stampa | chiudi

LAZIO. LA VOCE DELL’AQUILA

I biancocelesti salutano il proprio pubblico: 2-0 alla Samp

Floccari e Candreva gli autori dei gol

Ultima partita casalinga di campionato per i romani, quella giocata ieri pomeriggio allo stadio Olimpico. Avversario di turno la Sampdoria dell’ex Delio Rossi, ormai salva e senza motivazioni forti per poter contrastare una Lazio che sembra aver ritrovato la brillantezza di inizio torneo. Il match risulta noioso, con poche occasioni da gol, combattuto prevalentemente a centrocampo, dove le due squadre si equivalgono. A sbloccare la partita servono due episodi: nel primo tempo, quando Floccari è bravo a risolvere una mischia da calcio d’angolo, e nel secondo con il rigore realizzato da Candreva. La Lazio sale al sesto posto a soli due punti dall’Udinese e dal piazzamento in Europa League, scavalcando, di nuovo, i cugini giallorossi.

LA CRONACA. Subito partita vera all'Olimpico, con le squadre che si affrontano a viso aperto. La Lazio inizia forte e dopo solo 36" Klose ha sul piede la palla per il vantaggio, ma il piattone al volo del tedesco va alto sulla traversa. Immediata la replica della Samp con Sansone, che dialoga bene con Icardi al limite e prova a sorprendere Marchetti. Gli uomini di Petkovic però hanno più motivazioni, e si vede. Per continuare la corsa all'Europa League senza pensare alla finale di Coppa Italia, infatti, i biancocelesti devono vincere. E così al 10' ci pensa Floccari a sbloccare il match con una deviazione di ginocchio su un tiro sporco di Klose su calcio d'angolo. Dopo il gol del vantaggio, la Lazio amministra il possesso palla con Hernanes e Candreva, affidando la fase offensiva alla perfetta intesa tra Klose e Floccari. Schiacciata dall'iniziativa biancoceleste, la Samp invece arretra, dando spazio alla manovra avversaria. Al 23' Floccari fallisce il gol del raddoppio dopo un bel triangolo col compagno di reparto, poi Candreva scalda le mani a Da Costa con una bomba su punizione da 30 metri. A caccia del colpo del ko, la Lazio non vuole sorprese e prova a chiudere la partita nel primo tempo. La Samp però resiste all'assalto dei padroni di casa e al 42' Icardi spaventa Marchetti colpendo la traversa. Match vivo, ma il risultato non cambia fino al riposo. Nella ripresa poi la musica non cambia. Ci prova subito Candreva, ma il suo diagonale esce di poco. Il gol di vantaggio non lascia tranquillo Petkovic, ma in campo il ritmo cala molto e le squadre sembrano aspettare soltanto il triplice fischio. I biancocelesti rallentano e gestiscono la palla senza scoprirsi e così il match si gioca prevalentemente a centrocampo. Onazi recupera palloni a ripetizione, Poli esce con i crampi. Nel finale la Lazio arretra il baricentro e la Samp prova a rovinare la giornata a Klose & Co. Ma al 36' è ancora Floccari ad andare vicino al raddoppio: Da Costa rimane in piedi fino all'ultimo e devia in corner. Poi tocca a Marchetti salvare il risultato su un tiro pericoloso di Berardi. La rete della tranquillità per la Lazio arriva poi nel recupero. Al 92' Gastaldello atterra Onazi in area, Candreva va sul dischetto e batte Da Costa con un cucchiaio alla Totti. All'Olimpico con la Samp finisce 2-0, ma per i biancocelesti il campionato non è ancora finito. Col Cagliari la Lazio dovrà vincere ancora e aspettare buone notizie da Milano per conquistare sicuramente l'Europa League.

TABELLINI E PAGELLE:
- Lazio: (4-4-2): Marchetti 6; Gonzalez 6, Biava 6, Cana 6, Radu 6 (18' st Dias 6); Candreva 7, Onazi 6,5, Hernanes 5,5 (6' st Ledesma 6), Lulic 6; Floccari 7 (40' st Kozak sv), Klose 6.
A disp.:  Bizzarri, Guerrieri, Stankevicius, Crecco, Ledesma, Rozzi, Saha. All.: Petkovic 6,5
- Sampdoria: (3-5-2):
Da Costa 6,5, Gastaldello 5,5, Mustafi 5,5, Rossini 5,5; Rodriguez 6, Poli 5 (26' st Obiang sv), Munari 6 (16' st Renan 5), Maresca 5,5, Poulsen 5 (1' st Berardi 5,5); Sansone 5,5, Icardi 6. A disp.:  Romero, Berni, Palombo, Castellini, De Silvestri, Maxi Lopez, Estigarribia, Soriano, Eder. All.: Rossi 5,5
- Arbitro
: Romeo
- Marcatori
: 10' Floccari (L), 94' rig. Candreva (L)
- Ammoniti
: Rodriguez, Maresca, Mustafi (S); Floccari (L)
- Espulsi
: 45' st Renan (S) - per proteste

di Valerio Ercoli

13 Maggio 2013

stampa | chiudi