stampa | chiudi

SPORT - FORMULA UNO

Vettel imprendibile, sfortuna Alonso

In Bahrain torna a vincere il campione del mondo davanti a Raikkonen e Grosjean

Domenica da archiviare senza soddisfazioni per le due Ferrari. Il circuito del Bahrain vede tornare sul primo gradino del podio il campione del mondo Sebastian Vettel, con le Lotus a seguirlo, con Raikkonen e Grosjean. Quinto Hamilton, mentre Alonso chiude ottavo. Solo quindicesimo Massa, fuori dalla zona punti.

LA GARA. A sorpresa la pole position è di Rosberg, seguito da Vettel e dalle Ferrari. Scatta bene Rosberg, ma le prime curve sono tutte di Alonso e Vettel, che si sfidano, con lo spagnolo che si mette subito davanti al tedesco, il quale dopo poche curve si riprende la posizione. Poi Vettel parte all’attacco della prima posizione; già al secondo giro tenta il sorpasso, andando, però, troppo lungo. È solo l’antipasto. Passa solo un altro giro e Vettel fa la mossa decisiva, sorpassando Rosberg ed andandosi a prendere la prima posizione. Per non lasciarla più. Lo imita Alonso, che si fa vedere negli specchietti della Mercedes, per poi prendersi il secondo posto, puntando direttamente alla leadership del tedesco della Red Bull. Ci si mette, però, la sfortuna a complicare i piani dello spagnolo della Ferrari. Al settimo giro è costretto a tornare ai box per un problema al DRS, senza ottenere risultati. Questo lo costringe ad una nuova, ravvicinata, sosta, e ad una gara in salita, in rimonta, come tante volte gli è accaduto anche lo scorso anno. Per di più, con il DRS rotto, quindi con un aiuto in meno nei sorpassi. A trarre vantaggio dai problemi della Ferrari sono soprattutto le Lotus, con un ottimo passo di gara, coniugato ad una strategia che permette a Raikkonen di confermare, con un ottimo secondo posto, la sua prepotente presenza nella lotta per il titolo. A completare il podio il suo compagno di scuderia, Grosjean. Dietro di loro Di Resta e Lewis Hamilton. Domenica difficile anche per l’altra Ferrari, con Felipe Massa che ha un contatto in avvio, buca per ben due volte, e chiude al quindicesimo posto, praticamente mai in gara. Lotta interna tra le due McLaren, che si stuzzicano, con Perez che chiude sesto e Button solo decimo. Ancora una gara da dimenticare, invece, per l’altra Red Bull, con Mark Webber che chiude in settima posizione. Vettel consolida il primato in classifica generale, seguito da Raikkonen ed Hamilton, con Alonso quarto a 30 punti di distacco. Prossimo appuntamento in Spagna.

di Gloria Di Sandro

21 Aprile 2013

stampa | chiudi