nella speranza di un errore altrui. Gaffe che manca per tutto il primo tempo dove Marchetti e Lobont se la cavano più che egregiamente sul solletico delle punte, ma che arriva nel momento decisivo del match quando su cross di Candreva, al 71', Lobont devia il pallone sui piedi di Lulic. Il bosniaco non ci pensa due volte e ribadisce in rete la sfera che manda in estasi la curva Nord. Solo allora la Roma si sveglia davvero, ma il pallone infido di Totti su punizione si stampa sulla traversa dopo una deviazione un po' così di Marchetti. Nell'assalto finale il pareggio non arriva e al triplice fischio a gioire è solo la Lazio, con merito. Delle due squadre infatti, quella di Petkovic è sembrata crederci di più fin dall'inizio.

TABELLINI E PAGELLE:
- Roma (4-2-3-1): Lobont 5,5; Marquinhos 6,5, Burdisso 5, Castan 6, Balzaretti 5,5 (30' st Osvaldo 5,5); De Rossi 4,5, Bradley 5; Lamela 5, Totti 5,5, Marquinho 5 (37' st Dodò sv); Destro 5. A disp.: Goicoechea, Romagnoli, Torosidis, Piris, Taddei, Florenzi, Perrotta, Pjanic, Tachtsidis, Lopez. All.: Andreazzoli 5
- Lazio (4-1-4-1)
: Marchetti 6; Konko 6, Biava 6,5, Cana 6, Radu 6; Ledesma 5,5 (9' st Mauri 5,5); Candreva 7, Onazi 6,5 (47' st Ciani sv), Hernanes 6 (38' st Gonzalez sv), Lulic 7,5; Klose 6. A disp.: Bizzarri, Guerrieri, Dias, Stankevicius, Crecco, Ederson, Pereirinha, Kozak, Floccari. All.: Petkovic 6
- Arbitro
: Orsato
- Marcatori: 26' st Lulic
- Ammoniti: Marquinho, Balzaretti, Burdisso, Totti (R); Ledesma, Hernanes, Klose, Lulic (L)
- Espulsi
: 45' st Tachtsidis (R) dalla panchina per proteste

di Valerio Ercoli

27 Maggio 2013

stampa | chiudi