stampa | chiudi

Parla il presidente della societa' di atletica leggera

FarAtletica chiude la stagione invernale all’insegna del successo

L’associazione si aggiudica il titolo regionale individuale e ben quattro convocazioni regionali

Nella foto: l'allenatore Luigi Ruperto, il campione regionale Luca Filipponi e il presidente di FarAtletica Renato Sofia

FARA SABINA - L’associazione sportiva dilettantistica “FarAtletica” chiude la stagione invernale con un en plain di successi portando per la prima volta a Fara in Sabina un titolo regionale individuale con l’eretino Luca Filipponi (allenato da Luigi Ruperto) e addirittura ben quattro atleti (Luca Filipponi, Sara Foschi, Giorgia Campoli e Francesca Francellini) chiamati a rappresentare la Regione Lazio ai campionati italiani. La squadra, diretta dall’istruttore Fidal Renato Sofia, si è, infatti, distinta nel Campionato Cross di Tor Tre Teste riuscendo ad aggiudicarsi, oltre al titolo individuale, anche un secondo posto a squadre (Cadette), così come i Cadetti secondi anch'essi al termine di una straordinaria rimonta tappa dopo tappa. Ottimo il piazzamento anche a livello assoluto dove la FarAtletica è riuscita a conquistare il secondo posto femminile ed il quarto posto maschile. A completare la serie di successi la partecipazione ai Campionati Italiani di Società e per Regioni a Rocca di Papa dove la società, che in soli due anni di attività può vantare di ben 150 tesserati Fidal, ha contribuito al quinto posto del Lazio nella classifica maschile per Regioni e al terzo posto nella classifica femminile. Risultati che fanno ben sperare in attesa della stagione outdoor per che vedrà impegnata la FarAtletica in tutte le categorie, dagli esordienti fino al settore assoluto. 

L'INTERVISTA. L’intervista al presidente di FarAtletica, l’istruttore Fidal Renato Sofia:
 - Una stagione invernale ricca di soddisfazioni per una società relativamente giovane nel panorama dell’atletica leggera, come nasce l’avventura di FarAtletica?

"L’atletica è stata da sempre tra le mie passioni, dopo una lunga militanza nell’Atletica Studentesca Cariri, culminata con il titolo italiano dei 4×400 metri allievi, varie partecipazioni ai Campionati Italiani Individuali ed un’esperienza di 5 anni come allenatore nel Centro di Preparazione Olimpica di Pentathlon Moderno, nel 2011 ho maturato la decisione di fondare un’associazione che potesse diventare un punto di riferimento per l’atletica in Sabina e un punto di raccordo tra le diverse realtà locali già esistenti come ad esempio la Studentesca Cariri di Rieti".
- Il vostro gruppo è piuttosto numeroso, risultano oltre 150 atleti già tesserati Fidal in soli due anni, e Faratletica è una realtà che si espande ormai oltre il territorio farense, a cosa deve questi risultati?
"É stato fondamentale riuscire a trovare persone che condividessero il progetto, ad oggi il punto di forza della nostra associazione è senza dubbio l’apparato tecnico con un gruppo di istruttori Fidal altamente qualificati come Alessandra Ciocca, l’ex Nazionale Juniores e Under 21 Marco Oliva e lo specialista in lanci Giuseppe Castelli. Possiamo, inoltre, vantare di un servizio fisioterapico-osteopatico giornaliero disponibile per tutti gli iscritti a cura dell’osteopata Emiliano Brannetti. Ciò ci ha permesso di aprire anche un punto di riferimento nella Sabina Romana con il centro di Montelibretti curato da Marianna Pascucci specializzata in Scienza e Tecnica dello Sport e di avviare altre importanti collaborazioni con l’Atletica Studentesca Cariri, con il centro sportivo Ippocampo Sporting Life di Mentana ed i centri Triathlon di Poggio Mirteto e Monterotondo. La conferma del lavoro svolto viene anche dai numerosi riconoscimenti ottenuti: FarAtletica, infatti, è stata riconosciuta dal Comitato Organizzatore dei Campionati Europei Juniores di Rieti 2013 come ente promotore dell’evento nella Bassa Sabina ed, inoltre, può vantare della convenzione con l’Istituto Universitario Iusm di Roma per l’attivazione di tirocini studenteschi".
- Oltre a partecipare come atleti alle tantissime gare in programma, vi cimentate anche in progetti organizzativi?
"Organizziamo annualmente la Maratonina di Santa Croce in collaborazione con l’omonimo comitato di festeggiamenti per della festa patronale di Passo Corese. Altre partecipazioni per noi significative sono state: la Maratonina di Beneficienza di Montelibretti promossa dall’associazione Volo Libero, i quali proventi hanno permesso la ristrutturazione di una sala del centro diurno disabili ed il Torneo Regionale di Bocce per alteti disabili “Special Olympics”. Continuando sulla strada intrapresa, in futuro, saremo sicuramente impegnati in altre iniziative a carattere benefico, crediamo, infatti, nello sport come efficace strumento di coesione, solidarietà e crescita personale".
- Quali sono ad oggi i più imminenti impegni nel vostro calendario?

"A breve si aprirà la stagione estiva che ci vedrà impegnati in tutte le categorie, dagli esordienti fino al settore assoluto, come al solito contiamo di fare del nostro meglio con lo stesso impegno che ci ha contraddistinto in questa prima parte dell’anno".
- In conclusione, per tutti i ragazzi che volessero intraprendere la pratica sportiva, dov’è possibile rintracciarvi per poter conoscere la vostra attività ed unirsi al vostro gruppo?
"Per tutti coloro che volessero avvicinarsi al mondo dell’atletica leggera le nostre attività si svolgono dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 15, a Passo Corese presso il campo sportivo Amerigo di Tommaso e a Montelibretti presso lo stadio comunale. Vi aspettiamo".

PER ULTERIORI INFORMAZIONI. Per informazioni è possibile contattare l’associazione all’indirizzo e-mail faratletica@libero.it oppure al numero telefonico 328.1895389.

dell’inviata Linda Massari

05 Aprile 2013

stampa | chiudi